CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

NOTIZIARIO CONAF


Sommario
1. CONAF APPUNTAMENTI
2. CONAF NOTIZIE
3. COMUNICATI STAMPA
4. ORDINI E FEDERAZIONI
5. AGENDA PARLAMENTARE
6. MONITORAGGIO LEGISLATIVO


1.CONAF APPUNTAMENTI

-City + Landscape: Forum internazionale a Padova il 14 settembre

Si terrà a Padova venerdì 14 settembre il Forum internazionale ECOtechGREEN -City + Landscape, una iniziativa di Paysage - Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio – e promosso da PadovaFiere, con il patrocinio del CONAF e, fra gli altri, dell’Ordine provinciale di Padova.  Al centro della giornata il tema dei nuovi paesaggi urbani per la città attiva: si parlerà di tecnologie verdi per le grandi realizzazioni; del paesaggio urbano come elemento di passivazione; della mitigazione delle infrastrutture; del verde tecnologico: ricerca e sperimentazione e del verde tecnologico: prestazioni e normative. Il programma completo al link:

http://www.conaf.it/forum-internazionale-%E2%80%9Cecotechgreen

2. CONAF NOTIZIE

Novità per l’obbligo assicurativo per il professionista
Il 13 agosto – informa il CONAF con una circolare del 19 luglio - entra in vigore la Legge 148 del 14.09.2011 che obbliga i Professionisti a stipulare idonea assicurazione per i rischi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale. Sebbene, ciascun Professionista è libero di stipulare la polizza assicurativa con la Compagnia che riterrà più opportuna, la norma sopra richiamata ha espressamente previsto che le condizioni generali delle polizze possono essere negoziate dai rispettivi Consigli Nazionali, i quali potranno così stipulare Convenzioni speciali e a condizioni vantaggiose in favore dei propri iscritti. In quest’ottica il CONAF si è attivato con l’individuazione di un Broker mediante gara di evidenza pubblica per la scelta di una compagnia assicurativa in modo da consentire a tutti gli Iscritti di adempiere all’obbligo assicurativo nei tempi previsti dalla norma.

 

Circolare n.33/2012
Indagine conoscitiva sullo svolgimento dell'attività professione di Dottore Agronomo, Dottore Forestale, Agronomo iunior, Forestale iunior e Biotecnologo agrario in ambito montano 

Il CONAF propone a tutti i Presidenti delle Federazioni e degli Ordini Provinciali un'indagine conoscitiva sull'esercizio della professione di dottore agronomo, dottore forestale, agronomo iunior, forestale iunior e biotecnologo agrario in ambito montano. L'indagine, proposta dall'Ordine di Brescia e dalla Facoltà di Agraria di Milano (Università della montagna - sede di Edolo, Brescia), e promossa dal CONAF, ha l'obiettivo di acquisire informazioni per programmare l'attività didattica dell'Università e formativa degli Ordini e delle Federazioni regionali. Di seguito alcune precisazioni.

Raccolta dei dati: l’acquisizione dei dati avverrà via internet. Il questionario elettronico sarà attivo sul sito del CONAF da venerdì 27 luglio 2012; la rilevazione terminerà il 20 agosto 2012; i dati raccolti sono tutelati dal segreto statistico e saranno trattati nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica.

Colleghi di riferimento: il questionario è rivolto ai Colleghi che negli ultimi tre anni hanno svolto attività professionale in ambito montano. Per i Colleghi iscritti da meno di tre anni si terrà conto del periodo di effettiva attività.

Contenuti del questionario. Il questionario (allegato in formato pdf alla circolare e scaricabile dal sito www.conaf.it) si compone di due sezioni tematiche. Nella prima (Dati generali) sono richieste informazioni riguardanti le caratteristiche formali della professione (età, anno di inizio della professione, ecc.); nella seconda sono rilevati i settori di attività. In questa sezione sono riportati 38 “descrittori”, articolati in 6 sottosettori. L’importanza che un determinato “descrittore” riveste nell’esercizio della professione potrà essere valutata dal rispondente avendo a disposizione 4 modalità di risposta (per niente; poco; abbastanza; molto).

Accesso al sistema di compilazione. I Colleghi interessati all’indagine potranno accedere al sistema informativo dopo autenticazione (le istruzioni per l’accesso saranno pubblicate - contestualmente al questionario - sul sito del CONAF).

  

Chiusura estiva degli uffici CONAF
Gli uffici del CONAF saranno chiusi per ferie nel periodo che va da lunedì 13 agosto fino a domenica 26 agosto.

 

Sospensione estiva del servizio di attivazione Sister
Si informano gli iscritti che, in vista della pausa estiva, il servizio di attivazione degli accessi al portale Sister sarà sospeso per tutto il mese di agosto.

Sospensione estiva delle richieste smart card

Si avvisano gli Ordini provinciali che le richieste di dispositivi effettuate dopo le ore 13:00 di martedì 24 luglio 2012 verranno trattate a partire da lunedì 3 settembre 2012. 




3.COMUNICATI STAMPA

Anche per le RC auto questo obbligo sussiste a prescindere dalla rischiosità del soggetto

Paradosso Assicurazione RC: per i Professionisti c’è l’obbligo di polizza, ma le compagnie possono non farla

Sisti, presidente CONAF: «Anomalia che deve essere risolta. CONAF ha scelto polizza collettiva ma servono regole certe»

Una vera e propria anomalia sulle assicurazioni per la responsabilità Civile dei professionisti. Come rileva il CONAF (Consiglio dell’ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali), infatti, il professionista è obbligato a stipulare una polizza, mentre la compagnia assicurativa si può rifiutare di sottoscriverla. «Il professionista – spiega Andrea Sisti, presidente CONAF - ha l’obbligo di avere un’assicurazione sulla responsabilità civile professionale, ma nulla è definito sull’obbligo delle assicurazioni di contrarre le stesse. Una lacuna enorme che emerge da una lettura attenta del Dl 138/2011 e dalla proposta di schema di regolamento in applicazione dell’art. 3 comma 5. Mentre – aggiunge il presidente del CONAF -, per le RC auto questo obbligo sussiste a prescindere dalla rischiosità del soggetto o dei soggetti. Ci troviamo di fronte ad un paradosso che deve essere definito, altrimenti si rischia che i professionisti, magari quelli che operano in situazioni “difficili” non vengono assicurati. Come dottori agronomi e dottori forestali, per ovviare a questa grande lacuna, abbiamo scelto la via della polizza collettiva – dice Sisti -, ma anche in questo caso serve qualche regola in più. Per cui invitiamo il Ministero della Giustizia e il Ministero dello Sviluppo Economico a verificare nello schema di regolamento la possibilità di apportare dei correttivi che consentano di risolvere questo problema evidente».

Roma, 13 luglio 2012

C.s. n. 43
Preoccupazione CONAF: nel decreto legge non c’è traccia di come dovranno organizzarsi gli Ordini

Spending review: “terremoto” negli Ordini professionali con il dimezzamento delle Province

Il presidente Sisti: «Chiediamo al Ministero di Giustizia ed al Parlamento che nell’esame del testo vengano presi adeguati provvedimenti emendativi per chiarire la situazione»

«Con il dimezzamento delle Province previsto nel decreto sulla Spending Review dal governo Monti, assisteremo ad un “terremoto” della geografia degli Ordini e albi professionali, in particolare, ovviamente, per quelli organizzati su base provinciale, che sono la gran parte. Senza che nel decreto legge ci sia traccia di quello che potrà essere il futuro degli Ordini» Lo sottolinea con preoccupazione Andrea Sisti, presidente del Consiglio dell’ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali (CONAF), che rappresenta a livello nazionale i 92 Ordini provinciali distribuiti in modo capillare in tutta Italia. «Chiediamo, quindi, al Ministero di Giustizia ed al Parlamento che nell’esame del testo vengano presi adeguati provvedimenti emendativi per chiarire la situazione» aggiunge Sisti. «Il sistema ordinistico – sottolinea Sisti - basa le proprie circoscrizioni territoriali su base provinciale; l’eliminazione, l’accorpamento o la trasformazione in città metropolitane delle Province avrà un effetto rilevante sulla nostra organizzazione, ma nel testo del decreto legge non c’è nessuna disposizione in tal senso e pertanto si pone il sistema ordinistico in forte imbarazzo. Tale situazione comporterà accorpamenti conseguenti di ordini, unificazione degli albi, fasi transitorie; ma chi oggi ci da la facoltà di auto organizzarsi? Senza basi provinciali, gli Ordini come quello dei

dottori agronomi e dottori forestali prederanno la presenza sul territorio che è di fondamentale importanza».

Roma, 13 luglio 2012

C.s. n. 42

4. ORDINI E FEDERAZIONI

Federazione Calabria

Partecipazione del dott. Stefano Poeta, Presidente della Federazione, all’ OPEN DAY 2 “Le Istituzioni per l’agricoltura” venerdì 27 luglio 2012, ore 10:15 Sala Consiliare di Palazzo Sanseverino, Falcone - Acri (CS).

 

Federazione Toscana

IMPIANTI A BIOGAS: PER LA TOSCANA SONO OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO PER ECONOMIA AGRICOLA E LOCALE

«Un’opportunità per le aziende agricole e per le comunità locali con i capisaldi della tutela ambientale e del rispetto del Protocollo di Kyoto in materia d’immissione in atmosfera di gas serra». La Federazione dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Toscana dice “sì” agli impianti a biogas e biomasse – seppur attraverso una valutazione sui singoli casi - intervenendo nel dibattito in merito alle centrali per la produzione di energia da fonti rinnovabili. «Questi impianti rappresentano, nell’ottica della multifunzionalità dell’azienda agricola, una opportunità di valorizzazione delle risorse e non un problema – sostiene il presidente della Federazione dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Toscana, Monica Coletta –, e il nostro apporto di professionisti qualificati vuole essere un contributo serio e non pretestuoso ad un dibattito che vede protagonisti amministratori locali, cittadini, imprenditori agricoli e associazioni ambientali. La nostra posizione sulla produzione di energia da fonti rinnovabili è presa senza sottovalutare  dubbi e le perplessità espresse dai diversi soggetti interessati. Nel caso specifico delle biomasse – prosegue Coletta – siamo a favore a condizione che vi sia un’adeguata pianificazione energetica, che gli impianti si localizzino là dove possono esprimere i massimi benefici anche per la collettività, che  si eseguano le adeguate valutazioni di sostenibilità tenendo conto dell’impatto sul paesaggio e sull’economia del settore (costi di affitto dei terreni, diminuzione dell’offerta di prodotti agricoli). Per ogni impianto, inoltre, deve essere circoscritto il bacino di raccolta delle biomasse  e riteniamo opportuno che gli imprenditori agricoli che vogliono investire su progetti di centrali a biogas forniscano idonee garanzie di approvvigionamento dal territorio circostante e di valorizzazione della manodopera locale. Per noi è fondamentale che lo sviluppo delle energie rinnovabili si armonizzi e sia sempre connesso con l’attività agricola che deve mantenere, a livello comprensoriale la centralità. E’ opportuno dunque valutare la sottrazione di risorse alla produzione per uso alimentare, limitare il depauperamento dei suoli tramite la rotazione colturale (evitando ad esempio le monosuccessioni). Tra i vantaggi degli impianti a biogas – prosegue Coletta -, la possibilità di utilizzare parte dell’energia prodotta per l’irrigazione in sostituzione dei motori a gasolio attualmente impiegati; il recupero e il rilancio delle aziende agricole e del loro patrimonio di immobili; lo sviluppo dell’occupazione assunta con contratti stabili dalle aziende richiedenti, privilegiando le ditte locali per i lavori di costruzione e la costituzione di una filiera corta dell’energia, con gli agricoltori del territorio per la produzione delle materie prime locali, incluso l’impiego di macchine ed attrezzature dei contoterzisti di zona per le coltivazioni.

Una realtà complessa che gli amministratori devono ponderare con attenzione e competenza sotto molti profili (agricolo, ambientale, socioeconomico e paesaggistico) – conclude il presidente Coletta – informando, tutelando e tranquillizzando i cittadini che queste opere non sono avulse dal territorio ma possono inserirsi come motori di sviluppo puntiforme della nostra economia agricola senza stravolgerne il contesto».

Firenze, 24 luglio 2012


5. AGENDA PARLAMENTARE

Lunedì 23.07.2012

 

CAMERA

V Bilancio

SEDE CONSULTIVA

All’Assemblea: DL 83/2012: Misure urgenti per la crescita del Paese (esame C. 5312/A Governo ed emendamenti, subordinatamente all’effettiva trasmissione – Rel. Gioacchino Alfano)

 

SENATO

5ª Bilancio

SEDE REFERENTE

Seguito esame ddl 3396 Revisione spesa pubblica - Relatori sen. PICHETTO FRATIN e GIARETTA

 

Martedì 24.07.2012

 

CAMERA

VI e X Riunite

SEDE REFERENTE

Comitato ristretto

DL 83/2012: Misure urgenti per la crescita del Paese (Esame emendamenti C. 5312/A Governo – Rel. per la VI Commissione: Fluvi; Rel. per la X Commissione: Vignali)

 

I Affari costituzionali

ATTI DEL GOVERNO

Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante modifiche e integrazioni al regolamento di organizzazione degli uffici di diretta collaborazione del ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 marzo 2001, n. 245, nonché disciplina dell’organismo indipendente di valutazione della performance (seguito esame Atto n. 487 – Rel. Santelli)

 

II Giustizia

INDAGINE CONOSCITIVA

Audizione in merito all’esame dello schema di decreto del Presidente della Repubblica concernente il regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali (Atto n. 488) di rappresentanti di:

- Professioni area tecnica (PAT)

- Confprofessioni

- Organismo unitario dell’avvocatura (OUA)

 

V Bilancio

ATTO DI GOVERNO

Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante modifiche e integrazioni al regolamento di organizzazione degli uffici di diretta collaborazione del ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 marzo 2001, n. 245, nonché disciplina dell’organismo indipendente di valutazione della performance (seguito esame Atto n. 487 – Rel. Fallica)

 

VIII Ambiente

SEDE REFERENTE

Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani (seguito esame C. 3465 - 4290 /B Governo, approvato dal Senato, modificato dalla Camera e nuovamente modificato dal Senato – rel. Realacci)

Modifica all’articolo 184 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e altre disposizioni contro l’inquinamento ambientale e i danni alla salute derivanti dalla dispersione dei mozziconi dei prodotti da fumo nel suolo e nelle acque (seguito esame C. 3344 Cosenza e C. 4761 Di Cagno Abbrescia – rel. Ghiglia)

ATTI DEL GOVERNO

Schema di decreto ministeriale concernente il riparto dello stanziamento iscritto nello stato di previsione del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare per l’anno 2012, relativa ai contributi in favore di enti, istituti, associazioni, fondazioni ed altri organismi (seguito esame atto n. 496 – rel. Ghiglia)

 

Il termine per la presentazione degli emendamenti al testo unificato C. 55 Realacci e C. 3271 Bratti in materia di Istituzione del Sistema nazionale delle agenzie ambientali e disciplina dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici, è fissato alle ore 14 del 24.07.2012

 

XIII Agricoltura

SEDE REFERENTE

Norme in materia di bevande analcoliche alla frutta (seguito esame nuovo testo unificato C. 4108 D’Ippolito Vitale, C. 4114 Oliverio e C. 5090 Beccalossi – Rel. Paolo Russo)

ATTI DEL GOVERNO

-Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2010/60/UE che dispone deroghe per la commercializzazione delle miscele di sementi di piante foraggere destinate a essere utilizzate per la preservazione dell’ambiente naturale (seguito esame atto n. 470 – rel. Nola)

-Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l'azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi (seguito esame atto n. 479 – rel. Cenni)

-Schema di decreto ministeriale concernente il riparto dello stanziamento iscritto nello stato di previsione della spesa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali per l’anno 2012, relativo a contributi ad enti, istituti, associazioni, fondazioni ed altri organismi (seguito esame atto n. 495 – Rel. Cuomo)

COMITATO RISTRETTO

Disposizioni in materia di raccolta, coltivazione e commercio dei tartufi (seguito esame C. 1823 Carlucci, C. 2132 Fiorio, C. 5095 Di Giuseppe e C. 5191 Faenzi – Rel. Paolo Russo)

 

SENATO

1ª Affari costituzionali

SEDE CONSULTIVA

ddl 3396 d-l 95/12 - revisione spesa pubblica -  relatore: Vizzini

 

2ª Giustizia

SEDE CONSULTIVA SU ATTI GOVERNO

Seguito esame AG 488 riforma degli ordinamenti professionali - relatori Delogu e Galperti (scadenza 27.7.2012)

SEDE REFERENTE

-Seguito esame cong. ddl 962 e 3016 tutela penale del patrimonio culturale e paesaggistico - relatori Allegrini e Casson

-Esame ddl 2420-A esercizio abusivo della professione - relatore Balboni

SEDE CONSULTIVA

Seguito esame 3396 revisione spesa pubblica (parere 5a Commissione) - relatori Caliendo e Silvia della Monica

 

9ª Agricoltura

SEDE CONSULTIVA

Seguito esame ddl 3396 (revisione spesa pubblica) - parere alla 5a Commissione - relatore: Sanciu

SEDE CONSULTIVA SU ATTI DEL GOVERNO

-Seguito esame AG n. 479 (utilizzo pesticidi) - relatore: Pertoldi

-Seguito esame AG n. 470 (piante foraggere) - relatore: Zanoletti

-Esame AG n. 495 (Contributi enti, istituti, associazioni, fondazioni ed altri organismi) - relatore: Scarpa Bonazza Buora

SEDE REFERENTE

-Esame ddl 3337 (attuazione legge su etichettatura prodotti alimentari) - relatore: Vallardi

-Seguito esame congiunto ddl 2674, 2710, 2919 e 3043 (imprenditoria giovanile in agricoltura) - relatrice: Bertuzzi

-Seguito esame ddl 3211 (qualità degli oli d'oliva) - relatrice: Mongiello

-Seguito esame congiunto ddl 2735, 2778 e 2842 (semplificazione normativa agricola) - relatrice: Allegrini

-Seguito esame ddl 2603 (sostegno agli imprenditori agricoli e manutenzione del territorio rurale) - relatrice: Antezza

-Seguito esame ddl 2740 (innovazione e competitività settore agromeccanico) - relatrice: Mongiello

-Seguito esame ddl 1909 (commercio interno del riso) - relatore: Piccioni

-Seguito esame ddl 1839 (produzione artigianale di grappe) - relatore: Vallardi

-Seguito esame congiunto ddl 886 e 2605 (misure per la competitività e per il sostegno al settore agricolo) - relatore: Pinzger

-Seguito esame congiunto ddl 1050 e 1239 (utilizzo agricolo di terreni della laguna veneta) - relatore: Sanciu

-Seguito esame congiunto ddl 1035 e 1115 (produzione biologica) - relatrice: Allegrini

AFFARE ASSEGNATO

Seguito esame affare su effetti dannosi in agricoltura a seguito sisma dell'Emilia (n. 849) - relatrice: Pignedoli

 

10ª Industria

SEDE CONSULTIVA

-Esame ddl 3382 - Patrimonio pubblico Parere alle Commissioni 5ª e 6ª riunite Relatore: CURSI

-Esame ddl 3396 - Revisione spesa pubblica Parere alla 5ª Commissione Relatore: CURSI

 

SEDE REFERENTE

-Seguito esame congiunto ddl 3270 (approvato dalla Camera dei deputati), 1329 e 1464 - Professioni non regolamentate Relatore: FIORONI

-Seguito esame congiunto ddl 1507, 1920, 1998 e 2267 e congiunzione con esame ddl 3019 e 3050 - Royalties per la coltivazione di idrocarburi Relatore: VICARI

 

13ª Ambiente

SEDE REFERENTE

-Seguito esame ddl n. 3402 terremoto in Emilia relatore: d'Alì

-Seguito esame ddl n. 1820 aree protette relatore: Orsi

-Seguito esame ddl n. 2644 prevenzione rischio idrogeologico relatore: Nessa

-Seguito esame congiunto ddl nn. 238, 1458, 1512, 1525 e 2302 gestione integrata rifiuti relatore: De Luca

-Seguito esame congiunto ddl nn. 2487, 3083, 3100 e 3138 salvaguardia laguna Venezia relatore: Molinari

SEDE CONSULTIVA SU ATTI DEL GOVERNO

Seguito esame atto di Governo n. 496 contributi da erogare ad enti, istituti, associazioni e fondazioni per il 2012 relatore: Fluttero

 

14ª Politiche UE

SEDE REFERENTE

Seguito dell'esame congiunto del disegno di legge:

ddl n. 3129 Legge comunitaria 2011, approvato dalla Camera dei deputati - relatori: Di Giovan Paolo e

SEDE CONSULTIVA

Esame del disegno di legge:

ddl n. 3396 Revisione spesa pubblica - Relatori alla Commissione Fantetti e Fontana. - Parere alla 5ª C.p.

 

 

Mercoledì 25.07.2012
II Giustizia

ATTO DI GOVERNO

Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, recante codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia (seguito esame Atto n. 483 – Rel. Angela Napoli)

Schema di decreto del Presidente della Repubblica concernente il regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali (seguito esame Atto n. 488 – Relatori: Cassinelli e Siliquini)

SEDE CONSULTIVA

Disposizioni concernenti la disciplina degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza (esame nuovo testo unificato C. 2715 Damiano e C. 3522 Di Biagio – Rel. Cavallaro)

 

VIII Ambiente

ATTI DEL GOVERNO

Schema di decreto ministeriale concernente il riparto dello stanziamento iscritto nello stato di previsione del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare per l’anno 2012, relativa ai contributi in favore di enti, istituti, associazioni, fondazioni ed altri organismi (seguito esame atto n. 496 – rel. Ghiglia)

ATTO DI GOVERNO

Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante Regolamento di riordino degli enti vigilati dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (esame atto n. 492 – rel. Ghiglia)                 

AUDIZIONI

Audizione del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Corrado Clini, sulle politiche per la tutela delle risorse idriche e per la difesa del territorio dal rischio idrogeologico

SEDE REFERENTE

Istituzione del Sistema nazionale delle agenzie ambientali e disciplina dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici (seguito esame testo unificato C. 55 Realacci e C. 3271 Bratti – rel. Tortoli)

 

XIII Agricoltura

SEDE REFERENTE

Norme in materia di bevande analcoliche alla frutta (seguito esame nuovo testo unificato C. 4108 D’Ippolito Vitale, C. 4114 Oliverio e C. 5090 Beccalossi – Rel. Paolo Russo)

ATTI DEL GOVERNO

- Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2010/60/UE che dispone deroghe per la commercializzazione delle miscele di sementi di piante foraggere destinate a essere utilizzate per la preservazione dell’ambiente naturale (seguito esame atto n. 470 – rel. Nola)

- Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l'azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi (seguito esame atto n. 479 – rel. Cenni)

- Schema di decreto ministeriale concernente il riparto dello stanziamento iscritto nello stato di previsione della spesa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali per l’anno 2012, relativo a contributi ad enti, istituti, associazioni, fondazioni ed altri organismi (seguito esame atto n. 495 – Rel. Cuomo)

 

SENATO

1ª e 2ª Riunite

AUDIZIONI

Audizioni AG 483 codice delle leggi antimafia e misure di prevenzione (scadenza 6.8.2012):

ore 18,30 Procuratore nazionale antimafia e Direttore Direzione investigativa antimafia;

ore 19 Direttore dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata;

Presidente dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture e ANCE

ore 19,30 Presidenti delle sezioni di prevenzione dei tribunali di Milano, Palermo e Reggio Calabria

 

 

 

Giovedì 26.07.2012

 

CAMERA

VIII Ambiente

INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA

Su questioni di competenza del Ministero dell’ambiente

 

AUDIZIONI INFORMALI

Nell’ambito dell’esame delle proposte di legge C. 4240 /B Lanzarin, approvata dalla Camera e modificata dal Senato, e C. 5060 Faenzi, recanti “Modifiche al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e altre disposizioni in materia ambientale”:

- Ore 14.30: audizione di rappresentanti di di Rete ONU (Rete Nazionale Operatori dell’Usato)

- Ore 14.45: audizione di rappresentanti di Confagricoltura, Coldiretti, CIA

COMITATO RISTRETTO

Nell’ambito dell’esame delle proposte di legge C. 329 Mariani, C. 438 Lupi, C. 1794 Mantini, C. 3379 Lupi, C. 3543 Morassut recanti “Princìpi fondamentali per il governo del territorio”:

- Ore 15.15: audizione informale del Prof. Paolo Pileri del Politecnico di Milano

- Ore 15.30: audizione di rappresentanti del Consiglio nazionale degli ingegneri e di rappresentanti del Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori




6. MONITORAGGIO LEGISLATIVO

CAMERA DEI DEPUTATI

Lunedì 16.07.2012

VI e X Riunite

SEDE REFERENTE

DL 83/2012: Misure urgenti per la crescita del Paese. C. 5312 Governo

Link alle Proposte emendative approvate nella seduta del 13 luglio 2012 e nella seduta del 16 luglio

Sono stati presentati circa 90 subemendamenti all'articolo aggiuntivo 67.018 del Governo  - Link Articolo 67.018 del Governo e relativi subemendamenti

Link Emendamenti 8.3, 8.4, 14.9, 23.59 e 32.43 dei relatori e relativi subemendamenti

 

Martedì 17.07.2012 

VI e X riunite

SEDE REFERENTE

DL 83/2012: Misure urgenti per la crescita del Paese. C. 5312 Governo

Link agli emendamenti approvati nella seduta del 17.07.2012, il seguito dell’esame è previsto per la giornata odierna

 

II Giustizia

INDAGINE CONOSCITIVA

Si è svolta l’indagine conoscitiva nell'ambito dell'esame dello schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, recante codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia (Atto n. 483).

Sono stati auditi: il Procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, Prefetto di Palermo Umberto Postiglione, Direttore dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata Giuseppe Caruso, Presidente della sezione per le misure di prevenzione del Tribunale di Caltanissetta Antonio Balsamo, e rappresentanti dell'Associazione nazionale costruttori edili (ANCE)

 

V Bilancio

DELIBERAZIONE DI RILIEVI SU ATTI DEL GOVERNO

Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 26 marzo 2012, n. 59, di attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno. Atto n. 468 (Rilievi alla X Commissione)

La commissione ha espresso valutazione favorevole

 

VIII Ambiente

COMITATO RISTRETTO

Istituzione del Sistema nazionale delle agenzie ambientali e disciplina dell'Agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici. C. 55 Realacci e C. 3271 Bratti

La commissione ha adottato un testo base link al testo

Il termine per la presentazione degli emendamenti al provvedimento è fissato per martedì 24 luglio, alle ore 14.

 

XIV Politiche UE

ATTI DEL GOVERNO

Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2010/60/UE che dispone deroghe per la commercializzazione delle miscele di sementi di piante foraggere destinate a essere utilizzate per la preservazione dell'ambiente naturale. Atto n.470

La commissione ha espresso parere favorevole

Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l'azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi. Atto n.479

La commissione ha espresso parere favorevole

 

ATTI DELL'UNIONE EUROPEA (esame congiunto)

Proposta di regolamento recante norme sui pagamenti diretti agli agricoltori nell'ambito dei regimi di sostegno previsti dalla politica agricola comune. COM(2011)625 def.

Proposta di regolamento recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli (regolamento OCM unica). COM(2011)626 def.

Proposta di regolamento sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR). COM(2011)627 def.

Proposta di regolamento sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune. COM(2011)628 def.

Proposta di regolamento recante misure per la fissazione di determinati aiuti e restituzioni connessi all'organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli. COM(2011)629 def.

Proposta di regolamento recante modifica del regolamento (CE) n. 73/2009 in ordine all'applicazione dei pagamenti diretti agli agricoltori per il 2013. COM(2011)630 def.

Proposta di regolamento che modifica il regolamento (CE) n. 1234/2007 in ordine al regime di pagamento unico e al sostegno ai viticoltori. COM(2011)631 def. (Parere alla XIII Commissione)

La commissione ha espresso parere favorevole con osservazioni. Link al testo

 

Mercoledì 18.07.2012

Aula

INTERPELLANZA URGENTE

I deputati Catanoso (PdL), Minasso (PdL) e altri hanno presentato un’interrogazione sulla nomina di Guido Tampieri in qualità di direttore generale dell'Agenzia per le erogazioni in agricoltura link al testo

 

VI e X Riunite

SEDE REFERENTE

DL 83/2012: Misure urgenti per la crescita del Paese. C. 5312 Governo

Link alle proposte emendative approvate nella seduta del 18.07.2012 

 

II Giustizia

INDAGINE CONOSCITIVA

Indagine conoscitiva sullo schema di decreto del Presidente della Repubblica concernente il regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali Atto n. 488

Si è svolta l'audizione di rappresentanti del Comitato unitario permanente degli ordini e collegi professionali (CUP)

 

XIII Agricoltura

SEDE REFERENTE

Norme in materia di bevande analcoliche alla frutta. Testo unificato C. 4108 D'Ippolito Vitale, C. 4114 Oliverio e C. 5090 Beccalossi

La commissione ha approvato i seguenti emendamenti link al testo  

 

Giovedì 19.07.2012

Aula

Annunzio di proposta di legge

MARINELLO ed altri: «Disciplina dell'attività di rappresentanza di interessi particolari nelle relazioni istituzionali» (5373);

 

VI e X riunite

Sede Referente

DL Crescita

Le commissioni riunite hanno proseguito l’esame del provvedimento.

La seduta è proseguita ad oltranza e i resoconti saranno disponibili nel pomeriggio. Sarà mia cura trasmettere l’esito delle votazioni degli emendamenti di interesse appena disponibili.

 

XIII Agricoltura

Sede Consultiva

A.C. 5312 – DL Crescita

La commissione ha espresso parere favorevole con condizioni. Testo





SENATO

Lunedì 16.07.2012

Aula

Commissioni permanenti, approvazione di documenti

La 13a Commissione permanente (Territorio, ambiente e beni ambientali) ha approvato una risoluzione  a conclusione dell'esame dell'affare assegnato sulle problematiche connesse al consumo del suolo.

Il documento è stato inviato al Ministro dell'ambiente e tutela del territorio e del mare (Doc. XXIV, n. 40).

 

Martedì 17.07.2012

5ª Bilancio

SEDE REFERENTE
(3396) Conversione in legge del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, recante disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini

Il relatore RANUCCI (PD) ha avviato l’illustrazione del provvedimento

 

9ª Agricoltura

AUDIZIONI

Si è svolta l’audizione informale di rappresentanti di ASSOPANNELI (associazione FEDERLEGNOARREDO) sulle problematiche inerenti alla filiera del legno

               

Giovedì 19.07.2012

 5ª Bilancio

Sede Referente

A.C. 3396 – Spending review

Hanno partecipato ai lavori i sottosegretari per l'economia e le finanze Polillo e alla Presidenza del Consiglio dei ministri Malaschini.

La commissione ha proseguito la discussione generale sul provvedimento.

Il Presidente ha comunicato che alla scadenza del termine fissato risultavano presentati circa 2000 emendamenti. Pertanto nella giornata di lunedì 23 luglio, a partire dalle 14,30, la Commissione avvierà l'esame delle proposte emendative, partendo dall'illustrazione; nelle giornate di martedì e mercoledì, compatibilmente con le sedute dell'Assemblea la Commissione proseguirà con l'esame del provvedimento per concluderlo in modo da rispettare la calendarizzazione in Assemblea, fissata dalla Conferenza dei Presidenti dei Gruppi.

 

13ª Ambiente

Sede Referente

A.S. 3402 - DL Sisma

In allegato gli emendamenti presentati al provvedimento.




Ai sensi del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI alla presente e mail e precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.