CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

Notiziario Conaf

 

Sommario
1. CONAF NOTIZIE
2. CONAF APPUNTAMENTI
3. COMUNICATI STAMPA
4. ORDINI E FEDERAZIONI
5. AREA INTERNAZIONALE
6. DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE
 

1.CONAF NOTIZIE 

Circolare n. 16 del 22 marzo 2017
Abilitazione dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali nella trasmissione delle dichiarazione di successione
http://www.conaf.it/node/117123

Circolare n. 17 del 30 marzo 2017 
Consultazioni sulla modernizzazione e la semplificazione della politica agricola comune (PAC)
http://www.conaf.it/node/117129  

 

2. CONAF APPUNTAMENTI 

UDIENZA PAPALE

Il CONAF in collaborazione con gli Ordini Territoriali e le Federazioni ha prenotato un’Udienza Papale presso il Santo Padre in Vaticano per il giorno 5 Aprile 2017.

Maggiori informazioni sulla giornata sono disponibili al link:

http://www.conaf.it/udienza-papale

 

5° CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA VITICOLTURA DI MONTAGNA E IN FORTE PENDENZA

29 marzo - 1 aprile 2017

Dal 29 marzo al 1 aprile 2017 a Conegliano (Treviso-Veneto) si terrà il "5° CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA VITICOLTURA DI MONTAGNA E IN FORTE PENDENZA” organizzato dal CERVIM (Centro di Ricerche, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura di Montagna) in collaborazione con il CREA (Centro di Ricerca per la Viticoltura), il Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG e la Regione Veneto.

L’evento prevede 4 sessioni:

  • Sessione I - Pratiche agronomiche e ambientamento climatico dei vitigni nella viticoltura di montagna
  • Sessione II - Il paesaggio viticolo e la sua forza comunicativa
  • Sessione III - Dissesto idrogeologico, sistemazioni e salvaguardia dei suoli in elevata pendenza
  • Sessione IV - Turismo, marketing e valore socio economico della viticoltura di montagna

 L’evento ha il patrocinio del CONAF

per maggiori informazioni http://vit.entecra.it/sito_cong2

 

 

Agriumbria 2017 - Convegno "Coltivare futuro. Cultura, scienza, tecnica, marketing per il primato dell’agricoltura nella centralità dell’uomo e del creato”.

Sabato 1 aprile, alle ore 10:00, nell'ambito di Agriumbria 2017, a Bastia Umbra, si terrà il convegno "Coltivare futuro. Cultura, scienza, tecnica, marketing per il primato dell’agricoltura nella centralità dell’uomo e del creato”.

Introdurrà i lavori frate Antonio Colasanto, fam, accompagnatore spirituale delle Acli nella diocesi di Orvieto-Todi.

Tra i relatori previsti figurano: il Presidente CONAF e WAA, Andrea Sisti, Anna Rita Benedetti, dirigente Iis di Città di Castello; Chiara Titani, bancaria; Francesca Marinangeli, geobotanica; Francesco Pennacchi, prof. Unipg facoltà di Agraria; Giampiero Bea, vignaiolo naturale di Montefalco; Giancarlo Pasqualini, pres. ass.ex alunni Itas.

Maggiori informazioni all’indirizzo: http://www.conaf.it/node/117124

 

VINITALY  - VINO DENOMINATORE COMUNE

LUNEDÌ 10 APRILE 2017 
14:30 • 18:00 
SALA SALIERI - PALAEXPO, PIANO -1

Nell’ambito della Manifestazione Vinitaly, si terrà l’incontro Vino Denominatore Comune organizzato da Co.nvi di cui è membro il CONAF.

Interverrà la Vicepresidente CONAF sul tema Best Practices nel vigneto per un sano bicchiere.

Gli altri interventi in programma:

Modera Vito Intini - ONAV

ASPI - Vaccarini : L'avvenire del Sommelier inI talia sarà ancora legato al vino?

MTV - Carlo Piertasanta -Paesaggio e vino: il territorio liquido 

CERVIM - Roberto Gaudio: La viticultura eroica e la sua forza comunicativa

OICCE - Giusy Mainardi - Donne e vino: l'enologia si tinge di rosa 

VInarius - Andrea Terraneo : Il linguaggio del vino in enoteca

FISAR -Giorgio Pennazzato: dalla Cythara greca ai Cold Play 

http://www.vinitaly.com/it/eventi2017/calendario/sala-salieri/co.n.vi/

 

3. COMUNICATI STAMPA   

 “Le valutazioni immobiliari nel settore agrario, agroalimentare ed agroindustriale”16 marzo 2017 9.30 Centro Congressi Scuderie di Palazzo Altieri.

 Convegno nazionale organizzato da ABI e Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali giovedì 16 marzo

Le valutazioni immobiliari nel settore agrario, agroalimentare ed agroindustriale rivestono una sempre maggiore importanza, esse appartengono ad un segmento di alta specializzazione nel processo di erogazione del credito.

Il settore è tipicamente produttivo quindi gli investimenti sono spesso finalizzati all’aumento del valore delle produzioni ed in tali ambiti la valutazione si compie anche attraverso la capacità dell’azienda a produrre quel reddito necessario a ripagare il debito eventualmente contratto con gli istituti di credito, aspetto di fondamentale importanza alla luce di quanto accaduto con il progressivo aumento dei crediti deteriorati NPL, purtroppo di grande attualità nel settore bancario.

“Una corretta valutazione degli immobili e l’erogazione del credito alle imprese agricole ed agroalimentari” - afferma Andrea Sisti , presidente CONAF – “è la base per il rilancio dell’economia del nostro Paese”.

Un convegno dedicato a questo tema è stato organizzato dal CONAF, Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali,  in collaborazione con CESET, “Le valutazioni immobiliari nel settore agrario, agroalimentare ed agroindustriale” presso la sede dell’ABI in Roma il prossimo 16 marzo alle ore 9:30 centro congressi Scuderie di Palazzo Altieri.

Interverranno per i saluti istituzionali: Andrea Sisti, presidente CONAF, Leonardo Casini, presidente CESET, Giovanni Sabatini, direttore generale ABI; tra i relatori:Angelo Donato Berloco, dottore agronomo libero professionista, Angelo Peppetti, Direzione mercati finanziari ufficio crediti ABI, Giulio Borella, giudice tribunale di Vicenz; seguirà un dibattito animato da:  Sergio Morini, responsabile ufficio perizie ICCREA-Banca Impresa, Luciano Pizzichini, responsabile ufficio perizie, SGS Banco Popolare, Fabio Righetto, corporate UNICREDIT, Giuseppe Fierro, ISMEA, Gianni Guerrieri, Agenzia delle Entrate, Gianluca Buemi dottore Agronomo libero professionista, Alessandro Ragazzoni, Università di Bologna, Dino Franchi, Dottore Agronomo libero professionista.

Le conclusioni saranno affidate a Gianni Guizzardi, consigliere CONAF coordinatore del dipartimento estimo ed economia

Il programma è reperibile all’indirizzo http://www.conaf.it/node/117104

Per iscriversi al Convegno accedere al sito www.conafonline.it nella sezione eventi formativi.

 

4. ORDINI E FEDERAZIONI

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DI MATERA

SEMINARIO TECNICO UTILIZZO DEL DECRETO PARAMETRI E IL RAPPORTO CON LA COMMITTENZA 

MATERA 31 MARZO 2017 -CIRCOLO LA SCALETTA VIA SETTE DOLORI 10 – ORE 16:30

il Prossimo 31 marzo si terrà un seminario tecnico organizzato dall'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Matera sul tema: "UTILIZZO DEL DECRETO PARAMETRI E IL RAPPORTO CON LA COMMITTENZA".

Maggiori informazioni al sito: http://www.conaf.it/node/117130

 

ORDINE DEI DETTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DI PALERMO

Terza Edizione del Premio Agricoltura è Donna

Grande interesse e partecipazione alla terza edizione del concorso “Agricoltura è Donna” che si è svolta giovedì 23 marzo a Palermo nei locali dell’ex chiesa San Mattia ai Crociferi.

Il comunicato stampa integrale relativo all’evento è disponibile alla pagina:  http://www.conaf.it/node/117127

 

FEDERAZIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DEL PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

EVENTO DIVULGATIVO SULLA CERTIFICAZIONE A VALUTATORE IMMOBILIARE AL DIPARTIMENTO DISAFA DELL’UNIVERSITA’ DI TORINO

Si è tenuto lo scorso 10 marzo il Convegno"Quale estimo per i dottori agronomi e forestali" organizzato dalla Federazione Interregionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e Forestali del Piemonte e Valle d'Aosta

Il report integrale dell’evento prodotto dalla Federazione Interregionale a firma del Presidente dell’ordine di Alessandria Maurizio Zailo è disponibile all’indirizzo:  http://www.conaf.it/node/117126

 

FEDERAZIONE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELL’EMILIA ROMAGNA

Convegno su Selvicoltura urbana e periurbana “Alberi e boschi in città per un futuro sostenibile” - 19 aprile 2017 alle ore 9,00-14,00, Sala 20 maggio – Regione Emilia Romagna -Viale della Fiera 8, Bologna.

Il Prossimo 19 aprile 2017 si terrà il Convegno organizzato dalla Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Regione Emilia-Romagna insieme ad importanti istituzioni regionali, nazionali ed internazionali.

Sarà trasmesso nei prossimi notiziari il Programma del Convegno.

Per il CONAF interverrà la dott.ssa Diamanti

 

 

5.  AREA INTERNAZIONALE

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DI MATERA

SEMINARIO TECNICO UTILIZZO DEL DECRETO PARAMETRI E IL RAPPORTO CON LA COMMITTENZA 

MATERA 31 MARZO 2017 -CIRCOLO LA SCALETTA VIA SETTE DOLORI 10 – ORE 16:30

 

il Prossimo 31 marzo si terrà un seminario tecnico organizzato dall'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Matera sul tema: "UTILIZZO DEL DECRETO PARAMETRI E IL RAPPORTO CON LA COMMITTENZA".

 

Maggiori informazioni al sito: http://www.conaf.it/node/117130

 

ORDINE DEI DETTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DI PALERMO

Terza Edizione del Premio Agricoltura è Donna

Grande interesse e partecipazione alla terza edizione del concorso “Agricoltura è Donna” che si è svolta giovedì 23 marzo a Palermo nei locali dell’ex chiesa San Mattia ai Crociferi.

Il comunicato stampa integrale relativo all’evento è disponibile alla pagina:  http://www.conaf.it/node/117127

 

FEDERAZIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DEL PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

EVENTO DIVULGATIVO SULLA CERTIFICAZIONE A VALUTATORE IMMOBILIARE AL DIPARTIMENTO DISAFA DELL’UNIVERSITA’ DI TORINO

Si è tenuto lo scorso 10 marzo il Convegno"Quale estimo per i dottori agronomi e forestali" organizzato dalla Federazione Interregionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e Forestali del Piemonte e Valle d'Aosta

Il report integrale dell’evento prodotto dalla Federazione Interregionale a firma del Presidente dell’ordine di Alessandria Maurizio Zailo è disponibile all’indirizzo:  http://www.conaf.it/node/117126

 

FEDERAZIONE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELL’EMILIA ROMAGNA

Convegno su Selvicoltura urbana e periurbana “Alberi e boschi in città per un futuro sostenibile” - 19 aprile 2017 alle ore 9,00-14,00, Sala 20 maggio – Regione Emilia Romagna -Viale della Fiera 8, Bologna.

Il Prossimo 19 aprile 2017 si terrà il Convegno organizzato dalla Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Regione Emilia-Romagna insieme ad importanti istituzioni regionali, nazionali ed internazionali.

Sarà trasmesso nei prossimi notiziari il Programma del Convegno.

Per il CONAF interverrà la dott.ssa Diamanti

Inserire evento matera di domani 

 

6.  DI INTERESSE PER LA PROFESSIONE

AGEA

Ø  Linee guida AGEA.2017.22987 del 15/03/2017

OCM Unica Reg. (UE ) n. 1308/2013 - Misura Apicoltura.- Reg. UE delegato n. 2015/1366 e Reg. (UE) di esecuzione n. 2015/1368 - D.M. n. 2173 del 25/3/2016 - D.M. n. 1323 del 28/2/2017 recante integrazioni al D.M. n. 2173 del 25 marzo 2016 - Regolamento di esecuzione UE 809/2014 della Commissione - artt. 52 e 53. Controlli ex post - Linee guida per l'esecuzione della verifica del mantenimento impegno

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 15/03/201

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54512972&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Istruzioni Operative n. 10 del 13 marzo 2017

Attività dei CAA per facilitare l'interlocuzione tra gli agricoltori e gli Istituti di Credito convenzionati ai fini della concessione di anticipazioni finanziarie su PAC 2017

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 13/03/2017

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54512249&idpage=6594156&indietro=Home

 

AGEA

Ø  Circolare AGEA.26531.2017 del 24 marzo 2017

Modificazioni e integrazioni alla circolare AGEA prot. n. 19393 del 3 marzo 2017 - misure eccezionali zootecnia

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 24/03/2017

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54517115&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Circolare AGEA.25546.2017 del 22 marzo 2017

Richiami circa la disciplina del regime per i piccoli agricoltori di cui all'art. 61 del Reg. (UE) n. 1307/2013

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento:  22/03/2017

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54516052&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Istruzioni Operative n. 12 del 22 marzo 2017

Gestione utenze CAA sul SIAN

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento 22/03/2017

·       Allegato 1 - Modulo ZGA-X-L3-002 Accettazione Autorizzazione Accesso al SIAN

·       Allegato 2 - Modulo ZGA-X-L3-005 Assunzione Responsabilità Gestione Utenze

·       Allegato 3 - Modulo ZGA-X-L3-006 Richiesta Autorizzazione Accesso al SIAN

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54516039&idpage=6594156&indietro=Home

 

Ø  Istruzioni Operative n. 11 del 22 marzo 2017

OCM Unica Reg. (UE ) n. 1308/2013 - Misura Apicoltura.- Reg. UE delegato n. 2015/1366 e Reg. (UE) di esecuzione n. 2015/1368 - D.M. n. 2173 del 25/3/2016 - D.M. n. 1323 del 28/2/2017 recante integrazioni al D.M. n. 2173 del 25 marzo 2016 - Integrazione alle istruzioni operative n. 28 del 27/7/2016 e istruzioni n. 37 dell'8/11/2016.

Tipo Normativa: Normativa Agea

Data di Riferimento: 22/03/2017

http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54515962&idpage=6594156&indietro=Home

 

MIPAAF

Ø  Nasce la banca delle terre agricole. Martina: primi 8 mila ettari con agevolazioni per i giovani (15.03.2017)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stata presentata questa mattina la "Banca delle terre agricole". Si tratta di un progetto di mappatura delle terre previsto dal Collegato Agricolo e realizzato da Ismea, l'ente economico del Mipaaf, per consentire a chiunque - soprattutto ai giovani - di reperire su internet i terreni di natura pubblica in vendita. L'obiettivo è valorizzare il patrimonio fondiario pubblico e riportare all'agricoltura anche le aree incolte, incentivando soprattutto il ricambio generazionale nel settore. Per avere la mappa completa si può consultare il sito www.ismea.it

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10940

 

Ø  Approvato in Cdm schema di decreto per l'obbligo di indicazione dello stabilimento in etichetta (17.03.2017)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che il Consiglio dei Ministri ha approvato questa mattina lo schema di decreto attuativo che reintroduce l'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento in etichetta

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11082

 

Ø  DM interministeriale n° 1803 del 9 febbraio 2017 – Biodiversità

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11073

 

Ø  POLITICA AGRICOLA COMUNE COLLANTE DELL'UNIONE EUROPEA: dal Trattato di Roma alle nuove sfideMINISTERO DELL’AMBIENTE

In occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha predisposto una breve presentazione sulla storia della Politica Agricola Comune (PAC) da mettere a disposizione di tutti a partire dagli studenti delle scuole che vorranno approfondire il tema

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11097

 

MINISTERO DELL’AMBIENTE

Ø  Agenda 2030 – Incontro con la società civile sul documento preliminare della Strategia nazionale

Una prima ipotesi di Strategia nazionale per lo Sviluppo sostenibile verrà discussa in un incontro con la società civile il 21 marzo a Roma, presso l’Auditorium del Ministero dell’Ambiente. L’incontro sarà introdotto dal ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti e dal direttore generale della Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, Francesco La Camera. Per partecipare è necessario registrarsi entro il 16 marzo. Il documento costituisce una ulteriore tappa di un percorso che ha preso avvio l’anno scorso con la consultazione di tutti gli interlocutori ed è proseguito con la pubblicazione a dicembre 2016 del documento di posizionamento. A luglio a New York, presso l’Onu, la strategia italiana verrà presentata alle Nazioni Unite

http://www.minambiente.it/notizie/agenda-2030-incontro-con-la-societa-civile-sul-documento-preliminare-della-strategia

 

Ø  Rifiuti: Galletti, bene UE su economia circolare, armonizzare regole degli Stati

“Siamo contenti che il Parlamento europeo abbia scelto di procedere con decisione sulla strada dell’economia circolare. L'europarlamentare Simona Bonafe', relatrice del provvedimento, ha fatto un ottimo lavoro". Così il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, commentando l’approvazione del pacchetto sulla circular economy da parte dell’Europarlamento

http://www.minambiente.it/comunicati/rifiuti-galletti-bene-ue-su-economia-circolare-armonizzare-regole-degli-stati

 

Ø  Settore privato e finanza per il clima: workshop su meccanismo REDD+

Il 10 aprile 2017, presso l’Università Bocconi di Milano, si terrà un workshop con attori istituzionali, medie e grandi imprese italiane e mondo accademico, per illustrare le opportunità su come attuare la partecipazione del settore privato nella finanza per il clima, e discutere di come il meccanismo REDD+ possa rappresentare l’ambito per una collaborazione pubblico-privata e rispondere in modo sinergico alle necessità di particolari imprese e istituzioni. Durante la COP-21 di Parigi, il Ministero dell’Ambiente ha stipulato un Protocollo d’Intesa innovativo con Panama, Ghana e Papa Nuova Guinea per facilitare il coinvolgimento del settore privato, a sostegno delle nelle azioni di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico, attraverso il meccanismo REDD+ che consiste nella riduzione delle emissioni, derivanti da deforestazione e degradazione delle foreste, e nella conservazione, gestione sostenibile e incremento degli stock di carbonio delle stesse

http://www.minambiente.it/notizie/settore-privato-e-finanza-il-clima-workshop-su-meccanismo-redd

 

Ø  Forum dei temi Agro-Climatico-Ambientali della politica di sviluppo rurale, Roma 28-29 marzo 2017  metterlo al passato ed insetrire presenza conaf

Si è tenuto  a Roma il 28 e 29 marzo 2017 il “Forum dei temi Agro-Climatico-Ambientali (ACA) della politica di sviluppo rurale”, organizzato nell’ambito delle attività del Programma Rete Rurale Nazionale (RRN) 2014-2020 dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dal Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA), in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente. Il Forum intende essere un momento di confronto, interazione e dibattito tra gli stakeholder nazionali e regionali sui temi ACA dei Programmi di Sviluppo Rurale 2014-2020 (PSR), ma soprattutto un’occasione per raccogliere manifestazioni di interesse, istanze, segnalazioni e collaborazioni da parte dei partecipanti, al fine di costruire in maniera partecipata un percorso di attività da realizzare in sinergia con tutti i diversi portatori di interesse. Le due giornate prevedono sessioni plenarie e tavoli di lavoro paralleli (tra i quali: “Uso sostenibile dei prodotti fitosanitari”, “Land degradation”, “Aree protette-biodiversità”, “Impronte ambientali”). Tra i principali attori-destinatari del Forum: Autorità di gestione e referenti delle Misure 10-11-12 (e dei relativi interventi) dei PSR, OOPP agricole, Agenzie ed enti nazionali e regionali per l’agricoltura e l’ambiente, ONG ambientaliste, Enti gestori di aree protette, Ordini professionali dell’agricoltura e dell’ambiente, Società di consulenza e di valutazione dei PSR

http://www.minambiente.it/notizie/forum-dei-temi-agro-climatico-ambientali-della-politica-di-sviluppo-rurale-roma-28-29-marzo

Ø  Acqua: Galletti, Italia ospiterà la conferenza mondiale dei fiumi

Il ministro per la Giornata Mondiale dell’Acqua presenta progetto Aquamadre. “Dal Po al Mississippi, fiumi parte sfida climatica e di sviluppo globale”. Si lavora a Osservatorio Contratti di Fiume: già 93 attivati e 101 annunciati. Con riforma Autorità di bacino da 37 a 7. Galletti: "E’ rivoluzione verso semplificazione e prevenzione"

http://www.minambiente.it/comunicati/acqua-galletti-italia-ospitera-la-conferenza-mondiale-dei-fiumi

 

ISPRA

Ø  Conferenza nazionale delle acque

Acque d'Italia. Conferenza nazionale. Quanta risorsa abbiamo, quanta ne usiamo, quanta ne sprechiamo, quanta ne avremo, come la tuteliamo, cosa fare contro il rischio clima. La conferenza sarà l'occasione per presentare il primo e più completo bilancio idrologico nazionale redatto e aggiornato dagli esperti dell'Istat e dell'Ispra con tutti i dati sulla quantità e la qualità dell'ingente patrimonio idrico italiano di acque superficiali con laghi e corsi d’acqua e acque di falda

http://www.isprambiente.gov.it/it/news/conferenza-nazionale-delle-acque

 

Ø  Seminario tecnico: gestione degli infortuni e mancati infortuni nel Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell'Ambiente

Il "Manuale operativo per la gestione degli infortuni e mancati infortuni nel Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell'Ambiente" definisce una procedura operativa, conforme alle norme tecniche UNI 7249:2007, finalizzata alla raccolta e all’utilizzo delle informazioni integrate sugli infortuni e i mancati infortuni che si verificano durante lo svolgimento delle attività Istituzionali e specialistiche delle Agenzie Ambientali (AA). Il manuale rientra nel Programma triennale 2010–2012 delle attività del Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell’Ambiente (SNPA), Area D1 Linea 8 - Sicurezza sul lavoro

http://www.isprambiente.gov.it/it/news/seminario-tecnico-gestione-degli-infortuni-e-mancati-infortuni-nel-sistema-nazionale-a-rete-per-la-protezione-dellambiente

 

Ø  Sostenibilità ambientale dell'uso dei pesticidi. Il bacino del fiume Po

Il rapporto studia la contaminazione da pesticidi del bacino del Po, il più importante d’Italia per dimensione e per concentrazione delle attività umane. Un monitoraggio esteso dell’area (sviluppato nell’ambito del monitoraggio nazionale coordinato da ISPRA che coinvolge le Regioni e le ARPA/APPA) ha consentito di studiare l’evoluzione della contaminazione a partire dal 2003. E’ stata analizzata la presenza nel fiume e nelle acque sotterranee dell’intero bacino di alcuni erbicidi non più usati da anni (atrazina, simazina, alaclor). Questo ha permesso di approfondire aspetti relativi alla sostenibilità dell’inquinamento chimico e in particolare alla capacità del bacino di rispondere a fattori di stress antropico, confrontando i dati di contaminazione con i limiti di legge previsti in fase di autorizzazione

http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/pubblicazioni/sostenibilita-ambientale-delluso-dei-pesticidi.-il-bacino-del-fiume-po

 

Ø  Consumo di suolo: che fare?

I dati della rete di monitoraggio ISPRA mostrano come, a livello nazionale, il suolo consumato abbia subito dagli anni ’50 a oggi una crescita percentuale del 159%; in termini assoluti, si stima che il consumo di suolo abbia intaccato ormai circa 21.100 chilometri quadrati del nostro territorio. L’area più colpita dal fenomeno è il Settentrione, in particolare la Lombardia e il Veneto. L’incontro di venerdì 31 marzo, proposto dalla Comunità del Garda e dal Comune di Torri del Benaco vuole aprire una riflessione sulla tutela del territorio e sull'urgenza di invertire una crescita edilizia senza più senso. All'incontro parteciperà un esperto ISPRA

http://www.isprambiente.gov.it/it/news/consumo-di-suolo-che-fare

 

Ø  Il compostaggio di comunità

Il decreto 29 dicembre 2016, n. 266, pubblicato nella G.U. n. 45 del 23 Febbraio 2017 stabilisce i criteri e le procedure autorizzative semplificate per il “compostaggio di comunità” inteso come "compostaggio effettuato collettivamente da più utenze domestiche e non domestiche della frazione organica dei rifiuti urbani prodotti dalle medesime, al fine dell'utilizzo del compost prodotto da parte delle utenze conferenti”. Il convegno vuole costituire la prima occasione di confronto per la corretta applicazione del decreto

http://www.isprambiente.gov.it/it/news/il-compostaggio-di-comunita

 

Ø  Incontro di presentazione della “Rete Nazionale dei Parchi e Musei Minerari” ReMi

Nei giorni 24 e 25 marzo 2017 presso la sala Biblioteca Malatestiana di Cesena, in piazza Maurizio Bufalini, 1 si terrà un incontro di presentazione della “Rete Nazionale dei Parchi e Musei Minerari” ReMi, nell'ambito della Quarta Riunione di rete. L'incontro si svolgerà in concomitanza con il trentennale della “Società di Ricerca e Studio Romagna Mineraria”, che gestisce il Villaggio Minerario di Formignano, ed in collaborazione con il Parco delle miniere di zolfo delle Marche ed il museo Sulphur di Perticara con il patrocinio della "settimana del buon vivere". Sarà l'occasione per presentare il documentario “Miniere e Memorie di Sardegna”, il secondo prodotto della collana editoriale "documentari" realizzato da Ispra TV, dedicato alla storia, cultura e sviluppo dei siti minerari nel Parco Geo-minerario storico e ambientale della Sardegna

http://www.isprambiente.gov.it/it/events/presentazione-della-201crete-nazionale-dei-parchi-e-musei-minerari201d-remi

 

ENEA

Ø  Ambiente: ENEA, forte diminuzione principali inquinanti atmosferici, ma restano criticità da polveri sottili

In Italia, dal 1990 ad oggi, sono diminuite complessivamente le emissioni dei cinque principali inquinanti identificati dall’Unione europea come i più dannosi per la salute e gli ecosistemi naturali, in particolare biossido di zolfo (-93%), monossido di carbonio (-69%), ossidi di azoto (-61%), composti organici volatili non metanici (-57%) e polveri sottili PM2,5 (-31%). È quanto emerge dal rapporto sugli effetti dell’inquinamento dell’aria presentato oggi all’ENEA, che ha curato il coordinamento e la pubblicazione dei contenuti scientifici elaborati dai maggior esperti nazionali in materia

http://www.enea.it/it/Stampa/news/ambiente-enea-forte-diminuzione-principali-inquinanti-atmosferici-ma-restano-criticita-da-polveri-sottili

 

Ø  Energia: al via progetto Ue a guida ENEA per efficienza edifici scolastici nel Mediterraneo

Supportare la pianificazione di interventi per ridurre i consumi e migliorare le performance energetiche degli edifici scolastici in sette Paesi del Mediterraneo[1]. È questo l’obiettivo del progetto europeo di durata triennale TEESCHOOLS (Transferring Energy Efficiency in Mediterranean SCHOOLS), coordinato dall’ENEA e finanziato dal programma transnazionale Interreg Med 2014-2020

http://www.enea.it/it/Stampa/news/energia-al-via-progetto-ue-a-guida-enea-per-efficienza-edifici-scolastici-nel-mediterraneo

 

Ø  Terremoto: muri due volte più resistenti con rinforzi antisismici made in Italy

Pareti rinforzate con sistemi strutturali innovativi hanno resistito a oltre 2 volte le accelerazioni del sisma dell'Aquila del 2009. È quanto emerge dai risultati di test alle tavole vibranti del Centro Ricerche ENEA Casaccia, condotti su due muri tipici di costruzioni di centri storici dell’Appenino centro-meridionale. Prima di essere sottoposte alle più violente scosse di terremoto che abbiano colpito il nostro Paese negli ultimi decenni, le due pareti, una in pietra e l’altra in tufo, erano state portate a danneggiamento in una serie di test lo scorso dicembre e successivamente rinforzate per misurarne l’aumento di capacità sismica

http://www.enea.it/it/Stampa/news/terremoto-muri-due-volte-piu-resistenti-con-rinforzi-antisismici-made-in-italy

 

Ø  Energia: primo corso di formazione ENEA per Energy Manager del Ministero della Difesa

Alla presenza del sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, ha preso il via a Palazzo Marina a Roma il primo corso di formazione interforze organizzato dall’ENEA e dedicato ai nuovi energy manager della Difesa. Quaranta ufficiali di Esercito, Marina, Aeronautica e Arma dei Carabinieri partecipano alle lezioni articolate su 5 giorni e incentrate su diagnosi energetiche, interventi di razionalizzazione in campo termico ed elettrico, analisi costi-benefici e normativa di riferimento

http://www.enea.it/it/Stampa/news/energia-primo-corso-di-formazione-enea-per-energy-manager-del-ministero-della-difesa

 

Ø  RomeCup 2017: ENEA alla manifestazione sulla robotica

Anche quest’anno l’ENEA partecipa a RomeCup 2017, la manifestazione annuale sull’eccellenza della robotica giunta alla 11a edizione, organizzata dalla Fondazione Mondo Digitale presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tor Vergata e la Sala della Protomoteca in Campidoglio, dove si concluderà domani con le competizioni finali e la cerimonia di premiazione

http://www.enea.it/it/Stampa/news/romecup-2017-enea-alla-manifestazione-sulla-robotica

 

Ø  Ecobonus 2017: online nuovo portale ENEA per invio pratiche 65%

È operativo il sito http://finanziaria2017.enea.it per la trasmissione dei dati relativi agli interventi di efficienza energetica ammessi alla detrazione fiscale del 65% e conclusi dopo il 31/12/2016. Inoltre, per aiutare gli utenti a risolvere i problemi di natura tecnica e procedurale sul portale http://www.acs.enea.it sono disponibili un vademecum, risposte alle domande più frequenti (FAQ), la normativa di riferimento e un servizio di help desk a cui inviare i propri quesiti, curato dei tecnici ENEA

http://www.enea.it/it/Stampa/news/ecobonus-2017-online-nuovo-portale-enea-per-invio-pratiche-65/

 

Ø  Regolamento REACH: la CSR/ROADMAP per supportare le piccole e medie imprese in vista della registrazione del 2018

Questa iniziativa nasce nell’ambito dell’Accordo di collaborazione tra ENEA e  Ministero dello Sviluppo Economico, responsabile della gestione dell'Helpdesk nazionale REACH, per fornire assistenza alle imprese negli adempimenti previsti dal regolamento e nel cogliere opportunità di sviluppo competitivo. Al webinar parteciperanno gli esperti ENEA che collaborano al gruppo di lavoro internazionale creato nell’ambito della CSR-ROADMAP, gli esperti ECHA e gli stakeholder coinvolti nelle problematiche correlate al flusso di informazioni all’interno di tutta la catena di approvvigionamento

http://www.enea.it/it/comunicare-la-ricerca/events/reach14/REACH2017

 

CREA

Ø  CREA: DALLA VERSIONE AGGIORNATA DELLA MAPPATURA DEL GENOMA DEL PESCO LE ANTICIPAZIONI DEL NUOVO PROGRAMMA DI MIGLIORAMENTO GENETICO

Quale miglior strumento per affrontare le sfide dei prossimi anni se non quello delle biotecnologie? L’incremento delle produzioni, l’adattamento ai cambiamenti climatici e la riduzione dell’uso dei prodotti chimici in agricoltura a beneficio dell’ambiente e della salute degli operatori e del consumatore, infatti, sono solo alcuni temi epocali che la ricerca in agricoltura deve affrontare e per cui il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ha assegnato al CREA dei consistenti finanziamenti

http://www.crea.gov.it/crea-dalla-versione-aggiornata-della-mappatura-del-genoma-del-pesco-le-anticipazioni-del-nuovo-programma-di-miglioramento-genetico/

 

Ø  Smart, hi-tech e sostenibile: l’agricoltura di domani arriva alle Fiere Zootecniche Internazionali 2017

I campi coltivati incontrano i bit e le tecnologie di ultima generazione per dare vita ad agricoltura e allevamenti sempre meno impattanti sull’ambiente, e sempre più capaci di restituire prodotti bilanciati, sani e d’alta qualità. Le Fiere Zootecniche Internazionali 2017 di Cremona, con la collaborazione del CREA – Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria, insieme all’Associazione Provinciale Allevatori di Cremona, hanno messo a punto una agenda scientifica che dal 25 al 28 ottobre, a CremonaFiere, offrirà una esaustiva e approfondita panoramica lungo i temi più attuali del settore agro-zootecnico

http://www.crea.gov.it/smart-hi-tech-e-sostenibile-lagricoltura-di-domani-arriva-alle-fiere-zootecniche-internazionali-2017/

 

Ø  CREA: ON LINE L’ANNUARIO DELL’AGRICOLTURA ITALIANA E L’AGRICOLTURA ITALIANA CONTA

Il CREA rende disponibili on line i volumi “L’Annuario dell’agricoltura italiana” e “L’agricoltura italiana conta”, entrambi realizzati dal Centro ricerca Politiche e bioeconomia. Giunto alla LXIX edizione l’Annuario dell’agricoltura italiana, presenta un quadro completo sulle caratteriste del sistema agricolo italiano nel 2015, individuando gli elementi di forza del nostro sistema produttivo, quali la variegata offerta, gli elevati standard di qualità, l’apprezzamento del made in Italy, il contributo strategico alla realizzazione degli obiettivi di salvaguardia ambientale, paesaggistica e culturale

http://www.crea.gov.it/crea-on-line-lannuario-dellagricoltura-italiana-e-lagricoltura-italiana-conta/

 

RETE RURALE

Ø  "Ismea, è online il nuovo numero di AgrOsserva: IV trimestre 2016, Dinamiche e prospettive dell'agroalimentare"

In un quadro macroeconomico incerto che rende fragili i driver della fiducia di famiglie e imprese, l'andamento dell'economia agricola nazionale, nell'esito del 2016 e nelle prospettive del nuovo anno, può considerarsi soddisfacente. Dal lato della domanda, nonostante i cambiamenti in atto degli stili di consumo dei prodotti agroalimentari, il binomio mercato interno-mercato estero garantisce sempre grandi opportunità, soprattutto per le produzioni tipiche e di qualità. Dal lato dell'offerta, d'altronde, ferme restando le variabili endogene del settore agricolo che condizionano da sempre raccolti e produzioni, va considerato che l'imminente mini mid-term della Politica agricola comunitaria e l'entrata a pieno regime dei bandi PSR a sostegno degli investimenti in agricoltura, potrebbero implicare già a partire dal 2017 una lieve modifica della fisionomia del settore agricolo nazionale. Ciò premesso, il 2016 viene archiviato dall'agricoltura italiana all'insegna di fattori sia positivi che negativi. In particolare, nel corso dell'anno diminuiscono i costi degli input produttivi, ma calano ancora di più i prezzi agricoli alla prima fase di scambio; continua a crescere l'export, ma si contrae la spesa interna delle famiglie per beni agroalimentari; aumenta il numero degli occupati, ma diminuisce il credito bancario. Sul fronte produttivo, sarebbe già un buon risultato se il valore aggiunto agricolo reale confermasse nel 2016 il livello dell'anno precedente, quando grazie ad una congiuntura meteorologica particolarmente favorevole era riuscito a registrare una crescita media annua di quasi 4 punti percentuali

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16713

 

Ø  Performance Framework. "Metodologia e strumenti per garantire coerenza nell'attuazione del performance framework" - FEASR 2014-2020

Il Performance Framework (PF) è uno strumento per la valutazione dell'efficacia dell'attuazione, non previsto nella precedente programmazione e che si aggiunge alla cosiddetta regola dell'N+3 che valuta l'efficienza dell'attuazione. La normativa relativa al quadro di riferimento dell'attuazione (performance framework, PF) trae nel Reg. (UE) n. 1303/2013 e prevede che l'assegnazione definitiva del 6% sia destinata soltanto a programmi e priorità che hanno conseguito i target. Il PF si basa sostanzialmente su un sistema a livello di priorità di indicatori, legati all'attuazione finanziaria e alle realizzazioni fisiche, per i quali sono fissati obiettivi (o target) intermedi (milestone) al 2018 e target finali al 2023

 

ISMEA AGGIUNGERE IL BANDO INSEDIAMENTO GIOVANI

Ø  Ismea - La bilancia commerciale dell'agroalimentare italiano nel 2016

Nel 2016 la bilancia commerciale dei prodotti agroalimentari italiani ha evidenziato una significativa riduzione del deficit in valore grazie alla crescita delle esportazioni; queste, nello specifico, hanno raggiunto 38,4 miliardi di euro nel 2016, in aumento del 4% sull'anno precedente. Il dato riflette un aumento annuo delle vendite all'estero dei prodotti agricoli (+3% sul 2015) e una crescita ancor più consistente dell'export dei prodotti alimentari trasformati (+4,2%). Al contrario, le importazioni, a causa di una domanda interna che è rimasta debole nel 2016, rimangono stabili a 42,9 miliardi di euro, consentendo il recupero del disavanzo per un valore di poco inferiore a 1,5 miliardi di euro. L'export agroalimentare, che in valore rappresenta una quota del 9% sul totale delle esportazioni nazionali, si conferma come una delle componenti più dinamiche di quest'ultimo, cresciuto lo scorso anno a un tasso decisamente più contenuto (+1,2 sul 2015)

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16727

 

Ø  PSRN-2014-2020 - Calendario incontri con le Regioni e le PP.AA. sugli adempimenti della condizionalità ex ante per le risorse idriche

A seguito della riunione tenutasi il giorno 16 marzo 2017 nella quale sono state convocate le Regioni e Province Autonome per l'adempimento della condizionalità ex ante per le risorse idriche (5.2b adeguato contributo al recupero dei costi), è emersa la necessità di effettuare degli incontri tecnici finalizzati ad avviare un percorso congiunto per dare un'effettiva attuazione in risposta all'internalizzazione dei costi ambientali e della risorsa (ERC). Di seguito si dettaglia il calendario degli  incontri

http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16734

 

 

Ai sensi del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI alla presente e mail e precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.