CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

Notiziario Conaf

 

Sommario
1. CONAF NOTIZIE
2. CONAF APPUNTAMENTI
3. COMUNICATI STAMPA
4. ORDINI E FEDERAZIONI
5. AREA INTERNAZIONALE
6. DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE
 

1.CONAF NOTIZIE 

15-16 Febbraio 2017 CREA

L’agricoltura sociale si sta rapidamente diffondendo e consolidando in molti territori rurali e contesti periurbani e urbani, come risposta alle numerose esigenze di fasce di popolazione che necessitano di interventi di inclusione sociale e a supporto delle terapie mediche e riabilitative.

Le attività di agricoltura sociale hanno caratteristiche differenti nei diversi contesti territoriali, ma sono sempre caratterizzate da relazioni significative tra i vari attori locali. Nella programmazione 2014/2020, molte Regioni stanno pubblicando bandi nelle misure di interesse per l’agricoltura sociale. Gli agronomi hanno un importante ruolo nel fornire un supporto alle imprese e agli altri soggetti interessati a presentare proposte progettuali qualificate per accedere ai contributo previsti. Nell’ambito delle attività della Rete rurale il CREA ha organizzato, a Roma in data 15/16 febbraio, un workshop indirizzato ai tecnici che lavorano sul territorio. L’obiettivo è stato quello di fornire elementi per la progettazione dell’agricoltura sociale. Hanno partecipato, per il CONAF, i consiglieri Enrico Antignati, Mattia Busti, Corrado Fenu, Lina Pecora e Rosanna Zari. Per approfondimenti consultare ( inserire link)  RRN in cui è disponibile tutto il materiale sull'argomento

Il 20 Febbraio 2017  al CONAF si è tenuto un incontro con alcuni componenti del CREA in attuazione del protocollo d’intesa sottoscritto tra i due Enti già nel 2012 e rinnovato , proprio in EXPO nel 2015 , al fine di costruire un percorso di formazione in FAD a vantaggio degli Iscritti all’Ordine legato all’attività professionale in campo rurale con particolare attenzione all’innovazione ed alla consulenza aziendale. Il gruppo di lavoro istituito elaborerà il progetto entro pochi mesi

 

3 Marzo 2017 Lucca
Convegno sull”Evoluzione del paesaggio delle città murate”

Introdurrà il Dott. Giuseppe Guerra, ed interverranno come relatori i Dott. Eugenio Giani, Il Dott. Gilberto Bedini, la Dott.ssa Gabriella De Giorgi Cezzi e la Consigliera Nazionale Dott.ssa Sabrina Diamanti

Nell’ambito delle attività della Rete rurale il CREA ha organizzato, a Roma in data 15/16 febbraio, un workshop indirizzato ai tecnici che lavorano sul territorio. L’obiettivo è stato quello di fornire elementi per la progettazione dell’agricoltura sociale. Hanno partecipato, per il CONAF, i consiglieri Enrico Antignati, Mattia Busti, Corrado Fenu, Lina Pecora e Rosanna Zari. Per approfondimenti consultare ( inserire link)  RRN in cui è disponibile tutto il materiale sull'argomento

 

Il prossimo 5 Aprile 2017 presso la Sala Nervi in Vaticano, si terrà l’Udienza con il Santo Padre per l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali.

Non c’è limite di spazio in quanto la sala Nervi, sede delle udienze papali, può accogliere fino a 6.500 persone, tuttavia occorre predisporre l’evento con un certo anticipo per la prenotazione dei biglietti (totalmente gratuiti) e la predisposizione dei nostri gadget di riconoscimento del GRUPPO AGRONOMI E FORESTALI.

Pertanto abbiamo approntato un formato sul sito www.conaf.it sezione Udienza Papale, in cui debbono essere necessariamente registrati sia gli Iscritti che i loro accompagnatori entro e non oltre il 10 Marzo p.v., link: http://www.conaf.it/udienza-papale .

Per maggiori informazioni o contatti sullo svolgersi della giornata del 5 aprile è possibile rivolgersi alla segreteria inviando apposita comunicazione e-mail a udienzapapale@conaf.it all’attenzione della d.ssa Barbara Bruni.

Per maggiori informazioni Circolare n. 7 del 7 febbraio 2017

Udienza Papale CONAF
http://www.conaf.it/node/117081

 

Circolare n. 9 del 16 febbraio 2017 Sisma Appennino Centrale – Elenco speciale professionisti ai sensi art. 34 DL189/2016 convertito in legge n.229 del 15 dicembre 2016

si informa che con l’ordinanza n.12 del 9.12.2017 del commissario straordinario per la ricostruzione , sono state definite le procedure per l’iscrizione e la gestione dell’ ”elenco speciale” dei professionisti così come definito dall’articolo 34 della legge 229/2016.

Si precisa che è stato pubblicato l’avviso per la manifestazione d’interesse al fine dell’iscrizione dei professionisti nell’elenco speciale. Per accedere alla piattaforma occorre registrarsi al sito del Commissario straordinario  https://professionisti.sisma2016.gov.it/

Maggiori informazioni sono disponibili scaricando la Circolare n. 9 del 16 febbraio 2017 Sisma Appennino Centrale – Elenco speciale professionisti ai sensi art. 34 DL189/2016 convertito in legge n.229 del 15 dicembre 2016 al link: http://www.conaf.it/node/117089

 

Circolare n. 8 del 16 febbraio 2017 - Competenze professionali nelle attività di pianificazione, progettazione, direzione lavori, valutazione e della consulenza nel settore selvicolturale. Conferma delle esclusive

Rispetto alle competenze nel settore selvicolturale (o boschivo, o forestale), la recente Sentenza del Consiglio di Stato 426/2017 conferma che tali competenze sono da ascriversi, in via esclusiva, agli iscritti all’albo dei dottori agronomi e dei dottori forestali relativamente ai titoli professionali di dottore agronomo‐dottore forestale e di agronomo e forestale Iunior iscritti nelle rispettive sezioni A e B dell’Albo.

Maggiori informazioni sono disponibili consultando al link http://www.conaf.it/node/117088 la circolare n. 8 del 16 febbraio 2017

 

2. CONAF APPUNTAMENTI 

15-16 Febbraio 2017 Presentazioni del workshop "La progettazione delle attività agricole e sociali"

Nell'ambito delle attività della Rete rurale nazionale sull'agricoltura sociale, il CREA-Politiche e Bioeconomia ha organizzato nelle giornate 15 e 16 febbraio u.s., un workshop indirizzato alle organizzazioni professionali dal titolo "La progettazione delle attività agricole e sociali", che si è tenuto a Roma presso il Centro Congressi Cavour. L'obiettivo dell'incontro era fornire elementi per la progettazione dell'agricoltura sociale (analisi bisogni/contesto, rete di relazioni, servizio/ attività da svolgere, attività agricola da avviare/implementare in relazione ai soggetti da coinvolgere, ecc.), affinché i tecnici che operano sul territorio possano supportare i soggetti che intendono avviare o consolidare que­ste attività.

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16602

La montagna italiana nello sviluppo rurale: problematiche e prospettive economiche, sociali, ambientali e istituzionali Firenze, 24 febbraio 2017 Polo universitario di scienze sociali, ambientai e istituzionali

Il futuro della “montagna” è oggi al centro di un vivace e ampio dibattito orientato a stimolare nuove progettualità basate sulla consapevolezza che vi sono numerosi punti di forza e opportunità da valorizzare. Bisogna partire dalla considerazione che la “montagna” non è tutta uguale, ma è un “mosaico” di situazioni diverse da nord a sud dell’Italia, ciascuna delle quali ha una propria identità e detiene risorse la cui valorizzazione richiede percorsi partecipativi che devono essere costruiti responsabilmente dagli attori stessi del territorio. Se “la diversità” si assume come ricchezza della “Montagna” non si deve far altro che focalizzare nella loro specificità tutte le risorse endogene della “Montagna”: i prodotti dell’agricoltura, degli allevamenti, del bosco, i prodotti dell’artigianato, il turismo, la biodiversità vegetale e animale, il paesaggio, i beni culturali, le tradizioni, devono essere portati a sistema. Ciascuna risorsa presente nel territorio concorre al suo sviluppo e alla sua crescita, unitamente al miglioramento dei servizi alla popolazione e della qualità della vita. Anzitutto la Politica di sviluppo rurale, insieme con la Strategia delle aree interne e le politiche di sviluppo regionale e sociale, sono protese ad assicurare il perseguimento dell’obiettivo della coesione economica, sociale e territoriale. L’equilibrio di queste componenti è l’elemento chiave del nuovo approccio allo sviluppo della “montagna”. Con questa iniziativa l’Accademia Dei Georgofili, in collaborazione con molti altri Soggetti, ha voluto aprire un ampio dibattito sulle complesse problematiche e prospettive della “montagna”. Per tanti soggetti che si sono aggiunti lungo il cammino finora intrapreso e che portano il loro contributo alla giornata di studio, molti di più ve ne sono che avrebbero voluto e dovuto partecipare. Il nostro convincimento e auspicio è che quest’occasione non sia che l’inizio di una profonda riflessione che la comunità civile nel suo complesso ha in animo perché trova nella “montagna” le sue radici irrinunciabili

 

26 Febbraio 2017 la Consigliera Lina Pecora a Linea Verde domenica

Linea verde, nel suo ciclo di puntate dedicate all’Appennino Meridionale, prosegue il suo viaggio sull’Altopiano Silano, in Calabria. Una terra che possiede un patrimonio di pregio naturalistico di inestimabile valore ambientale e sociale, che punta i propri riflettori sulle aree naturali protette, ma anche sulle attività economiche che ruotano intorno ad esse. 

Si parlerà di boschi, agricoltura e zootecnia delle aree montane, e sulla voglia dei giovani agricoltori di valorizzare la propria terra e le proprie radici. Fra tradizione e innovazione, recupero e conservazione della biodiversità vegetale ed animale, Patrizio Roversi e Daniela Ferolla, ci accompagneranno in un percorso incantato di luoghi, persone, attività agricole e turistiche. Sono le nuove generazioni i fautori del cambiamento, che grazie alla rete di relazioni, innescano un modello di sviluppo territoriale in cui i vincoli ambientali si trasformano in opportunità di sviluppo. Tutto questo può essere possibile, grazie a forme partecipate di condivisione della conoscenza

Il prossimo 9 Marzo 2017 ore 16,00 -19,00 a Mantova il Consigliere CONAF Gianni Guizzardi parteciperà al

Seminario Valutatore immobiliare certificato UNI 11558 e Società tra professionisti: prospettive, opportunità, e criticità per la categoria (per maggiori informazioni leggere oltre nella sezione Ordini e Federazioni)

 

3. COMUNICATI STAMPA   

4. ORDINI E FEDERAZIONI

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELLE MARCHE

Il prossimo Giovedì 23 febbraio 2017 alle ore 9.30 presso l’Aula Magna “Guido Bossi” UNIVPM (polo Monte Dago) Via Brecce Bianche, Ancona si terrà il seminario Lavorare nel settore forestale-ambientale: opportunità in una società in transizione.

Maggiori informazioni all’indirizzo: http://www.conaf.it/node/117085

 

Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Mantova in collaborazione con CONAF.

9 Marzo 2017 ore 16,00 -19,00 - Saletta riunioni dell’Ordine -  Via Mazzini, 23 – Mantova.

Seminario Valutatore immobiliare certificato UNI 11558 e Società tra professionisti: prospettive, opportunità, e criticità per la categoria , il 9 marzo a Mantova con Gianni Guizzardi.

L’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Mantova in collaborazione con CONAF, organizza il prossimo 9 marzo 2017 dalle ore 16.00 alle 19.00, in via Mazzini 23 a Mantova, il seminario: Valutatore immobiliare certificato secondo UNI 11558 e società tra professionisti.  L’evento è accreditato di 0,375 CFP di tipo metaprofesionale, ai sensi del regolamento CONAF 3/2013. Interverrà il Dottor Agronomo Gianni Guizzardi consigliere nazionale e coordinatore del dipartimento Economia ed Estimo, che cercherà di fornire alcuni spunti agli iscritti che si occupano (o intendono occuparsi), di valutazioni immobiliari, viste le richieste sempre più impellenti, da parte di taluni committenti, della certificazione secondo la norma UNI 11558. Nella seconda parte si tratterà di nuove modalità organizzative della professione in forma societaria, alla luce della recente sentenza del consiglio di stato n°103/2016. La partecipazione è gratuita. I posti sono limitati a 30, iscrizioni online su SIDAF www.conafonline.it (seguire il percorso: accesso iscritti—formazione prof.—iscrizione eventi—filtro Mantova —titolo evento) fino ad esaurimento dei posti entro il 07/03/2016. Locandina dell’incontro con programma dettagliato su: http://www.agronomimantova.it/corsi_formazione

5.  AREA INTERNAZIONALE

6.  DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE

AGEA

Ø  Circolare AGEA.2017.14317 del 17 febbraio 2017

Pagamenti saldi domanda unica 2016

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 17/02/2017

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54505456&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Circolare AGEA.14300.2017 del 17 febbraio 2017

Riforma della Politica agricola comune - domanda di aiuto basata su strumenti geospaziali - Domanda Unica di Pagamento per la campagna 2017

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 17/02/2017

·       Allegato 1 - Circolare Domanda Unica 2017

·       Allegato 2 - Circolare Domanda Unica 2017

·       Allegato 3 - Circolare Domanda Unica 2017

·       Allegato 4 - Controlli preliminari

·       Allegato 5 - fac simile Domanda Unica 2017

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54505453&idpage=6594156&indietro=Home

 

 

MIPAAF

Ø  Presentata assicurazione ricavi grano. Martina: Italia prima in Ue a sperimentare questa nuova forma di tutela del reddito degli agricoltori (16.02.2017)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stata presentata questa mattina a Roma dal Ministro Maurizio Martina, e per Ismea dal Presidente Enrico Corali e dal Direttore generale Raffaele Borriello, la prima assicurazione sui ricavi per il settore cerealicolo. Si tratta di uno strumento sperimentale e innovativo per la gestione del rischio per i produttori di grano duro e tenero

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10925

Ø  Reti di impresa e e-commerce agroalimentare: dal 20 al 28 febbraio si potranno presentare domande per credito d'imposta (17.02.2017)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che, in attuazione del provvedimento Campolibero, dal 20 al 28 febbraio 2017 sarà possibile presentare le domande per l'attribuzione del credito di imposta per gli investimenti delle reti di imprese agricole e agroalimentari e per il commercio elettronico di prodotti agroalimentari.

Per quanto riguarda gli investimenti delle reti di imprese, il credito d'imposta, fino a 400 mila euro per impresa, è fissato al 40% dell'importo degli investimenti realizzati per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi, nuove tecnologie e per la cooperazione di filiera

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10940

 

Ø  Richiesta utilizzo riferimento nell'etichettatura, nella presentazione o nella pubblicità di un prodotto composto, elaborato o trasformato alla DOP  e IGP

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9795

 

Ø  Elenco dei Prodotti DOP, IGP e STG (aggiornato al 16.02.2017)

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2090

 

 

MINISTERO DELL’AMBIENTE

Ø  Impatto ambientale delle missioni di pace – Proroga delle candidature fino al 4 marzo

Il Department of Field Support delle Nazioni Unite a New York ha pubblicato un avviso di reclutamento per un funzionario (grado P5),Senior Environmental Affairs Officer, che per un anno (rinnovabile) si occupi dell’elaborazione di un sistema di valutazione riferito all’impatto ambientale delle missioni di pace nel mondo. Il progetto vede il sostegno del Ministero dell’Ambiente Italiano nell’intento di rafforzare il collegamento tra le sfide globali di pace, sicurezza, lotta al cambiamento climatico e sostenibilità ambientale. La scadenza per la presentazione delle candidature è il 4 marzo 2017

http://www.minambiente.it/notizie/impatto-ambientale-delle-missioni-di-pace-proroga-delle-candidature-fino-al-4-marzo

Ø  Agenda 2030 - Aggiornato il documento "Il Posizionamento Italiano"

Pubblicato l’aggiornamento del documento “Il Posizionamento italiano rispetto ai 17 Obiettivi globali di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite”, che va a comporre, con altri documenti di riferimento, la base della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile. La nuova versione è allineata con gli “Indicatori dell’Istat per lo sviluppo sostenibile” presentati a dicembre scorso e tiene conto degli ultimi dati messi a disposizione, tra l’altro, dal “Rapporto Bes 2016: il benessere equo e sostenibile in Italia”. Il Posizionamento offre una descrizione della situazione italiana di ciascuno dei 17 Obiettivi e 169 sotto-obiettivi ottenuta utilizzando una selezione degli indicatori nazionali potenzialmente più prossimi a quelli elaborati dall’Inter-Agency and Expert Group on Sustainable Development Goals Indicators (IAEG-SDGs). I risultati della valutazione sono sintetizzati anche tramite la nomenclatura “a semaforo”, già utilizzata nel rapporto “The European Environment - State and Outlook 2015”, a cura dell’Agenzia Europea per l’Ambiente, che consente di farsi un’idea rapida del punto in cui si trova l’Italia e della direzione verso la quale ci si muove. Nel documento sul “Posizionamento” è possibile consultare anche le proposte emerse nel corso del processo di consultazione con gli stakeholder istituzionali, scientifici e della società civile, che ha visto coinvolte diverse centinaia di soggetti tra il giugno e il dicembre 2016

http://www.minambiente.it/notizie/agenda-2030-aggiornato-il-documento-il-posizionamento-italiano

Ø  Progetto LIFE SeResto – Conferenza intermedia. Venezia, 24 Febbraio 2017

Il giorno 24 Febbraio 2017 si svolgerà a Venezia, presso l’Auditorium Santa Margherita (Dorsoduro 3689 - Campo Santa Margherita), la Conferenza intermedia del progetto LIFE SeResto – “Habitat 1150* (coastal lagoon) recovery by SEagrass RESTOration. A new strategic approach to meet HD & WFD objectives”, finalizzata ad illustrarne i risultati preliminari, a 3 anni dall’inizio delle attività. Il progetto LIFE SeResto, di cui l’Università Ca’ Foscari di Venezia è capofila, ha l’obiettivo di valorizzare e favorire il recupero ambientale della Laguna settentrionale di Venezia tramite il ripristino delle praterie di piante acquatiche. Tale ripristino favorisce la formazione di habitat fondamentali per la vita di molte specie animali caratteristiche della laguna (pesci, uccelli, molluschi, crostacei, ecc.). Gli interventi di trapianto delle piante acquatiche sono svolti in massima parte da pescatori locali appositamente formati nell’ambito del progetto e assistiti dai partner scientifici

http://www.minambiente.it/notizie/progetto-life-seresto-conferenza-intermedia-venezia-24-febbraio-2017

Ø  Definizione delle dotazioni di attrezzature e scorte di risposta ad inquinamenti marini da idrocarburi

Pubblicato sulla G.U. n. 37 del 14 febbraio 2017 il DEC/MIN/17 del 23/01/2017  
Definizione delle dotazioni di attrezzature e scorte di risposta ad inquinamenti marini da idrocarburi, che devono essere presenti in appositi depositi di terraferma, sugli impianti di perforazione, sulle piattaforme di  produzione e sulle relative navi appoggio

http://www.minambiente.it/notizie/definizione-delle-dotazioni-di-attrezzature-e-scorte-di-risposta-ad-inquinamenti-marini-da

 

ISPRA

Ø  Sostenibilità ambientale dell'uso dei pesticidi. Il bacino del fiume Po

Il rapporto studia la contaminazione da pesticidi del bacino del Po, il più importante d’Italia per dimensione e per concentrazione delle attività umane. Un monitoraggio esteso dell’area (sviluppato nell’ambito del monitoraggio nazionale coordinato da ISPRA che coinvolge le Regioni e le ARPA/APPA) ha consentito di studiare l’evoluzione della contaminazione a partire dal 2003. E’ stata analizzata la presenza nel fiume e nelle acque sotterranee dell’intero bacino di alcuni erbicidi non più usati da anni (atrazina, simazina, alaclor). Questo ha permesso di approfondire aspetti relativi alla sostenibilità dell’inquinamento chimico e in particolare alla capacità del bacino di rispondere a fattori di stress antropico, confrontando i dati di contaminazione con i limiti di legge previsti in fase di autorizzazione

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/pubblicazioni/sostenibilita-ambientale-delluso-dei-pesticidi.-il-bacino-del-fiume-po

Ø  Sisma in Italia centrale

Con la fine dell’emergenza meteo che ha colpito la zona dell’Italia centrale già interessata dai terremoti del 24 agosto, del 26 e 30 ottobre 2016 e del 18 gennaio 2017, sono riprese a pieno ritmo le attività del personale ISPRA come Centro di Competenza presso la DiComaC. In particolare le attività si sono concentrate sulle verifiche delle segnalazioni giunte alla Funzione Tecnica del DPC di eventi franosi, crolli di massi e scorrimenti di detrito, che hanno interessato la viabilità ed i centri abitati. Il peso della coltre nevosa ed il suo successivo scioglimento provocano prima un sovraccarico e poi l’imbibimento dei terreni sottostanti, aumentando le probabilità di riattivazione di fenomeni franosi già esistenti ed il possibile innesco di nuovi fenomeni. Continuano inoltre le richieste di valutazione della compatibilità geo-idrologica delle aree destinate a SAE e Unità abitative o destinate ad altri usi. Sono infine riprese le attività di rilevamento geologico, geofisico e geologico-tecnico propedeutiche alla microzonazione sismica nei centri delle Marche colpiti dal sisma del 24 Agosto

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/sisma-italia-centrale/terremoto-nellitalia-centrale-2

CREA

Ø  La montagna italiana nello sviluppo rurale: problematiche e prospettive economiche, sociali, ambientali e istituzionali

Il 24 Febbraio presso il Polo Universitario di Scienze Sociali in via delle Pandette n.9, si svolgerà il convegno relativo a “La montagna Italiana nello sviluppo nello sviluppo rurale: problematiche e prospettive economiche, sociali, ambientale e istituzionali”

http://www.crea.gov.it/la-montagna-italiana-nello-sviluppo-rurale-problematiche-e-prospettive-economiche-sociali-ambientali-e-istituzionali/

 

RETE RURALE

Ø  Baseline: secondo appuntamento con i webinar gratuiti della Rete Rurale Nazionale

Nell'ambito dei programmi della Rete Rurale Nazionale, Ismea è stata incaricata per il periodo 2014-2020 di sviluppare, come avvenuto nel precedente settennio, una campagna di informazione sulle condizioni di accesso, o "baseline" delle misure a superficie e a capo dello sviluppo rurale. L' Ismea ha in programma 4 webinar (seminari on line) da svolgersi in quattro aree diverse (Nord Ovest, Nord Est, Centro e Sud Italia) che coinvolgeranno 50 tecnici dei centri di assistenza agricola per partecipare in diretta al corso di formazione collegandosi ad un link. Una piccola quota tuttavia è ancora disponibile per i  webinar in programma, anche se la limitatezza dei posti a disposizione ha imposto quali destinatari i "tecnici" delle confederazioni in quanto le stesse hanno partecipato alla progettazione della Campagna di informazione. Tuttavia il materiale (video del webinar, slide e documenti) sarà disponibile su YOUTUBE e successivamente sul sito della RRN (www.reterurale.it)

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16597

Ø  Giornata di studio GRU.S.I. - Gruppo Studi sull'Irrigazione "Attuazione del Decreto Mipaaf 31 luglio 2015 per la stima dei volumi irrigui"

Il GRUppo Studi sull'Irrigazione, in collaborazione con il CREA e l'ANBI, in ottemperanza delle Linee guida per la regolamentazione da parte delle Regioni delle modalità di quantificazione dei volumi idrici ad uso irriguo" - approvate con Decreto 31 luglio 2015 dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MiPAAF) e pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 213 - serie generale - del 14.9.2015, ha organizzato una giornata di studio per discutere, con gli operatori del settore, sull'attuazione delle metodologie di stima dei volumi irrigui, sottolineando le criticità emerse e proponendo possibili soluzioni

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16603

Ø  Bandi PSRN: selezione progetti sottomisura 10.2 "Sostegno per la conservazione, l'uso e lo sviluppo sostenibili delle risorse genetiche in agricoltura"

Pubblicato l'avviso pubblico di selezione di proposte progettuali nell'ambito del PSRN 2014-2020 - Sottomisura 10.2: Sostegno per la conservazione, l'uso e lo sviluppo sostenibili delle risorse genetiche in agricoltura - Attività di caratterizzazione delle risorse genetiche animali di interesse zootecnico e salvaguardia della biodiversità

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16574Ai sensi del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI alla presente e mail e precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.