CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

Notiziario Conaf

 

Sommario
1. CONAF NOTIZIE
2. CONAF APPUNTAMENTI
3. COMUNICATI STAMPA
4. ORDINI E FEDERAZIONI
5. AREA INTERNAZIONALE
6. DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE
 

1.CONAF NOTIZIE 

INDAGINE sulle Professioni Tecniche in Italia

Gentile Agronomo/Forestale

 

la Rete delle Professioni Tecniche assieme al CONAF, in collaborazione con il Cresme, sta realizzando un’indagine sul ruolo strategico delle professioni tecniche nell’economia italiana. L’indagine è un punto di partenza per comprendere  la realtà professionale a livello locale e nazionale, e per  intraprendere politiche da adottare per  sostenere l’impegno e il lavoro dei professionisti del nostro Paese.

TI chiediamo pertanto di compilare il questionario, per cui occorrono sono 10 minuti del tuo tempo. L’indagine anonima, ed è on line su  http://rpt.questionario.cresme.it/ . Il sistema assegnerà un codice univoco personale che darà la possibilità di accedere alle informazioni già inserite e completare il questionario anche in tempi diversi.

 

I risultati dei questionari degli Agronomi e Forestali insieme agli altri professionisti della Rete delle Professioni Tecniche contribuiranno alla definizione di un report nazionale dedicato alle professioni tecniche per cui è fondamentale la vostra preziosa collaborazione.

Grazie. 

Maggiori informazioni al seguente link: http://www.conaf.it/node/117019.

 

GIORNATA NAZIONALE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI.

Roma, 1 Dicembre 2016, dalle ore 10.00 alle 17.30  Sala Nassiriya

L’attività è rivolta ai presidenti degli Ordini e delle Federazioni, ai rispettivi referenti per la Formazione, al personale amministrativo che opera sul SIDAF, ed è finalizzata alla comunicazione ed al confronto sugli aggiornamenti di indirizzi e procedure per la programmazione ed attuazione della formazione professionale continua e sulle modalità di gestione del SIDAF‐formazione, in prossimità della scadenza del primo triennio formativo obbligatorio 2014‐2016.

http://www.conaf.it/sites/default/files/Circolaren49_GiornataNazionaleFormazione.pdf

il programma dell’evento è disponibile alla pagina: http://www.conaf.it/node/117030

 

2. CONAF APPUNTAMENTI 

Il 29 novembre presso il Centro Congressi Fontana di Trevi si terrà il Convegno: Forum Nazionale delle Foreste Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Forestale Italiano organizzato dalla Rete Rurale Nazionale. . A tutti i tavoli parteciperanno consiglieri e rappresentanti del CONAF (leggi fra le notizie di interesse per la professione > Rete Rurale Nazionale )

Il 1 Dicembre 2016 a Roma Giornata Nazionale della Formazione Professionale Continua dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali. dalle ore 10.00  alle ore 17.30   (http://www.conaf.it/sites/default/files/Circolaren49_GiornataNazionaleFormazione.pdf )

 

3. COMUNICATI STAMPA   

 

4. ORDINI E FEDERAZIONI

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI BRESCIA

IL DOTTORE FORESTALE - QUARANT'ANNI DI PROFESSIONE - Brescia, 2 dicembre 2016

 In occasione del 40° anniversario dell’estensione dell’Ordine ai Dottori Forestali (legge n. 3 del 7.01.1976) l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Brescia racconta la storia di questa particolare figura professionale, mettendo in evidenza, a partire da progetti, lavori ed esperienze di colleghi, gli ambiti di applicazione della professione.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE La preadesione dovrà essere inoltrata entro il 28 novembre 2016 alla segreteria dell’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali di Brescia e-mail:segreteria.ordinebrescia@conaf.it Vale l’ordine di preadesione fino ad esaurimento dei posti disponibili con priorità per gli iscritti dell’Ordine di Brescia. QUOTA DI ISCRIZIONE L’evento è gratuito. CREDITI FORMATIVI 0,25 CFP metaprofessionali, con riferimento al Regolamento per la formazione continua CONAF.

http://ordinebrescia.conaf.it/il-dottore-forestale-quarantanni-di-professione-brescia-2-dicembre-2016

 

ORDINE DOTTORI AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI DI MODENA

SEMINARIO TECNICO - PAESAGGIO E VERDE URBANO – Modena 02 dicembre 2016

Venerdì 2 dicembre dalle ore 14,15 alle 18,30 presso la sede dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Modena in Via A. Cesari 68/b avrà luogo un seminario tecnico.

L’evento fa parte del Piano Formativo dell’Ordine e sono previsti 0,5 CFP.

Il seminario prevede una prima parte Esperienze e contributi dal territorio emiliano: problematiche e soluzioni con interventi dei seguenti Dottori Agronomi: Giorgio Badiali, Alessandro Bertani, Mauro Carboni, Andrea Di Paolo, Piergiorgio Mancini, Angela Maria Mirri, Barbara Negroni e Giovanni Poletti. Una seconda parte con l’intervento del Dott. Agr. Anselmo Montermini, Direttore del Consorzio Fitosanitario con una relazione dal titolo Come le malattie delle piante modificano il paesaggio e il verde urbano.

L’evento è gratuito; è gradita la comunicazione per la partecipazione all’indirizzo mail: info@agronomimodena.it

Info:  http://www.agronomiforestali-rer.it

https://www.facebook.com/agronomi.modena/?fref=ts

http://www.conaf.it/node/117032

 

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI SALERNO

Corso "IL CONSEGUIMENTO DELLE AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI ALL'INTERNO DELLE AREE APPARTENENTI ALLA RETE NATURA 2000 - LA VALUTAZIONE DI INCIDENZA" - Lunedì 28 Novembre2016 Centro di Telecontrollo e Manutenzione degli Impianti Irrigui -Consorzio di Bonifica Vallo di Diano e Tanagro  alla via Drappo  in Padula(SA) 9:00/18:00.

Lunedì 28 Novembre2016 presso la sede del Centro di Telecontrollo e Manutenzione degli Impianti Irrigui -Consorzio di Bonifica Vallo di Diano e Tanagro  alla via Drappo  in Padula(SA) dalle ore 9:00 alle ore 18:00 si terrà un corso dal titolo: "IL CONSEGUIMENTO DELLE AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI ALL'INTERNO DELLE AREE APPARTENENTI ALLA RETE NATURA 2000 - LA VALUTAZIONE DI INCIDENZA".

Il corso, organizzato dall'O.D.A.F. di Salerno, sarà tenuto dal collega Dott. Agr. Salvatore Malatino   che tratterà   i seguenti argomenti:

- Introduzione e differenza tra le procedure di Valutazione di Incidenza, Valutazione Ambientale Strategica e Valutazione di Impatto Ambientale;

·       - Utilizzo del Portale della Regione Campania per la procedura di Valutazione di Incidenza, i recapiti e gli uffici preposti;

·       - Breve disamina normativa - direttiva habitat, direttiva uccelli, DPR 357/97 - 120/03;

·       -  Regolamento Regionale 1/2010;

·       - Linee Guida e Criteri di Indirizzo per l'effettuazione della Valutazione di Incidenza in Regione Campania;

·       -  Le procedure operative: Screening e Valutazione Appropriata;

·       -  Gli altri Enti coinvolti, i Piani di Gestione dei SIC/ZPS e le nuove misure di conservazione per la       designazione delle zone ZSC;

·       - La presentazione di un'istanza tipo;

·       -  L'iter istruttorio delle pratiche.

 

"GLOBAL GAP VERS.5 NOVITA' E PROBLEMATICHE" - Mercoledì 30 Novembre 2016 Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Salerno - via Ligea,112   Salerno(SA) 9:00/18:00

Mentre  Mercoledì 30 Novembre 2016 presso la sede dell'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Salerno  alla via Ligea,112  in Salerno(SA) dalle ore 9:00 alle ore 18:00 si terrà un corso dal titolo: "GLOBAL GAP VERS.5 NOVITA' E PROBLEMATICHE".

Il corso, organizzato dall'O.D.A.F. di Salerno, sarà tenuto dalla collega Dott.ssa Agr. Michelina Colucci   che tratterà   i seguenti argomenti:

- Definizione di Global Gap

-Check List

-Nuovi assetti rispetto alla Vers.4

-Spunti di confronto

-Esempio pratico di Check List.

·       Il corso si inserisce nel programma di formazione specialistica attuato dal Consiglio dell'Ordine di Salerno, per approfondire le tematiche relative al Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020 della Regione Campania.

·       http://www.agronomisalerno.org/

 

5.  AREA INTERNAZIONALE

Il prossimo 28 Novembre 2016 alle ore 9.00 si terrà presso la sede della FAO  l’evento “ CLIMATE CHANGE AND AGROFORESTRY.Climate is changing. Food and agriculture must too”

One of the biggest issues related to climate change is food security. The world’s poorest - many of whom are farmers, fishers and pastoralists - are being hit hardest by higher temperatures and an increasing frequency in weather-related disasters.

At the same time, the global population is growing steadily and is expected to reach 9.6 billion by 2050. To meet such a heavy demand, agriculture and food systems will need to adapt to the adverse effects of climate change and become more resilient, productive and sustainable. This is the only way that we can ensure the wellbeing of ecosystems and rural populations and reduce emissions.

Growing food in a sustainable way means adopting practices that produce more with less in the same area of land and use natural resources wisely. It also means reducing food losses before the final product or retail stage through a number of initiatives including better harvesting, storage, packing, transport, infrastructure, market mechanisms, as well as institutional and legal frameworks.

This is why our global message for World Food Day 2016 is “Climate is changing. Food and agriculture must too.”

It resonates with the crucial time in which the day will be observed, just before the next UN Climate Change Conference, COP 22, from 7-18 November 2016 in Marrakech, Morocco.

FAO is calling on countries to address food and agriculture in their climate action plans and invest more in rural development.

By strengthening the resilience of smallholder farmers, we can guarantee food security for the planet’s increasingly hungry global population also reduce emissions.

http://www.fao.org/world-food-day/2016/theme/en/

E’ gradita la conferma della partecipazione a : segreteria.rapponuroma@esteri.it

 

 

Global Soil Partnership - World Soil Day 2016 : 'Soils and pulses, a symbiosis for life'

The World Soil Day (WSD) campaign aims to connect people with soils and raise awareness on their critical importance in our lives.

The WSD 2016 will be celebrated on the 5th of December at FAO headquarters in Rome, FAO regional offices and through national and local events.

This collective effort is aimed at bringing attention to the benefits we receive from soils.

Pulses are among the major contributors to ensuring and increasing soil health, especially by fixing atmospheric nitrogen and freeing soil-bound phosphorous and making essential nutrients available to plants, improving soil structure and enhancing soil biodiversity. As we are nearing the close of the 2016 International Year of Pulses, the striking symbiosis between soils and pulses is timely and central to the WSD2016 campaign, not to mention helpful in achieving the Sustainable Development Goals and implementing the Voluntary Guidelines for Sustainable Soil Management.

The GSP Secretariat encourages you to share the event in a variety of innovative ways to enhance public awareness of the critical influence soils and pulses exert on our lives.

We have prepared an array of stunning campaign materials to help create a buzz about World Soil Day 2016.

The success of the World Soil Day depends on you. Please tell your friends and colleagues about it and help disseminate the WSD campaign page.

http://www.fao.org/global-soil-partnership/world-soil-day/wsd2016/en/

 

6.  DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE

Gara a procedura aperta suddivisa in 4 lotti per l’affidamento dei servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (Sian) per Agea sul sito CONSIP

maggiori informazioni:

http://consip.it/gare/bandi/storico_gare/2016/gara_0041/index.html

AGGIORNAMENTO:

In relazione al Bando di gara, pubblicato sulla G.U.U.E. serie S-191 del 29/09/2016 e sulla G.U.R.I. n. 117 del 29/09/2016, relativo alla “Oggetto: Gara a procedura aperta suddivisa in 4 lotti per l’affidamento dei servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN) per AGEA - ID Sigef 1774”, si comunica che la Consip S.p.A. ha disposto la proroga dei termini di cui al predetto Bando, in considerazione delle istanze motivate di proroga pervenute e delle correlate esigenze di attuare le opportune strategie di partecipazione alla gara. 

I termini indicati nel Bando, pubblicato sulla G.U.U.E. serie S-191 del 29/09/2016 e sulla G.U.R.I. n. 117 del 29/09/2016, sono prorogati come segue:

IV.2.2) Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione Data: (06/12/2016) Ora locale: (16.00).

IV.2.7) Modalità di apertura delle offerte Data: (07/12/2016) Ora locale: (15.00)

L'avviso completo è consultabile al link: http://www.consip.it/opencms/export/sites/consip/gare/bandi/storico_gare/2016/gara_0041/Avviso-di-Proroga-GURI_Gara_SIAN-ID-1774.pdf 

Si riporta anche il link documento "Errata corrige e chiarimenti":

http://www.consip.it/opencms/export/sites/consip/gare/bandi/storico_gare/2016/gara_0041/documentazione/ID-1774-Errata-Corrige-e-Risposte-ai-Chiarimenti.pdf 

 

COMUNE DI ROCCAPIEMONTE

Provincia di Salerno - UFFICIO TECNICO Area Tecnica e Tecnica Manutentiva

AVVISO PER LA FORMAZIONE DI ELENCHI DI OPERATORI ECONOMICI PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI TECNICI CON PROCEDURA NEGOZIATA

Si Comunica che il Comune di Roccapiemonte ha pubblicato l’avviso pubblico prot. n. 17997 del 24.11.2016, ed i relativi allegati, mediante il quale l’Amministrazione Comunale intende procedere alla formazione di un elenco di soggetti disponibili ed idonei ad assumere incarichi professionali di cui all’art. 157, comma 2, e all’art. 36 del D.Lgs. n. 50/2016 (incarichi tecnici aventi ad oggetto prestazioni professionali fino ad un importo di euro 100.000,00).

La domanda di partecipazione dovrà pervenire, pena esclusione, entro il termine ultimo delle ore 12.00 del giorno 14.12.2016.

Tutta la documentazione è disponibile al link:

http://www.comune.roccapiemonte.sa.it/default.php?st=&mt=2&cat=24&ID=1410&m2=1

 

ATENEO DI SCIENZE LETTERE E ARTI DI BERGAMO

Premio “Ambiente, un’eredità per il futuro”

L’Ateneo di Scienze Lettere e Arti di Bergamo ha pubblicato un bando per un premio di 2.000€.
Il Premio è rivolto a giovani ricercatori, per invitarli ad elaborare un progetto di ricerca sul tema di

“Uso del suolo – Utilizzo delle geo risorse in ambito idrico, agricolo e forestale

L’Ateneo di Scienze Lettere Arti di Bergamo vuole così incentivare la formulazione di progetti che generino concrete innovazioni, conoscenze e potenziali ricadute applicative nell’utilizzo sostenibile delle risorse idriche e del suolo, sia in ambito agricolo che forestale.

Vi preghiamo pertanto di diffondere il bando e/o la locandina di presentazione presso tutti i possibili interessati e di segnalarci altri eventuali indirizzi a cui inviare l’informazione.

Per info e per scaricare il bando: http://www.ateneobergamo.it/dettaglioDocumento.aspx?id=522&page=

 

AGEA

Ø  Circolare AGEA.2016.49064 del 23 novembre 2016

Modificazioni ed integrazioni alla circolare AGEA prot. n. ACIU.2016.70 del 10 febbraio 2016 e alla circolare AGEA prot. n. 19746 del 22 luglio 2016 - Trasferimento titoli

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 23/11/2016

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54480102&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Circolare AGEA.2016.49045 del 23 novembre 2016

Nota tecnica per la risoluzione delle principali anomalie di ricognizione preventiva - Calcolo titoli PAC 2015 - 2020

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 23/11/2016

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54480100&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Circolare AGEA.2016.48563 del 22 novembre 2016

Riforma PAC - Criteri di mantenimento delle superfici agricole in uno stato idoneo al pascolo o alla coltivazione - modificazioni ed integrazione alla circolare AGEA prot. n. ACIU.2015.569 del 23 dicembre 2015 e successive modificazioni e integrazioni

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 22/11/2016

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54479957&idpage=6594156&indietro=Home

 

MIPAAF

Ø  D.M. 27532 del 23 novembre 2016 di approvazione del "manuale utente" che ridefinisce i criteri e le procedure per il finanziamento e la gestione di progetti di ricerca per lo sviluppo, l'innovazione e la valorizzazione del sistema agroalimentare italiano di cui alle risorse finanziarie allocate presso la Direzione Generale dello sviluppo rurale

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10656

 

Ø  Risultati del monitoraggio delle aree indenni dal batterio Xylella fastidiosa nel territorio della Repubblica italiana in attuazione del D.M. 18/02/2016

Il Servizio Fitosanitario effettua indagini con cadenza trimestrale sul territorio e presso i siti produttivi (vivai e garden), al fine di individuare la possibile presenza di Xylella fastidiosa. Tutti i monitoraggi sono svolti ai sensi dell'art. 4 del Decreto Ministeriale 19 giugno 2015, recante le misure di emergenza per la prevenzione, il controllo e l'eradicazione di Xylella fastidiosa (Well e Raju)

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10652

 

ISPRA

Ø  Presentazione Rapporto Rifiuti Urbani - Edizione 2016

Il Rapporto Rifiuti Urbani, giunto alla sua diciottesima edizione, è frutto di una complessa attività di raccolta, analisi ed elaborazione di dati da parte del Servizio Rifiuti dell’ISPRA, in attuazione di uno specifico compito istituzionale previsto dall’art. 189 del d.lgs. n. 152/2006. 
Attraverso un efficace e completo sistema conoscitivo sui rifiuti, si intende fornire un quadro di informazioni oggettivo, puntuale e sempre aggiornato di supporto al legislatore per orientare politiche e interventi adeguati, per monitorarne l’efficacia, introducendo, se necessario, eventuali misure correttive

http://www.isprambiente.gov.it/it/events/presentazione-rapporto-rifiuti-urbani-edizione-2016

 

Ø  Continua l’attività dell’Istituto nei luoghi interessati dal sisma

Proseguono le attività dell’ISPRA nelle zone colpite dall'ultimo sisma, in particolare da ieri con Arpa Toscana coinvolta nei sopralluoghi per i siti SAE (Soluzioni Abitative in Emergenza) presso Arquata del Tronto e in quelli sulla viabilità interrotta tra Visso e Castelsantangelo. Dopo la Toscana, sarà la volta dell’Arpa Liguria e dell’Arpa Puglia. Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente è quindi attivo e fornisce il proprio contributo alle valutazioni di carattere geologico richieste dal Dipartimento di Protezione Civile

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/sisma-italia-centrale/terremoto-nellitalia-centrale-2

 

Ø  Missione “Integrated Regulatory Review Service” (IRRS) dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica

E’ iniziata il 21 novembre 2016, e proseguirà fino al 2 dicembre presso l’ISPRA la missione “Integrated Regulatory Review Service” (IRRS) dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA), finalizzata ad una revisione del sistema nazionale di regolamentazione e controllo per la sicurezza nucleare e la radioprotezione delle installazioni e delle attività di impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti. La missione è stata organizzata dal Dipartimento Nucleare, Rischio Tecnologico e Industriale che fino al completamento del processo istitutivo dell’ISIN svolge le funzioni di autorità di regolamentazione competente in materia

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/sicurezza-nucleare/missione-201cintegrated-regulatory-review-service201d-irrs-dell2019agenzia-internazionale-per-l2019energia-atomica

 

Ø  Ottavo Incontro della Conferenza delle Parti alla Convenzione per la Diversità Biologica che serve da incontro delle Parti contraenti il Protocollo di Cartagena sulla Biosicurezza

Dal 4 al 17 Dicembre 2016 si svolgerà a Cancún, Messico, l'Ottavo Incontro della Conferenza delle Parti alla Convenzione per la Diversità Biologica che serve da incontro delle Parti contraenti il Protocollo di Cartagena sulla Biosicurezza. Su mandato della Direzione Generale per le valutazioni e le autorizzazioni ambientali del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l’ISPRA guiderà la delegazione italiana composta inoltre, sia da rappresentanti dell'International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology e sia da rappresentanti dello stesso Ministero

http://www.isprambiente.gov.it/it/news/tredicesima-riunione-della-conferenza-delle-parti-alla-convenzione-per-la-diversita-biologica

 

CREA

Ø  EMERGENZA CIMICE ASIATICA: DAL CREA ARRIVANO ANTAGONISTI NATURALI

Il CREA, con il suo centro “Difesa e Certificazione”, ha individuato in ambienti naturali dell’Italia centrale un minuscolo Imenottero parassita delle uova della Cimice asiatica, insetto di recente introduzione in Italia (2012) che sta causando ingenti danni all’ortofrutta nazionale. Secondo recenti stime, infatti, nel solo 2016 il comparto ha registrato perdite per oltre il 40% in importanti settori come la produzione di pere e kiwi. Danni gravi vengono anche segnalati nel corso di quest’anno anche per le produzioni orticole.  I danni riguardano anche mele, pesche, uva, pomodori, noci, nocciole, mais, soia e molti altri prodotti agricoli di cui si nutre l’Halyomorpha halys, nome scientifico della Cimice asiatica, specie molto invasiva con elevata capacità riproduttiva

http://www.crea.gov.it/emergenza-cimice-asiatica-dal-crea-arrivano-antagonisti-naturali/

 

Ø  BANDO DI SELEZIONE DEI DIRETTORI DEI CENTRI DI RICERCA DEL CONSIGLIO PER LA RICERCA IN AGRICOLTURA E L'ANALISI DELL'ECONOMIA AGRARIA

Pubblicazione del bando di selezione dei direttori dei Centri di ricerca del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (avviso di indizione pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, IV Serie speciale, n. 91 del 18 novembre 2016).

La documentazione è disponibile al Link:  http://sito.entecra.it/portale/cra_avviso.php?id=18963&tipo=bando&lingua=IT

 

MINISTERO DELL’AMBIENTE

Ø  REMIND: Comitato economico e sociale europeo – Indagine sulla valutazione intermedia del programma LIFE 2014-2020

Si ricorda che, su richiesta della Commissione europea (CE), il Comitato economico e sociale europeo (CESE) sta attualmente lavorando ad un parere dedicato alla valutazione intermedia del programma LIFE per il periodo 2014-2020, che la stessa CE presenterà nel mese di giugno 2017. Al fine di garantire che il parere del CESE (la cui adozione è prevista per il mese di gennaio 2017) rifletta effettivamente il punto di vista della società civile europea – in particolare dei beneficiari effettivi o potenziali del programma LIFE 2014-2020, comprese le organizzazioni non governative, le imprese (incluse le PMI), gli istituti scolastici, ecc. – è stata lanciata dallo stesso Comitato una breve consultazione pubblica on-line, alla quale tutte le parti interessate possono partecipare collegandosi al link dedicato

http://www.minambiente.it/notizie/remind-comitato-economico-e-sociale-europeo-indagine-sulla-valutazione-intermedia-del

 

Ø  Criteri sulle modalità applicative della disciplina in materia di prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento

Criteri sulle modalità applicative della disciplina in materia di prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento alla luce delle modifiche introdotte dal D.Lgs. 4 marzo 2014, n. 46

http://www.minambiente.it/notizie/criteri-sulle-modalita-applicative-della-disciplina-materia-di-prevenzione-e-riduzione

 

RETE RURALE

Ø  Workshop RRN: "Gestione dei boschi cedui oltre turno: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative"

Il Centro di ricerca per le foreste e il  centro di Politiche e Bioeconomia del CREA hanno organizzato un workshop dal titolo "Gestione dei boschi cedui oltre turno: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative". L'incontro si terrà a Genova il 15 dicembre 2016, presso la sala Auditorium della Regione Liguria in Piazza De Ferrari 1

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16376

 

Ø  Seminario RRN.  Agricoltura biologica: i primi risultati delle attività della RRN 2014-2020

Nel primo anno di operatività della Rete Rurale Nazionale 2014-2020, le attività realizzate in tema di agricoltura biologica sono state dirette, da un lato, a verificare i possibili effetti delle politiche sul territorio e, dall'altro, a migliorare la comunicazione e l'informazione per favorire la conversione delle aziende e agevolare la loro gestione attraverso la diffusione di innovazioni e buone pratiche.  Pur trattandosi di risultati preliminari, si ritiene utile un confronto con le istituzioni e gli stakeholder su quanto finora realizzato, così da indirizzare le attività future e renderle più coerenti con le aspettative e i fabbisogni dei responsabili delle politiche e degli attori del settore biologico

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16396

 

Ø  Tavolo nazionale per il coordinamento delle attività agrometeorologiche - Avvio operativo

Nell'ambito del programma di Rete Rurale Nazionale 2014‐2020, l'istituzione del "Tavolo nazionale di coordinamento nel settore dell'agrometeorologia", in collaborazione con le Regioni, le Province Autonome e altre organizzazioni del settore, rappresenta un risultato importante del progetto AGROMETEORE. Si tratta di un'iniziativa di coordinamento, svolta a supporto delle Autorità di Gestione dei PSR, che ha l'intento di creare sinergie tra i diversi attori che operano istituzionalmente nel settore agrometeorologico, alle diverse scale territoriali. Le AdG sono tenute a rispondere adeguatamente alle normative nazionali, dettate da direttive europee, riguardanti in particolare l'applicazione delle tecniche di Produzione integrata e Agricoltura sostenibile. Nell'attuale contesto normativo, le Regioni e le Province Autonome devono rendere disponibili alle aziende agrarie tutte le informazioni agrometeorologiche e gli strumenti operativi (anche modellistica e previsione di indicatori agrometeorologici) necessari per ottemperare alla direttiva europea

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16387

 

Ø  EvaluationWORKS! 2016: Come preparare la RAE 2017

La Rete Rurale Nazionale e lo European Evaluation Helpdesk for Rural Development vi invitano a partecipare a  "EvaluationWORKS!" - l'evento annuale organizzato in ogni Stato Membro dell'Unione Europea per rafforzare la capacity building tra gli attori impegnati nel campo della valutazione delle politiche di sviluppo rurale. L'argomento dell'incontro è "Come preparare la RAE 2017"

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16384

 

Ø  Convegno: Forum Nazionale delle Foreste. Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Forestale Italiano

In Italia, la materia forestale, articolata nei suoi aspetti ambientale, economico e sociale, richiede oggi, più che mai un chiaro indirizzo e un maggior coordinamento nazionale, per poter rispondere efficacemente agli impegni internazionali e per garantire una concreta e diffusa azione di tutela, conservazione, gestione e valorizzazione del territorio e delle risorse naturali. Considerando che la politica di Sviluppo rurale costituisce, non solo la principale risorsa finanziaria a sostegno del settore, ma anche l'unico strumento operativo sul territorio, vi è l'urgente necessità di comprendere al meglio e migliorare la sua attuazione, in coerenza con la Strategia forestale europea (COM(2013) 659) e condividendo i principi su cui costruire il nuovo quadro politico e legislativo nazionale

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16329

 

Ø  Avanzamento della spesa pubblica - Report terzo trimestre 2016

Per i PSR Italiani 2014-2020 nel terzo trimestre 2016 sono stati erogati contributi pubblici pari a 261 milioni di euro (corrispondenti ad una quota FEASR di 293,4 milioni di euro). L'avanzamento della spesa pubblica effettivamente sostenuta risulta pari a 4,10%  a cui è necessario aggiungere gli importi versati a titolo di prefinanziamento pari al 3% del budget totale di ciascun PSR. Le spese relative alle regioni più sviluppate ammontano a 128 milioni di euro mentre per le regioni meno sviluppate ed in transizione la spesa pubblica rendicontata ammonta rispettivamente a 79 milioni di euro e 53 milioni di euro. Da inizio programmazione ad oggi sono stati spesi complessivamente 855 milioni di euro pari a 427 milioni di euro di quota FEASR

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16409

 

Ø  Il paesaggio rurale e le misure dei PSR 2014-2020

Lo sviluppo per decenni di un'agricoltura condotta con tecniche produttive finalizzate al massimo rendimento ha creato dinamiche del paesaggio dove sono frequenti i fenomeni di omogeneizzazione e intensificazione delle colture, oppure in senso opposto, fenomeni legati all'abbandono a cui è seguito l'aumento del bosco, a volte interpretato dalle politiche agricole come fattore positivo. Nella programmazione 2014-20, tramite i Programmi di Sviluppo Rurale le Regioni e Province Autonome contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi quali il contrasto all'abbandono delle campagne e la valorizzazione del paesaggio rurale; è opportuno però anche un monitoraggio delle strategie messe in atto e della coerenza con la programmazione nazionale e regionale successiva all'attivazione delle misure proposte dai PSR. Nell'analisi svolta in questo studio si è cercato di differenziare gli interventi attuati con le misure 4, 7 e 10 che rispondono a obiettivi ambientali da quelli paesaggistici, sebbene alcune misure li soddisfino entrambi

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16397

 

Ø  Documenti presentati al 10 ° Meeting del gruppo di esperti del monitoraggio e la valutazione della PAC

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16394

 

Ai sensi del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI alla presente e mail e precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.