CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

Notiziario Conaf

 

Sommario
1. CONAF NOTIZIE
2. CONAF APPUNTAMENTI
3. COMUNICATI STAMPA
4. ORDINI E FEDERAZIONI
5. AREA INTERNAZIONALE
6. DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE
 

1.CONAF NOTIZIE 

Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa - V Edizione (2016-2017 )

Pubblicato il Bando della V Edizione (2016-2017): Individuazione della Candidatura Italiana del  Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa V Edizione (2016-2017).

La partecipazione dell’Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, indetto con cadenza biennale dallo stesso Consiglio –  come previsto dall’art.11 della Convenzione Europea del Paesaggio –  ha costituito e costituisce un’importante occasione di promozione e divulgazione dei valori connessi al paesaggio, una delle risposte positive alle aspettative del Consiglio d’Europa nei confronti del nostro Paese, coerentemente con gli impegni assunti a Firenze nel 2000, all’atto della sottoscrizione della Convenzione Europea del Paesaggio.
Pertanto, anche in occasione della Va Edizione del Premio il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) intende avviare una ricognizione delle azioni esemplari attuate nel territorio italiano, al fine di individuare la Candidatura italiana al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.

http://www.premiopaesaggio.beniculturali.it/

 

GIORNATA NAZIONALE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI.

Roma, 1 Dicembre 2016, dalle ore 10.00 alle 17.30  Sala Nassiriya

L’attività è rivolta ai presidenti degli Ordini e delle Federazioni, ai rispettivi referenti per la Formazione, al personale amministrativo che opera sul SIDAF, ed è finalizzata alla comunicazione ed al confronto sugli aggiornamenti di indirizzi e procedure per la programmazione ed attuazione della formazione professionale continua e sulle modalità di gestione del SIDAF‐formazione, in prossimità della scadenza del primo triennio formativo obbligatorio 2014‐2016.

http://www.conaf.it/sites/default/files/Circolaren49_GiornataNazionaleFo...

 

2. CONAF APPUNTAMENTI 

Il 25 Novembre Il Consigliere Graziano Martello a Torino per il Nuovo Codice Appalti ( leggi fra le notizie Ordini e Federazioni ) Federazione Piemonte e Valle D’Aosta

Il 25 Novembre La Vice Presidente Rosanna Zari parteciperà ad un seminario a Padova  sulla Formazione Professionale e Consulenza Aziendale. ( leggi fra le notizie Ordini e Federazioni > Ordine di Padova)

Il 25 Novembre il Consigliere Cosimo Coretti a Bergamo interverrà come relatore al Convegno “ Il Buon Cibo tra Diritto, Sostenibilità e Sicurezza Alimentare” che si terrà a Bergamo Alta Piazza Cittadella  (Sala Curò) ( leggi fra le notizie Ordini e Federazioni > Ordine di Bergamo )

Il 29 novembre presso il Centro Congressi Fontana di Trevi si terrà il Convegno: Forum Nazionale delle Foreste Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Forestale Italiano organizzato dalla Rete Rurale Nazionale. . A tutti i tavoli parteciperanno consiglieri e rappresentanti del CONAF (leggi fra le notizie di interesse per la professione > Rete Rurale Nazionale )

Il 1 Dicembre 2016 a Roma Giornata Nazionale della Formazione Professionale Continua dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali. dalle ore 10.00  alle ore 17.30   (http://www.conaf.it/sites/default/files/Circolaren49_GiornataNazionaleFormazione.pdf )

3. COMUNICATI STAMPA   

 

4. ORDINI E FEDERAZIONI

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI BERGAMO

Il 25 Novembre 2016 Convegno “ Il Buon Cibo tra Diritto, Sostenibilità e Sicurezza Alimentare

L’ associazione Amici dell’Orto Botanico di Bergamo Lorenzo Rota-Valle della Biodiversita’ e l’ Aiga Bergamo( Associazione Nazionale Giovani Avvocati) sezione di Bergamo, unitamente all Orto Botanico di Bergamo "Lorenzo Rota" vi invitano ad un meeting di studio e confronto per presentare alla cittadinanza il progetto europeo: 
Big Picnic: Big Questions engaging the public with Responsible Research and Innovation on Food Security
di cui l’Orto Botanico di Bergamo e’ il partner italiano.
Il progetto internazionale, intende avviare un confronto tra le varie realtà europee (12 i paesi partecipanti) e uno africano (Uganda), con l’obiettivo di promuovere uno studio e un dibattito sull’alimentazione.
La popolazione mondiale è in continua crescita e richiede una riflessione su quali strategie adottare nel futuro per far sì che tutte le persone possano avere accesso a un cibo sicuro e nutriente mantenendo però gli equilibri con la natura e i territori.
Ci proponiamo di affrontare la tematica della sicurezza alimentare sotto il profilo giuridico e di analizzare la normativa, interna ed europea, con particolare riguardo all’etichettatura e tracciabilita’dei prodotti, alle truffe di cui troppe volte il nostro paese e’ purtroppo vittima, con uno sguardo alla recente normativa italiana cd anti-spreco. a discutere di tematiche cosi’ importanti, del presente e del futuro, soggetti con diverse competenze, vale a dire botanici , avvocati, dottori agronomi, rappresentanti dei coltivatori diretti, imprenditori che utilizzano la sostenibilità e sicurezza alimentare quale leva di crescita e ristoratori stellati.
Sono coinvolti vario titolo, tra gli altri, il Comune di Bergamo con le sue istituzioni, l’ Ordine degli Avvocati di Bergamo e l’ Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Bergamo, Coldiretti BergamoCesvi OnlusLIONS CLUB Bergamo Sant'Alessandro , consulenti in materia di sicurezza alimentare ed etichettatura dei prodotti, Food Consulting (http://www.studiofoodconsulting.it/)e verra’ svolta, prima del momento conviviale conclusivo, una riflessione sulle tematiche del convegno mediante la spiegazione del menu’ da parte di ISchool High.

Parteciperà il Consigliere CONAF Cosimo Coretti.

 

 ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI BRESCIA

IL DOTTORE FORESTALE - QUARANT'ANNI DI PROFESSIONE - Brescia, 2 dicembre 2016

 In occasione del 40° anniversario dell’estensione dell’Ordine ai Dottori Forestali (legge n. 3 del 7.01.1976) l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Brescia racconta la storia di questa particolare figura professionale, mettendo in evidenza, a partire da progetti, lavori ed esperienze di colleghi, gli ambiti di applicazione della professione.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE La preadesione dovrà essere inoltrata entro il 28 novembre 2016 alla segreteria dell’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali di Brescia e-mail:segreteria.ordinebrescia@conaf.it Vale l’ordine di preadesione fino ad esaurimento dei posti disponibili con priorità per gli iscritti dell’Ordine di Brescia. QUOTA DI ISCRIZIONE L’evento è gratuito. CREDITI FORMATIVI 0,25 CFP metaprofessionali, con riferimento al Regolamento per la formazione continua CONAF.

http://ordinebrescia.conaf.it/il-dottore-forestale-quarantanni-di-professione-brescia-2-dicembre-2016

 

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI CATANIA

L'Ordine di Catania ha siglato un Accordo di collaborazione per la formazione ed aggiornamento professionale in materia ambientale con l'ARPA Sicilia.

Questo Accordo è il primo che viene siglato fra un Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali d'Italia e l'ARPA, e verte ad intensificare i rapporti fra i due enti, ma soprattutto a realizzare corsi di formazioni in materia ambientale.

L'accordo è stato realizzato dopo che il nostro collega dott. agr. Francesco D'Urso ha iniziato la collaborazione con il nostro Ordine in seguito alla preparazione dei Corsi PAN, ed insieme alla dott.ssa Sabina Finocchiaro, entrambi Dirigenti ARPA CT, hanno fortemente voluto che tale accordo venisse concretizzato e sottoscritto.

http://www.conaf.it/node/117024

Ordine dei Dottori Agronomi e i Dottori Forestali della Provincia di Padova

AGRONOMI E FORESTALI: LA FORMAZIONE PROFESSIONALE …A TUTTO CAMPO!

Seminario 25 novembre 2016 ore 9.00 presso Palazzo dell’Agricoltura – Veneto Agricoltura, Viale

dell’Università 14-Legnaro (PD)

Nella cosiddetta società della conoscenza anche per il dottore agronomo e il dottore forestale le conoscenze e le competenze sono la ricchezza per affrontare una realtà che cambia continuamente. Una preparazione specifica da parte dei professionisti, diventa oggi una leva strategica, un vantaggio indispensabile per rimanere competitivi sul mercato, aumentare il livello di soddisfazione del cliente e affrontare con cognizione e capacità le nuove sfide che i dottori agronomi e i dottori forestali dovranno affrontare in futuro.

In quest’ottica, l’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali di Padova in collaborazione con la Federazione Regionale degli Ordini dei dottori agronomi e dei dottori forestali del Veneto e Veneto Agricoltura, organizza per venerdì 25 novembre 2016 un seminario sulle molteplici declinazioni della formazione.

Interverrà, tra gli altri il Vicepresidente del CONAF, Rosanna Zari, sul tema: l’importanza della formazione nell’ambito della consulenza aziendale.

La partecipazione è gratuita con obbligo di iscrizione sul SIDAF o mezzo email alla Segreteria organizzativa

(info@agronomiforestalipadova.it) entro il 22/11/2016, per valutazione della disponibilità dei posti (limitati a 90).

Ai partecipanti che firmeranno regolarmente il registro verranno assegnati 0,50 CFP

Maggiori informazioni e locandina sono disponibili sul sito web http://www.agronomiforestalipadova.it/wpcontent/uploads/2016/11/flyer_25-novembre_Def.pdf

 

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI SALERNO

Corso "IL CONSEGUIMENTO DELLE AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI ALL'INTERNO DELLE AREE APPARTENENTI ALLA RETE NATURA 2000 - LA VALUTAZIONE DI INCIDENZA" - Lunedì 28 Novembre2016 Centro di Telecontrollo e Manutenzione degli Impianti Irrigui -Consorzio di Bonifica Vallo di Diano e Tanagro  alla via Drappo  in Padula(SA) 9:00/18:00.

Lunedì 28 Novembre2016 presso la sede del Centro di Telecontrollo e Manutenzione degli Impianti Irrigui -Consorzio di Bonifica Vallo di Diano e Tanagro  alla via Drappo  in Padula(SA) dalle ore 9:00 alle ore 18:00 si terrà un corso dal titolo: "IL CONSEGUIMENTO DELLE AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI ALL'INTERNO DELLE AREE APPARTENENTI ALLA RETE NATURA 2000 - LA VALUTAZIONE DI INCIDENZA".

Il corso, organizzato dall'O.D.A.F. di Salerno, sarà tenuto dal collega Dott. Agr. Salvatore Malatino   che tratterà   i seguenti argomenti:

- Introduzione e differenza tra le procedure di Valutazione di Incidenza, Valutazione Ambientale Strategica e Valutazione di Impatto Ambientale;

·       - Utilizzo del Portale della Regione Campania per la procedura di Valutazione di Incidenza, i recapiti e gli uffici preposti;

·       - Breve disamina normativa - direttiva habitat, direttiva uccelli, DPR 357/97 - 120/03;

·       -  Regolamento Regionale 1/2010;

·       - Linee Guida e Criteri di Indirizzo per l'effettuazione della Valutazione di Incidenza in Regione Campania;

·       -  Le procedure operative: Screening e Valutazione Appropriata;

·       -  Gli altri Enti coinvolti, i Piani di Gestione dei SIC/ZPS e le nuove misure di conservazione per la designazione delle zone ZSC;

·       - La presentazione di un'istanza tipo;

·       -  L'iter istruttorio delle pratiche.

 

"GLOBAL GAP VERS.5 NOVITA' E PROBLEMATICHE" - Mercoledì 30 Novembre 2016 Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Salerno - via Ligea,112   Salerno(SA) 9:00/18:00

Mentre  Mercoledì 30 Novembre 2016 presso la sede dell'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Salerno  alla via Ligea,112  in Salerno(SA) dalle ore 9:00 alle ore 18:00 si terrà un corso dal titolo: "GLOBAL GAP VERS.5 NOVITA' E PROBLEMATICHE".

Il corso, organizzato dall'O.D.A.F. di Salerno, sarà tenuto dalla collega Dott.ssa Agr. Michelina Colucci   che tratterà   i seguenti argomenti:

- Definizione di Global Gap

-Check List

-Nuovi assetti rispetto alla Vers.4

-Spunti di confronto

-Esempio pratico di Check List.

·       Il corso si inserisce nel programma di formazione specialistica attuato dal Consiglio dell'Ordine di Salerno, per approfondire le tematiche relative al Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020 della Regione Campania.

·       http://www.agronomisalerno.org/

 

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI MANTOVA

L’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Mantova, ha programmato per venerdì 25 novembre dalle 15 alle 19 circa, un incontro formativo che tratterà il tema dell’agricoltura biologica; settore che da anni gode di un trend di mercato positivo ed incontra sempre di piu’ il favore dei consumatori.

In particolare il seminario intende fare il punto della situazione e stimolare l’interesse verso nuove opportunità professionali, attuali o che potrebbero aprirsi nei prossimi anni, in questo settore per i Dottori Agronomi e Forestali.

“Per fare questo – precisa il presidente dell’Ordine di Mantova Claudio Leoni – abbiamo invitato due relatori che seppur da posizioni contrapposte,  possono vantare una importante esperienza in questo ambito e ci aiuteranno a capire quali potranno essere i trend futuri del bio e di conseguenza anche le possibilità lavorative per la nostra categoria”.

L’evento si terrà in strada Chiesanuova, 8 a Mantova presso la sala riunioni del consorzio agrituristico mantovano, con la collaborazione di CCPB e studio Agronomico SATA. 

Ai presenti saranno conferiti 0,50 CFP.

Locandina dell’incontro con programma dettagliato e modalità di iscrizione su:

http://www.agronomimantova.it/corsi_formazione

 

FEDERAZIONE DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Il Nuovo Codice degli Appalti e le novità per i professionisti, Torino – Aula Magna Università.

Il prossimo 25 Novembre la Federazione ODAF Piemonte e Valle d'Aosta organizza a Torino presso l’Aula Magna dell’Università un seminario dal titolo "Il nuovo Codice Appalti e le novità per i professionisti"
Sarà presente il il Consigliere Graziano Martello  Consiglio Nazionale dott. Agronomi e Dott. Forestali

http://www.conaf.it/node/117022

 

FEDERAZIONE DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DELL’ABRUZZO

SEMINARIO: “AGGIORNAMENTO NORMATIVO SULL’USO SOSTENIBILE DEGLI AGROFARMACI ED USO IN AREE URBANE E NEL VERDE PUBBLICO” - 25 Novembre 2016 15.00/20.00-  Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pescara  - Via Conte di Ruvo, 2 - Pescara

Il prossimo 25 Novembre presso la Camera di Commercia Industria Artigianato e Agricoltura di Pescara si terrà il seminario organizzato dalla Federazione dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali dell’Abruzzo dal titolo “Aggiornamento normativo sull’uso sostenibile degli agrofarmaci ed uso in aree urbane e nel verde pubblico”.

Gli interessati al seminario devono inviare adesione via e-mail a info@agronomiforestaliabruzzo.it

Maggiori informazioni all’indirizzo: http://www.conaf.it/node/117021

 

5.  AREA INTERNAZIONALE

Il prossimo 28 Novembre 2016 alle ore 9.00 si terrà presso la sede della FAO  l’evento “ CLIMATE CHANGE AND AGROFORESTRY.

Climate is changing. Food and agriculture must too

One of the biggest issues related to climate change is food security. The world’s poorest - many of whom are farmers, fishers and pastoralists - are being hit hardest by higher temperatures and an increasing frequency in weather-related disasters.

At the same time, the global population is growing steadily and is expected to reach 9.6 billion by 2050. To meet such a heavy demand, agriculture and food systems will need to adapt to the adverse effects of climate change and become more resilient, productive and sustainable. This is the only way that we can ensure the wellbeing of ecosystems and rural populations and reduce emissions.

Growing food in a sustainable way means adopting practices that produce more with less in the same area of land and use natural resources wisely. It also means reducing food losses before the final product or retail stage through a number of initiatives including better harvesting, storage, packing, transport, infrastructure, market mechanisms, as well as institutional and legal frameworks.

This is why our global message for World Food Day 2016 is “Climate is changing. Food and agriculture must too.”

It resonates with the crucial time in which the day will be observed, just before the next UN Climate Change Conference, COP 22, from 7-18 November 2016 in Marrakech, Morocco.

FAO is calling on countries to address food and agriculture in their climate action plans and invest more in rural development.

By strengthening the resilience of smallholder farmers, we can guarantee food security for the planet’s increasingly hungry global population also reduce emissions.

http://www.fao.org/world-food-day/2016/theme/en/

E’ gradita la conferma della partecipazione a : segreteria.rapponuroma@esteri.it

 

6.  DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE

AGEA

Ø  Piano degli aiuti alimentari agli indigenti anno 2016

Informazioni sulle procedure d'appalto pubblicate (14 novembre 2016)

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54478235&idpage=6594158&indietro=Home

 

MIPAAF

Ø  Ricerca: presentato all'accademia dei Georgofili il piano per lo sviluppo delle biotecnologie sostenibili e quello dell'agricoltura di precisione. Martina: investiamo nella ricerca pubblica e nell'innovazione anche in campo agricolo (17.11.2016)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che si è svolta oggi a Firenze all'Accademia dei Georgofili la presentazione del Piano per lo sviluppo delle Biotecnologie sostenibili e quello per la crescita dell'Agricoltura di precisione in Italia in collegamento con Industria 4.0.

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10603

 

Ø  DM n. 23464 del 03/10/2016  - Approvazione del progetto "Nuove vie di produzione della biomassa: valutazione delle potenzialità della Sida ermafrodita e latifoglie da legno di pregio - SidaTim - e concessione del relativo contributo a favore del CREA

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10640

 

Ø  DM n. 23468 del 03/10/2016  - Approvazione del progetto "Verso una viticoltura sostenibile: combinazione di varietà resistenti e microrganismi benefici per una migliore produttività e tolleranza agli stress biotici e abiotici della vite) - VitiSmart" e concessione del relativo contributo a favore del CREA

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10642

 

Ø  DM n. 23462 del 03/10/2016 - Approvazione del progetto "Incremento della biomassa e della resa di orzo attraverso la modifica dell'architettura della pianta e dell'efficienza fotosintetica" (BarPLUS) e concessione del relativo contributo a favore del CREA

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10639

 

Ø  DM n. 23467 del 03/10/2016  - Approvazione del progetto "Verso una viticoltura sostenibile: combinazione di varietà resistenti e microrganismi benefici per una migliore produttività e tolleranza agli stress biotici e abiotici della vite) - VitiSmart" e concessione del relativo contributo a favore del CREA

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10641

 

 

ISPRA

Ø  7a edizione Giornate di Studio “Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche”

L’ecotossicologia come strumento di gestione degli ambienti acquatici e terrestri.  La ricerca, il controllo da parte delle Agenzie, il mondo dei privati ISPRA, con la collaborazione e supporto di CNR, Università, Consorzi di ricerca, ARPA e soggetti privati, promuove, come ogni due anni a partire dal 2006, le Giornate di Studio “Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche”. Questa 7a edizione si svolgerà a Livorno nei giorni 22-24 Novembre 2016. Focus group e presentazione di elaborati scientifici (poster e comunicazioni) sulle tematiche di cui al primo annuncio costituiranno l’occasione per proporre nuove ricerche e promuovere il ruolo dell’ecotossicologia nella gestione ambientale

http://www.isprambiente.gov.it/it/events/7a-edizione-giornate-di-studio-201cricerca-e-applicazione-di-metodologie-ecotossicologiche201d

 

Ø  Nuovo sisma in Italia centrale

Continua l’attività dell’Istituto nei luoghi interessati dal sisma. Da circa 10 giorni e fino a Natale il SNPA si è attivato e reso operativo a fianco di ISPRA successivamente alla terza grande scossa sismica. Le ARPA presenti sul territorio sono la Toscana, la Liguria, la Puglia e la Lombardia, alternativamente. Queste ARPA hanno infatti le competenze geologiche necessarie per attivare squadre sul campo per verifiche sull'instabilità dei versanti e sulla compatibilità idrogeologica di siti destinati a unità abitative provvisorie

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/sisma-italia-centrale/terremoto-nellitalia-centrale-2

 

Ø  Riflessioni e ricerche tra biodiversità e sostenibilità. L’Apicoltura minacciata da agrofarmaci e cambiamenti climatici

La Giornata Studio prevede la trattazione di tematiche legate al mondo dell’apicoltura da un punto di vista ambientale e socio-economico. Si evidenzieranno le criticità riscontrate sugli apoidei, relativamente all’uso di svariati principi attivi impiegati nei trattamenti agronomici e i conseguenti avvelenamenti acuti o cronici che determinano morie e spopolamenti delle loro colonie. Si affronteranno, inoltre, le conseguenze dei cambiamenti climatici per gli apoidei. Saranno proposte soluzioni e pratiche sostenibili per la tutela di questi fondamentali organismi. Affrontare tali tematiche prima che siano pregiudicati migliaia di alveari, permetterà di salvaguardare il patrimonio apistico, ambientale ed alimentare italiano. L'evento è patrocinato, tra gli altri, anche da ISPRA

http://www.isprambiente.gov.it/it/news/riflessioni-e-ricerche-tra-biodiversita-e-sostenibilita.-l2019apicoltura-minacciata-da-agrofarmaci-e-cambiamenti-climatici

 

Ø  Legge Parchi: il Sistema Nazionale della Protezione Ambientale per le aree protette

Approvato dal Senato il disegno di legge recante nuove disposizioni in materia di aree protette. “Desidero esprimere, come Presidente dell’ISPRA e come Presidente del Consiglio Federale, a nome del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, grande soddisfazione per i compiti che la Legge Parchi ha assegnato all’intero Sistema, già impegnato su diversi fronti a tutela delle aree protette e del loro valore naturalistico”. Così il Presidente dell’ISPRA, Bernardo De Bernardinis, dopo la notizia dell’approvazione da parte dell’Aula del Senato del disegno di legge recante nuove disposizioni in materia di aree protette

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/ispra/legge-parchi-il-sistema-nazionale-della-protezione-ambientale-per-le-aree-protette

 

CREA

Ø  La sperimentazione CREA sui “grani perenni” di Agrigento

Il centro CREA per la valorizzazione qualitativa dei cereali, parteciperà al convegno “I grani duri siciliani. Storia, Gastronomia, Antropologia” organizzato dall’Accademia italiana della cucina, in collaborazione con il Consorzio di Ricerca Ballatore, che si svolgerà il 18 e 19 novembre a Villa Aurea nella Valle dei templi di Agrigento. Durante la due giorni saranno presentati gli studi di sperimentazione sui cosiddetti “grani perenni”, grani “rivoluzionari” che hanno la caratteristica di spigare di nuovo dopo la raccolta e di andare a seme anche per quattro o cinque anni di seguito, senza dover intervenire di nuovo con la semina e l’aratura, con evidenti vantaggi economici, ambientali e nutrizionali

http://www.crea.gov.it/la-sperimentazione-crea-sui-grani-perenni-di-agrigento/

 

Ø  Agricoltura e Contoterzismo, prove di dialogo all’Accademia dei Georgofili: il contributo del CREA

Contoterzisti, portatori sani di innovazione e pilastri per l’agricoltura. Il riconoscimento arriva al convegno “Contoterzismo e agricoltura” organizzato a Firenze dall’Accademia dei Georgofili con UNCAI, UNIMA, CONFAI (le tre associazioni nazionali di contoterzisti) e CREA. Giampiero Maracchi, Presidente dell’Accademia dei Georgofili ha dichiarato: “In oltre 260 anni, l’Accademia ha sempre operato per il bene dell’agricoltura italiana. Il rapporto con il mondo del contoterzismo è quindi molto utile, rappresentando uno strumento in più per promuovere la competitività dell’agricoltura italiana, oggi messa in crisi dalla globalizzazione, e per una gestione del territorio più responsabile”. Il vice presidente dell’Accademia, Pietro Piccarolo, ha quindi evidenziato che il futuro dell’agricoltura “si gioca sull’innovazione e ha bisogno della disponibilità al dialogo sia delle associazioni sindacali di contoterzisti che di tutte le categorie che operano nel settore primario. Le macchine sono il fulcro dell’agricoltura di precisione ma attualmente in Italia solo l’1% della superficie agricola utilizzata è lavorato con macchinari innovativi. L’obiettivo dichiarato dal ministro Martina è di arrivare al 10% in 5 anni. Un traguardo ambizioso, che per essere raggiunto richiede maggiore formazione e mezzi per fare agricoltura di precisione”

http://www.crea.gov.it/agricoltura-e-contoterzismo-prove-di-dialogo-allaccademia-dei-georgofili-il-contributo-del-crea/

 

Ø  L’agroalimentare del futuro A Firenze l’innovazione è già qui

Quali sono le opportunità che il progresso tecnologico offre al sistema agroalimentare italiano? Quali cambiamenti ci attendono? Ricerca, Istituzioni e Industria fanno il punto, tra prospettive e progetti, oggi a Firenze, presso la sede dell’Accademia dei Georgofili, alla presenza del Ministro Maurizio Martina, che ha concluso i lavori. L’evento L’agroalimentare italiano nel futuro, organizzato dal CREA, il più importante ente italiano di ricerca sull’agroalimentare e dal CL.A.N. (Cluster Tecnologico Agrifood Nazionale), il partenariato di soggetti rilevanti della filiera agroalimentare per la sostenibilità e l’innovazione, è una preziosa occasione di confronto sul futuro che ci aspetta nonché sulla crescita economica incentrata sulla ricerca

http://www.crea.gov.it/lagroalimentare-del-futuro-a-firenze-linnovazione-e-gia-qui/

 

MINISTERO DELL’AMBIENTE

Ø  INTERVENTI DI DEMOLIZIONE O RIMOZIONE DI IMMOBILI ABUSIVI IN AREE A RISCHIO: PROCEDURA DI CONCESSIONE DEL FINANZIAMENTO

Ai sensi dell’art. 72-bis, comma 5, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 è pubblicato sulla G.U. num. 251 del 26 ottobre 2016 il Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare recante l’adozione dei “Modelli e linee guida relativi alla procedura per la presentazione della domanda di concessione per l’accesso ai finanziamenti per gli interventi di rimozione o di demolizione delle opere o degli immobili realizzati in aree soggette a rischio idrogeologico elevato o molto elevato ovvero dei quali viene comprovata l’esposizione a rischio idrogeologico, in assenza o in totale difformità dal permesso di costruire”

http://www.minambiente.it/notizie/interventi-di-demolizione-o-rimozione-di-immobili-abusivi-aree-rischio-procedura-di-0

 

Ø  COP 22 – Contributo italiano alla Global Environment Facility

In occasione della ventiduesima Conferenza delle Parti sui Cambiamenti Climatici, a Marrakech, durante il segmento di alto livello dedicato alla discussione su “Ambizione e Mezzi di Implementazione”, il Ministero dell'Ambiente ha annunciato un contributo di 4 milioni di euro alla Global Environmental Facility per rendere operativa la "Capacity Building Initiative for Transparency" (CBIT) istituita con l'Accordo di Parigi. Aumentare la trasparenza e migliorare la capacità dei paesi per il monitoraggio e la valutazione, da sempre tra le priorità dell’Italia nel negoziato e nelle attività di cooperazione internazionale, sono, infatti, tra i pilastri portanti dell'Accordo di Parigi, e questa iniziativa a sostegno delle capacità locali nei paesi in via di sviluppo permetterà di accelerare l'azione sul campo, aiutando i paesi nei loro sforzi per implementare i propri piani nazionali sul clima (NDC)

http://www.minambiente.it/notizie/cop-22-contributo-italiano-alla-global-environment-facility

 

Ø  Parco geominerario storico ambientale della Sardegna

E’ stato approvato il decreto n. 244 dell’8 settembre 2016 del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico, il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, e d’intesa con il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con la Regione Autonoma della Sardegna, recante la modifica al decreto 16 ottobre 2001 di istituzione del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

http://www.minambiente.it/notizie/parco-geominerario-storico-ambientale-della-sardegna

 

 

RETE RURALE

Ø  Convegno: Forum Nazionale delle Foreste. Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Forestale Italiano

In Italia, la materia forestale, articolata nei suoi aspetti ambientale, economico e sociale, richiede oggi, più che mai un chiaro indirizzo e un maggior coordinamento nazionale, per poter rispondere efficacemente agli impegni internazionali e per garantire una concreta e diffusa azione di tutela, conservazione, gestione e valorizzazione del territorio e delle risorse naturali. Considerando che la politica di Sviluppo rurale costituisce, non solo la principale risorsa finanziaria a sostegno del settore, ma anche l'unico strumento operativo sul territorio, vi è l'urgente necessità di comprendere al meglio e migliorare la sua attuazione, in coerenza con la Strategia forestale europea (COM(2013) 659) e condividendo i principi su cui costruire il nuovo quadro politico e legislativo nazionale. A tutti i tavoli parteciperanno consiglieri e rappresentanti del CONAF

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16329

 

Ø  Workshop RRN. "Gestione dei boschi cedui oltre turno: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative"

Il Centro di ricerca per le foreste e il  centro di Politiche e Bioeconomia del CREA hanno organizzato un workshop dal titolo "Gestione dei boschi cedui oltre turno: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative". L'incontro si terrà a Genova il 15 dicembre 2016, presso la sala Auditorium della Regione Liguria in Piazza De Ferrari 1

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16376

 

Ø  Workshop RRN "Modalità di progettazione e conduzione delle Piantagioni Policicliche"

La giornata, organizzata dal CREA nell'ambito  delle attività finanziate dalla Rete Rurale Nazionale, costituisce il secondo incontro sulle piantagioni policicliche ed ha lo scopo di verificare in campo i risultati di alcuni impianti realizzati in Piemonte. Sarà anche l'occasione per evidenziare le principali innovazioni sotto il profilo produttivo, economico e ambientale di questa nuova tipologia di piantagioni da legno e per illustrare gli strumenti normativi a disposizione, evidenziando l'importanza della Rete Rurale Nazionale nel coinvolgere i principali portatori di interesse del settore e nel migliorare la qualità dell'attuazione dei programmi di sviluppo rurale

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16332

 

 

Ai sensi del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI alla presente e mail e precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.