CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

Notiziario Conaf

 

Sommario
1. CONAF APPUNTAMENTI
2. CONAF NOTIZIE
3. COMUNICATI STAMPA
4. ORDINI E FEDERAZIONI
5. DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE
 

1.CONAF APPUNTAMENTI 

 

2. CONAF NOTIZIE 

Assemblea dei Presidenti degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali

È in programma giovedì 19 maggio a Roma, l’Assemblea dei Presidenti degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali. La Riunione si svolgerà presso la sala Nassiriya in Via Torino, 45 a ROMA

 

Riformare la Regolamentazione delle Professioni: Risultati e prospettive – 18 maggio 2016 – Bruxelles

È in programma il prossimo 18 maggio a Bruxelles la conferenza dal titolo: Reforming regulation of professions: results of mutual evaluation and way forward.
La conferenza si concentrerà sul lavoro svolto dai paesi dell’UE sulle modifiche alla propria normativa nazionale sul tema delle Professioni Regolamentate e, in particolare, su quanto proposto in termini di riforma della regolamentazione per il futuro.
Al Forum parteciperà la Vicepresidente Zari.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link da cui sarà possibile anche seguire la diretta streaming:

http://ec.europa.eu/growth/tools-databases/newsroom/cf/itemdetail.cfm?item_id=8592&lang=en&title=Reforming-regulation-of-professions%3A-results-of-mutual-evaluation-and-way-forward

 

“Greening the Islands Italia” – Green Economy, Cultura e Turismo per il rilancio delle isole. 27 - 28 Maggio 2016 - Arcipelago della Maddalena.

Il prossimo 27 e 28 maggio si terrà nell’Arcipelago della Maddalena la I Edizione italiana di “Greening the Islands Italia”, una conferenza internazionale itinerante, giunta nel 2016 alla sua terza edizione. Per la delicatezza del loro ambiente naturale e le loro specificità, le isole sono dei laboratori naturali di sostenibilità ambientale nei settori dell’energia, dell’acqua, dei rifiuti e della mobilità elettrica. “Greening the Islands” supporta l’implementazione di investimenti in tutti i segmenti della green economy, e promuove la diffusione di innovazioni tecnologiche e di “best practices” nelle isole.

All’evento parteciperà la Vicepresidente Zari.

 

CIRCOLARE N. 20 DEL 16 MAGGIO 2016
Nuovo Codice Appalti” – D.Lgs 18.04.2016,n.50 – INFORMATIVA
http://www.conaf.it/node/116863

3. COMUNICATI STAMPA   

4. ORDINI E FEDERAZIONI

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELLE PROVINCE DI ASTI E CUNEO

WORKSHOP – Applicazioni e Prospettive nella gestione delle acque di scarico dell’azienda agricola Prodotti Fitosanitari, Reflui di cantina, zootecnici  - Venerdì 27 maggio 2016 Palazzo Banca d’Alba Via Cavour 4 Alba (CN)

Venerdì 27 maggio 2016 presso  Palazzo Banca d’Alba Via Cavour 4 Alba (CN) l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Asti e Cuneo organizza il workshop dal titolo “Applicazioni e Prospettive nella gestione delle acque di scarico dell’azienda agricola Prodotti Fitosanitari, Reflui di cantina, zootecnici”. L’evento inizierà alle ore 8,30 e terminerà alle 15.00. dalle 15.00 alle 18.00 è in programma una visita ad un impianto di fitodepurazione. Le iscrizioni sono possibili entro il giorno 24 maggio 2016 inviando una mail all’indirizzo info@agronomiforestaliasti.org

 

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELLA PROVINCIA DI CATANIA

ESAMI DI ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI DOTTORE AGRONOMO E DI DOTTORE FORESTALE, AGRONOMO E FORESTALE JUNIOR, BIOTECNOLOGO AGRARIO.

L'Ordine di Catania ha programmato alcuni incontri con i giovani laureati che si accingono a sostenere l'esame di abilitazione nella prossima sessione di giugno. In particolare colleghi professionisti si alterneranno in quattro pomeriggi al fine di spiegare la nostra professione sul campo, ma anche per spingere i giovani laureati alla libera professione ed alla iscrizione all'Ordine. Gli incontri avverranno nei seguenti giorni e avranno i seguenti temi: - Martedì 24 maggio ore 15.30/18.30 - La figura dell’Agronomo e dell’Agronomo Junior nell’ambito del mondo delle professioni (Dott. Corrado Vigo, Agr. Jr. Patrick Vasta); Ordinamento e deontologia professionale (Dott. Leonardo Fiorista) - Giovedì 26 maggio ore 15.30/18.30 -I principali quesiti estimativi nella professione del Dottore Agronomo (Dott. Francesco Carpinato, Dott. Michele Rizzo) - Martedì 7 giugno ore 15.30/18.30 - Progettazione del verde e del paesaggio (Dott. Giuseppe Occhipinti); Qualità e sicurezza nell’agroalimentare (Dott. Salvatore Squatrito) - Giovedì 9 giugno ore 15.30/18.30 - Il P.S.R. 2014-2020: opportunità di finanziamento per l’agricoltura siciliana - OCM Vino: i provvedimenti Europei per il settore vitivinicolo (Dott. Francesco Di Bella); Modalità applicative delle diverse misure (Dott. Giuseppe Spina).

 

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI

Convegno gli obblighi degli iscritti - Trapani Sede Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali Trapani - 18 maggio 2016  – ore 16.00 – 20.00.

L’ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Trapani organizza, per il prossimo 18 maggio un Convegno dal titolo “gli obblighi degli iscritti”. L’evento si terrà presso la sede dell’Ordine provinciale dalle ore 16.00 alle ore 20.00 e sarà un’occasione di confronto e informazione. All’evento parteciperà il Coordinatore del Centro Studi CONAF Quaglia. 

5.  DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE

AGEA

Ø  Circolare AGEA.2016.1303 del 11 maggio 2016

Riforma PAC - Sostegno accoppiato facoltativo - Settore Zootecnia - Modificazioni alla circolare AGEA prot. n. ACIU.2016.226 del 29 aprile 2016

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 11/05/2016

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54396364&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Errata Corrige Istruzioni Operative n. 14 del 3 maggio 2016

Sostituzione modello domanda
Tipo Normativa: Normativa Agea
Data di Riferimento: 09/05/2016

·       Allegato 1 - Facsimile domanda rimborso spese

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54395793&idpage=6594156&indietro=Home

 

 

MIPAAF

Ø  Primo via libera della Camera al disegno di legge contro il consumo del suolo. Martina: passo in avanti concreto, ora tempi veloci per combattere cementificazione con strumenti più forti (12.05.16)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che la Camera ha dato il primo via libera al disegno di legge sul "Contenimento del consumo del suolo ed il riuso del suolo edificato". Il testo, in linea con gli obiettivi dell'Ue di azzerare entro il 2050 il consumo del suolo, punta a valorizzare e proteggere il territorio, con particolare attenzione alle superfici agricole e alle aree sottoposte a tutela paesaggistica per promuovere e salvaguardare l'attività agricola, il paesaggio e l'ambiente, contenendo i consumi e limitando il rischio idrogeologico. Vengono fissati, inoltre, i criteri del riuso del suolo edificato e della rigenerazione urbana

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10099

 

Ø  Pac: siglato accordo con Abi per anticipazione fondi europei (09.05.16)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stato sottoscritto l'accordo tra MIPAAF, Associazione bancaria italiana e AGEA per favorire l'anticipazione dei contributi europei della PAC dal 2016 agli agricoltori beneficiari da parte degli istituti bancari. L'accordo è stato firmato a Roma dal Ministro Maurizio Martina, dal Presidente di ABI Antonio Patuelli e dal Direttore di Agea Stefano Antonio Sernia

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10084

 

Ø  Fondo latte: modalità di accesso alla moratoria dei debiti degli allevatori (14.05.2016)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ricorda che le imprese del settore lattiero-caseario possono accedere alle agevolazioni operative del "Fondo Latte" che, tra le opportunità, prevede l'attivazione della moratoria dei debiti bancari degli allevatori. Potranno fare richiesta tutti i produttori di latte bovino che risultino in regola con i pagamenti dei prelievi sulle eccedenze di produzione lattiera. Gli interventi previsti dal Fondo Latte sono principalmente orientati alla ripresa economica delle imprese del settore, attraverso operazioni finanziarie finalizzate agli investimenti, al consolidamento delle passività e dei debiti commerciali

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10102

 

Ø  Decreto Ministeriale n. 3205 del 14 maggio 2016

Modifica del decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali del 18 novembre 2014 per quanto concerne la proroga dei termini di presentazione delle domande per l'anno 2016

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10103

 

CREA

Ø  CREA: MESSA A PUNTO LA BIRRA DI GRANO SARACENO, ANTIOSSIDANTE, ANTINFIAMMATORIA E A BASSA GRADAZIONE ALCOLICA, IDEALE PER GLI SPORTIVI

Proviene al 90% da grano saraceno tartarico, un tipo selvatico di grano saraceno, particolarmente ricco di quercetina e di rutina, dalle spiccate proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, che aiutano l’organismo a contrastare lo stress ossidativo causato da un pasto troppo abbondante o da un prolungato sforzo fisico . Inoltre, è analcolica (3%), piacevole al palato e praticamente senza glutine. E’ la birra creata dal CREA, con il suo Centro di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione in collaborazione con l’Università di Viterbo, nell’ambito del progetto Alimed, finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Ed è stata ufficialmente presentata oggi, nel corso del convegno “La birra nella supplementazione post-gara degli sportivi amatoriali e d’élite”, svoltosi a Roma presso la sede del CREA Alimenti e Nutrizione

http://www.crea.gov.it/crea-messa-a-punto-la-birra-di-grano-saraceno-antiossidante-antinfiammatoria-e-a-bassa-gradazione-alcolica-ideale-per-gli-sportivi/

 

ISPRA

Ø  Rapporto nazionale pesticidi nelle acque. Dati 2013-2014

L’ISPRA ha realizzato il rapporto nazionale sulla presenza di pesticidi nelle acque al fine di fornire su base regolare le informazioni sulla qualità della risorsa idrica in relazione ai rischi di tali sostanze. Il rapporto è il risultato di una complessa attività che coinvolge le Regioni e le Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente, che effettuano le indagini sul territorio e trasmettono i dati all’ISPRA, che a sua volta svolge un compito di indirizzo tecnico-scientifico e valutazione delle informazioni. Il rapporto presenta i risultati del monitoraggio nazionale dei pesticidi nelle acque superficiali e sotterrane svolto negli anni 2013-2014; i risultati nel dettaglio regionale sono esaminati nella seconda parte del rapporto

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/pubblicazioni/no-homepage/Rapporto-nazionale-pesticidi-nelle-acque.-Dati-2013-2014

 

Ø  Ideambiente n. 2/2016

E’ online il nuovo numero di Ideambiente; in primo piano, il recente versamento di idrocarburi da un oleodotto di Genova e il successivo nuovo incidente che ha colpito il Torrente Polcevera: la gestione delle due emergenze ha richiesto il contributo di diversi soggetti tra cui l’Istituto. Gli articoli sono, inoltre, corredati di una ricca galleria fotografica. Il nuovo numero della rivista fa il punto sul Piano Lupo del MATTM, in questi giorni al centro di polemiche, con un’intervista a Luigi Boitani, nonché sullo stato di salute delle nostre città, considerate da diversi punti di vista: verde urbano, con uno sguardo agli orti in città, inquinamento atmosferico, relazione tra ambiente e turismo, conseguenze dei cambiamenti climatici, pericoli legati al caldo e allo Zika virus. Concludono il numero diversi articoli su ambiente e scienza e le consuete rubriche di approfondimento

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/ideambiente/ideambiente-n.-2-2016

 

Ø  Linee guida su EMAS ed Ecolabel UE nel settore del turismo

Nell’ambito delle politiche ambientali dell’U.E., viene sottolineata l’importanza di fronteggiare la complessità degli aspetti ambientali mediante un approccio integrato che prenda in considerazione tutte le componenti eco sistemiche. L’obiettivo della presente Linea Guida si pone in linea con le indicazioni dell’U.E. focalizzando l’attenzione sul turismo, uno dei settori strategici del nostro Paese, da valorizzare in un’ottica di sostenibilità. Tra gli strumenti applicabili più validi e credibili, rivestono un ruolo importante i Regolamenti Comunitari EMAS ed Ecolabel UE che di fatto rappresentano le certificazioni più idonee al fine di perseguire, nel medio/lungo periodo, l’obiettivo della valorizzazione dei territori a vocazione turistica nel rispetto dell’ambiente

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/pubblicazioni/linee-guida-su-emas-ed-ecolabel-ue-nel-settore-del-turismo

 

MINISTERO DELL’AMBIENTE

Ø  Suolo, Velo: "Con legge stop a consumo entro 2050"

Sottosegretario all’Ambiente: “Legge è priorità per tutela ambiente, ma anche occasione di sviluppo per edilizia sostenibile”. “Via libera dalla Camera alla legge sul consumo del suolo, un provvedimento che fissa il traguardo del consumo zero da raggiungere entro il 2050, una legge innovativa di cui il nostro Paese ha estremamente bisogno e in linea con i principi dettati dall’Unione Europea”. Lo dichiara il Sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo al termine dei lavori odierni della Camera dei Deputati. “La legge – ha spiegato Velo – da una parte riduce il consumo ulteriore di suolo, dall’altra contempla una serie di semplificazioni utili a realizzare interventi di rigenerazione delle aree urbane degradate, privilegiando progetti su edifici pubblici e privati secondo i più elevati standard di qualità ambientale. Non solo – continua Velo – nel testo introduciamo anche un pacchetto di misure per migliorare la qualità energetica degli edifici, oltre alla destinazione degli oneri di urbanizzazione per la manutenzione delle opere pubbliche, per la riqualificazione del patrimonio edilizio, ambientale e paesaggistico, anche ai fini della mitigazione e della prevenzione del rischio idrogeologico

http://www.minambiente.it/notizie/suolo-velo-con-legge-stop-consumo-entro-2050#sthash.83pNoCRy.dpuf

 

RETE RURALE

Ø  Regione Lazio: bandi -sottomisura 4.1 e 4.2

·       Sottomisura 4.1"Sostegno a investimenti nelle aziende agricole" - Tipologia di Operazione 4.1.1"Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati al miglioramento delle prestazioni"; scadenza 30 settembre 2016

·       Sottomisura 4.2"Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli" - Tipologia di Operazione 4.2.1"Investimenti nelle imprese agroalimentari (approccio singolo, di sistema e innovazione del PEI)", scadenza 30 settembre 2016

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15977

 

Ø  Manuale tecnico sul quadro di Monitoraggio e Valutazione della Politica Agricola Comune per il 2014-2020

L'obiettivo del presente documento orientativo è quello di offrire una panoramica dettagliata sul quadro comune di Monitoraggio e Valutazione della PAC per il periodo 2014-2020

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15991

 

Ø  Variazioni delle condizioni generali nelle RAE di chiusura 2007-2013

II presente documento di lavoro ha l'obiettivo di fornire una panoramica delle condizioni di contesto intercorse nell'arco dell'intero periodo di programmazione 2007-2013

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15987

 

 

 
Ai sensi del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI alla presente e mail e precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.