CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

Notiziario Settimanale - Lunedì 18 GENNAIO 2010

MONITORAGGIO LEGISLATIVO

12 gennaio
- Camera - dl milleproroghe e Abruzzo cancellati dall'ordine del giorno, saranno presentati al Senato

- Camera - Zaia su crisi filiera delle nocciole: a breve un Piano nazionale di rialancio

- Mipaaf - Zaia: intesa storica Italia Cina per tutelare identità e agroalimentare

- Senato - (a.g 164 e 168) nuovo codice agricolo: iniziato esame in commissione agricoltura. Possibile ciclo audizioni informali

13 gennaio
- Senato - (S. 1781) Comunitaria 2009: riprende esame in commissione Politiche Ue. Approvata relazione su partecipazione italiana per l'anno 2008

- Governo - dal Cdm né blocca-processi né taglia-tasse. Via libera al piano d'emergenza per le carceri

- Senato - conferma Semerari presidente Ismea: entro il 31 parere commissione Agricoltura

14 gennaio
- Camera - (C. 1441-quater-B): commissione Lavoro conclude discussione generale. Termine emendamenti 15 gennaio ore 12. Inevitabile riformulazione art. 2 su riorganizzazioni enti vigilati dall'ex-ministero del Welfare

- Camera/Senato – (a. g. 160 ) Codice agricolo, De Felice (Mipaaf) in bicamerale semplificazioni: sì a modifiche ad art. 49 su bonifica terreni. Da martedì 19 gennaio al via audizioni nelle commissioni Agricoltura dei due rami del ParlamentoTitolo

- Senato - (S. 1781) Comunitaria 2009: commissione Bilancio esamina emendamenti fino ad articolo 15, parere non ostativo su soppressione articolo etichettatura alimentare

- Senato - (S. 1839) produzione artigianale senza fine di lucro di grappe e acquaviti: 21 gennaio termine presentazione emendamenti in commissione Agricoltura

- Senato - (S. 1955) milleproroghe, parere favorevole Affari costituzionali su presupposti costituzionalità

- Senato - Centrale biomasse Mercure: verificare correttezza iter procedurale riattivazione

15 gennaio
- Camera - (a.g. 182) tutela denominazioni di origine e indicazioni geografiche dei vini: atto governo assegnato a commissioni Agricoltura e Politiche Ue

- Camera - (C. 1079 e abb.) commissione Lavoro adotta testo unificato per legge delega su diritto alla formazione post-scolastica di lavoratori e disoccupati

- Camera - trasmesso il Codice delle autonomie. Testo in attesa di assegnazione

COMUNICATI STAMPA

11 gennaio
- Agronomi e Forestali: A Torino summit sul futuro della professione

AGENDA

- Nelle Istituzioni – calendario della settimana dal 18 al 22 gennaio 2010

- In Italia e nel mondo - Appuntamenti della settimana dal 18 al 24 gennaio 2010

MONITORAGGIO LEGISLATIVO

12 gennaio
Camera - dl milleproroghe e Abruzzo cancellati dall'ordine del giorno, saranno presentati al Senato
I decreti legge mille proroghe e Abruzzo, presentati a Montecitorio il 30 dicembre scorso, sono stati cancellati dall'ordine del giorno e saranno presentati al Senato. Il provvedimento cosiddetto milleproroghe era già stato assegnato il 4 gennaio scorso alle commissioni Affari costituzionali e Bilancio, che non avevano però ancora cominciato l'esame del testo. Secondo fonti interne a Montecitorio, per i due testi era già stata prevista la prima lettura al Senato, ma la trasmissione è invece avvenuta per errore alla Camera. Con il ritiro avvenuto ieri, i decreti legge cominceranno l'iter come stabilito: con ogni probabilità saranno trasmessi oggi al Senato e assegnati alle commissioni competenti.

Camera - Zaia su crisi filiera delle nocciole: a breve un Piano nazionale di rialancio
Entro breve sarà ultimata l'analisi della filiera delle nocciole (corilicoltura), con la predisposizione di un Piano di rilancio del settore suddiviso in obiettivi primari e secondari. All'intervento sta lavorando il tavolo di filiera corilicolo, la cui creazione è stata promossa dal ministero delle Politiche agricole nel giugno scorso, con l'obiettivo di far fronte alla crisi del settore innescata dalla sovraproduzione verificatasi nella campagna 2008-2009. Lo ha precisato il responsabile del Mipaaf Luca Zaia nella risposta scritta, pubblicata oggi, all'interrogazione presentata da Francesco Pionati (Misto-Campania), che chiedeva l'intervento del governo per far fronte alle difficoltà del comparto, messo in ginocchio in particolare dalla concorrenza dei produttori turchi.

Il tavolo corilicolo, ha spiegato il ministro, ha coinvolto tutti gli attori del comparto, dalle organizzazioni professionali alle organizzazioni dei produttori riconosciute sul territorio nazionale e relative unioni nazionali, agli operatori del commercio e della trasformazione industriale, ai rappresentanti delle Regioni in cui si trovano i distretti produttivi più importanti, ovvero Piemonte, Lazio, Campania, Sicilia. Al tavolo partecipano anche il Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura (Cra) e le strutture di ricerca universitarie e regionali.
Obiettivo del confronto tra istituzioni e componenti della filiera, ha poi aggiunto Zaia, è appunto la definizione di un Piano nazionale del settore corilicolo, che dovrà contenere proposte di politica economica capaci di inserire in modo organico nel quadro di sostegno comunitario e nazionale. In particolare, ha precisato il ministro, "nelle riunioni che si sono succedute dal mese di giugno ad oggi, è stato raggiunto un accordo, con la creazione di uno Steering Commitee, con funzione di coordinamento, composto dai coordinatori dei gruppi di lavoro, dai rappresentanti regionali nonché ministeriali, ove verranno riportate e discusse le analisi elaborate dai 3 gruppi di lavoro specifici così suddivisi: Commercializzazione e problematiche economiche, «Marketing territoriale e valorizzazione, Tecniche di produzione, ricerca e difesa". Quest'ultimo gruppo è stato poi suddiviso nei sottogruppi: Tecniche colturali e miglioramento genetico e scelte varie tali, Difesa ed avversità, Meccanizzazione, post raccolta e fonti rinnovabil, per affrontare alcune problematiche specifiche della corilicoltura.

Mipaaf - Zaia: intesa storica Italia Cina per tutelare identità e agroalimentare
"Quella di oggi è una giornata straordinaria per i contadini di tutto il mondo. Due grandi potenze agricole quali la Cina e l'Italia hanno stabilito una modalità di relazione e di intesa su punti che riguardano da un lato la modernità, dall'altro il mantenimento caparbio delle reciproche identità. Questa è la strada giusta da seguire". Con queste parole il ministro delle Politiche agricole Luca Zaia ha commentato l'intesa raggiunta ieri con il suo omologo cinese Han Changfu per rafforzare la collaborazione tra Italia e Cina in diversi ambiti dell'agricoltura e dell'agroalimentare. Questi i punti principali del documento: cooperazione bilaterale nella scienza, nella ricerca, nella tecnologia, nel commercio e nello sviluppo rurale, (facendo seguito al memorandum di intesa del 2006). Di particolare rilievo, poi, l'intesa sulla qualità e la sicurezza delle produzioni agricole, la lavorazione dei prodotti e la cooperazione tra le aziende italiane e cinesi. Infine, tra i punti all'ordine del giorno dell'incontro tra i titolari delle Politiche agricole, anche la possibilità di istituire un Centro di cooperazione per la qualità e la sicurezza delle produzioni agricole italo-cinesi.

Senato - (a.g 164 e 168) nuovo codice agricolo: iniziato esame in commissione agricoltura. Possibile ciclo audizioni informali
La commissione Agricoltura di palazzo Madama ha avviato oggi l'esame del nuovo codice agricolo, approvato lo scorso 11 dicembre dal Consiglio dei ministri. Nella riunione di questo pomeriggio, il relatore Fedele Sanciu (Pdl-Sardegna) si è limitato a esporre la relazione illustrativa dello schema di decreto legislativo sul riordino della normativa sull'attività agricola e dello schema di decreto del presidente della Repubblica sull'attuazione del dlgs stesso. Da quanto si apprende da fonti del Senato, il gruppo di lavoro è orientato a svolgere delle audizioni informali per approfondire i temi dei due provvedimenti, prima di dare il parere sul provvedimento che probabilmente non arriverà prima della fine della prossima settimana. Ricordiamo che le commissioni Agricoltura dei due rami del Parlamento, (alla Camera l'esame del nuovo codice agricolo è nell'ordine del giorno di domani) dovranno esprimere il proprio parere alla bicamerale per la semplificazione, chiamata a dare il proprio giudizio al governo entro la prima settimana di febbraio. E' stata infatti accolta la richiesta fatta a dicembre dal Parlamento di prorogare di 20 giorni il termine del 14 gennaio precedentemente fissato per l'espressione del parere all'esecutivo.
La bicamerale per la semplificazione dovrebbe iniziare domani alle 14.30 la discussione dei due testi, così come previsto dall'ordine dei giorni dei lavori.

13 gennaio
Senato - (S. 1781) Comunitaria 2009: riprende esame in commissione Politiche Ue. Approvata relazione su partecipazione italiana per l'anno 2008
Durante la seduta di ieri la commissione Politiche Ue ha ripreso l'esame del disegno di legge comunitaria 2009, interrotto il 16 dicembre scorso, e il presidente Rossana Boldi (Lnp-Piemonte) ha informato il gruppo di lavoro dell'avvenuta riformulazione di alcuni emendamenti e della presentazione, da parte del relatore e del governo, di quattro nuove proposte di modifica.
Queste ultime riguardano, nello specifico, il Programma nazionale di sviluppo rurale 2007/2013 (16.0.1), l'adozione di misure di protezione contro l'introduzione di organismi nocivi ai vegetali (19.0.2), il riconoscimento delle navi officina e navi frigorifero (22.0.23) e alcune disposizioni sul commercio dei prodotti derivati della foca (22.0.24).
La senatrice del Pd Francesca Marinaro (Lazio) ha duramente criticato il metodo di lavoro dell'esecutivo che ancora una volta avrebbe sottoposto alla commissione delle proposte emendative proprio allo scadere dei tempi utili per l'esame del provvedimento.
Secondo il relatore Giacomo Santini (Pdl-Trentino), invece, il gruppo di lavoro è da tempo sottoposto a pressioni finalizzate a modificare la legge n. 11/2005 sugli obblighi comunitari, nota come legge Buttiglione, ricorrendo proprio alla nuova comunitaria.
Comunque, il presidente Boldi, relatore del documento sulla partecipazione dell'Italia all'UE nell'anno 2008, ha posto in votazione lo schema di Relazione generale proposto che è stato approvato con l'astensione dell'Idv e del Pd.

Governo - dal Cdm né blocca-processi né taglia-tasse. Via libera al piano d'emergenza per le carceri
Non ci sarà nessun decreto blocca processi così come, almeno per ora, non ci sarà nessun provvedimento di riduzione delle tasse. È quanto emerso oggi al termine del primo Consiglio dei ministri dell'anno. Come spiegato dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi - alla sua prima uscita ufficiale dopo l'incidente di piazza Duomo - il decreto legge, annunciato dalla stampa, che avrebbe dovuto bloccare per 45 giorni i processi in cui una nuova contestazione abbia impedito il rito abbreviato (come nei procedimenti Mills e Mediaset-diritti tv che riguardano il premier) non è stato trattato e mai lo sarà, in quanto, sull'argomento, c'è già una pronuncia della Corte Costituzionale. Berlusconi ha poi, in pratica, smentito se stesso sulla riduzione delle aliquote fiscali. Nei giorni scorsi, infatti, il premier aveva annunciato un piano di abbattimento e semplificazione delle imposte salvo poi dover ammettere oggi che, in un periodo di crisi come quello attuale "è fuori discussione pensare a un taglio delle tasse".
La riunione di oggi, comunque, non è stata caratterizzata esclusivamente dalle decisioni non prese. La squadra di governo, infatti, ha dato il via libera a diversi provvedimenti tra i quali un decreto legislativo, su cui sarà acquisito il parere di Regioni e Parlamento, sulle prescrizioni tecniche per la donazione, l'approvvigionamento, il controllo, la codifica, la lavorazione, la conservazione, lo stoccaggio e la distribuzione di tessuti e cellule umani. Su proposta del ministro della Giustizia Angelino Alfano è stato inoltre deliberato lo stato d'emergenza per il sovraffollamento delle carceri italiane.

Senato - conferma Semerari presidente Ismea: entro il 31 parere commissione Agricoltura
Nel corso della seduta di ieri a Palazzo Madama, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito ha trasmesso all'Aula, per l'acquisizione del parere, la proposta del governo, approvata dal Consiglio dei ministri lo scorso 28 ottobre, di riconfermare Arturo Semerari alla presidenza dell'Istituto per studi, ricerche e informazioni sul mercato agricolo (Ismea). Il provvedimento è stato assegnato all'esame della commissione Agricoltura che dovrà esprimersi entro il 31 gennaio prossimo.

14 gennaio
Camera - (C. 1441-quater-B): commissione Lavoro conclude discussione generale. Termine emendamenti 15 gennaio ore 12. Inevitabile riformulazione art. 2 su riorganizzazioni enti vigilati dall'ex-ministero del Welfare
Durante la seduta di ieri, la commissione Lavoro di Montecitorio ha terminato la discussione generale del collegato lavoro. Nel corso del dibattito l'opposizione ha rilevato la necessità di rivedere alcune disposizioni del provvedimento, che comunque appare lontano dagli obiettivi di risanamento economico, produttivo e sociale che il governo dovrebbe prefiggersi, e che la proposta normativa non garantisce maggiori tutele per le fasce più deboli della società, né offre gli strumenti per contrastare le disuguaglianze nel mondo del lavoro.
È intervenuto quindi in sede di replica il sottosegretario al Welfare Pasquale Viespoli, che pur ritenendo necessario migliorare alcuni aspetti del provvedimento, si è dichiarato convinto della necessità di concludere l'iter di un testo già discusso a lungo da entrambi i rami del Parlamento. Il relatore del provvedimento Giuliano Cazzola (Pdl-Emilia Romagna) ha infine sottolineato che non vi è un atteggiamento di blindatura del testo, ma che occorre rispettare alcuni vincoli di contenuto esistenti e ha ricordato che il termine per la presentazione degli emendamenti scadrà domani, 15 gennaio, alle ore 12.
Dal punto di vista strettamente normativo appare in ogni caso inevitabile il ritorno del provvedimento al Senato per il quarto passaggio parlamentare. Infatti poco dopo il via libera al ddl da palazzo Madama, è entrata in vigore la legge che ha ridato vita al ministero della Salute, togliendo all'ex-ministero del Welfare le relative competenze. Dunque ovunque ci sia un rinvio a competenze del "ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali", bisognerà capire se la materia trattata è di competenza del solo dicastero guidato da Maurizio Sacconi o anche di quello affidato ora a Ferruccio Fazio. E' il caso in particolare dell'articolo 2 del provvedimento che prevede una delega alla riorganizzazione di tutti gli enti vigilati dal "ministero del Lavoro, della salute e della previdenza sociale", tra cui (come meglio esplicitato nella prima versione dell'articolo) l'Agenzia italiana del farmaco, l'Istituto superiore di sanità e la Lega Italia per la lotta ai tumori (Lilt). Una riformulazione di questa disposizione appare inevitabile.

Camera/Senato – (a. g. 160 ) Codice agricolo, De Felice (Mipaaf) in bicamerale semplificazioni: sì a modifiche ad art. 49 su bonifica terreni. Da martedì 19 gennaio al via audizioni nelle commissioni Agricoltura dei due rami del Parlamento
Il ministero delle Politiche agricole è favorevole a una ridefinizione dell’articolo 49 dello schema di decreto legislativo sul riordino della normativa sull’attività agricola (cosiddetto Codice agricolo), all’esame del Parlamento in questi giorni insieme con il suo decreto di attuazione. Lo ha detto ieri il capo dell’ufficio legislativo del Mipaaf Sergio De Felice, ascoltato dalla commissione bicamerale sulla Semplificazione nell’ambito di un’indagine conoscitiva sullo snellimento degli atti normativi. Nel suo intervento De Felice ha riconosciuto l’opportunità, già segnalata dalla Conferenza Unificata, di chiarire se la disposizione in questione sia “norma cedevole, in quanto incidente su materia di competenza regionale, ovvero se si tratti di principi fondamentali in una materia di competenza legislativa concorrente, ai sensi dell'articolo 117, comma terzo della Costituzione”. L’articolo 49 dello schema del Codice agricolo rientra nel Titolo IV del provvedimento, dedicata alla riorganizzazione delle disposizioni in materia di proprietà terriera e delle strutture agrarie, e si limita a precisare che la disciplina in materia di bonifica dei terreni è regolata dalle norme contenute nel Codice civile e nel Regio decreto del 13 febbraio 1933, fino all’adozione da parte delle Regioni di proprie disposizioni.
De Felice ha inoltre spiegato al gruppo di lavoro i criteri utilizzati dal ministero per definire il provvedimento di riassetto, per il quale il Mipaaf si è avvalso del supporto di un'apposita commissione, sottolineando che nell’ambito dell’intervento è stato considerato opportuno escludere normative “che coinvolgessero competenze di altri Dicasteri - come ad esempio il settore agroalimentare o altri settori con rilevanti aspetti di tutela ambientale - nonché ambiti frequentemente oggetto di sunset laws ovvero di interventi all'interno di provvedimenti legislativi di più ampio respiro, come quelli di natura fiscale”.
Il presidente della bicamerale Andrea Pastore (Pdl-Abruzzo) ha espresso particolare apprezzamento per l’articolo 121 del testo che riscrive la disciplina dei contratti agricoli enfiteutici (tipo di contratti che prevede l’affidamento ventennale di fondi agricoli), dal momento che a suo avviso, la nuova formulazione costituisce “una delle norme più innovative e coraggiose della complessiva opera di riassetto”. Al contrario, Pastore ha osservato l'esigenza di inserire nel testo disposizioni transitorie per chiarire la successione dell’entrata in vigore delle norme primarie fissate nel Codice agricolo e di quelle secondarie stabilite nel regolamento attuativo (il cui schema del Dpr è esaminato congiuntamente allo schema di dlgs sul Codice agricolo), per evitare possibili vuoti normativi. Un timore, questo, che De Felice ha fugato, ricordando al presidente della bicamerale che la contestuale adozione dei due provvedimenti è consentita dalla legge sulla semplificazione normativa (articolo 20 comma 3-bis, la legge 59 del 1997).
Nella seduta di ieri, la bicamerale per la semplificazione non ha proseguito l’esame dei due provvedimenti, limitandosi a svolgere l’audizione del capo dell’ufficio legislativo del Mipaaf. In commissione Agricoltura della Camera invece, è stato avviata ieri la discussione del testo. Il relatore Luca Bellotti (Pdl-Veneto) ha presentato i contenuti del testo ai deputati del gruppo di lavoro che hanno concordato sulla necessità di svolgere un approfondimento informale sui due provvedimenti, coordinando questa attività conoscitiva con la IX commissione del Senato. Da martedì prossimo, 19 gennaio, sino a giovedì 21 gennaio, gli uffici di presidenza dei due gruppi di lavoro svolgeranno in sede congiunta le audizioni dei rappresentanti del mondo agricolo, partendo dalle maggiori associazioni di categoria. Le commissioni Agricoltura trasmetteranno quindi alla bicamerale sulla semplificazione, il proprio parere sul provvedimento non prima dell’ultima settimana di gennaio.

Senato - (S. 1781) Comunitaria 2009: commissione Bilancio esamina emendamenti fino ad articolo 15, parere non ostativo su soppressione articolo etichettatura alimentare
La commissione Bilancio ha ripreso ieri l'esame del disegno di legge Comunitaria 2009 (sede consultiva), interrotto il 10 dicembre scorso, esprimendo parere favorevole con condizioni. Nella relazione sul provvedimento, poi, il gruppo di lavoro ha incluso l'espressione del parere sugli emendamenti al testo, limitatamente agli articoli da 1 a 15, e rinviato quindi l'esame delle restanti proposte di modifica su cui è chiamata a esprimersi per i profili di copertura economica. In particolare, il gruppo di lavoro ha espresso parere contrario sugli emendamenti 8.0.1, 8.0.2, 8.0.3, che prevedono un fondo per interventi temporanei a favore dei produttori agricoli interessati da procedimenti di imposizione di misure di salvaguardia. Ha espresso invece parere non ostativo sugli emendamenti soppressivi dell'articolo 15 (15.1 e 15.2) in materia di etichettatura alimentare.
Il gruppo di lavoro ha deciso inoltre di rinviare la pronuncia sull'emendamento 1.13, del relatore del testo Giacomo Santini (Pdl-Trentino), che stabilisce l'inclusione nell'allegato A del provvedimento di una serie di ulteriori direttive tra cui la 2009/53/CE che punta ad armonizzare a livello europeo le normative nazionali inerenti la modifica dei termini delle autorizzazioni alla vendita dei farmaci. La commissione Bilancio ha deciso di approfondire i profili di sua competenza per le direttive oggetto dell'emendamento, e di valutare il subemendamento 1.13/1, valutando la congruità della clausola di invarianza finanziaria.
Nella prossima seduta, quindi, proseguirà l'espressione del parere sugli emendamenti, a partire dall'articolo 16.

Senato - (S. 1839) produzione artigianale senza fine di lucro di grappe e acquaviti: 21 gennaio termine presentazione emendamenti in commissione Agricoltura
Durante la seduta di ieri, la commissione Agricoltura di palazzo Madama ha ripreso l'esame in sede referente del disegno di legge sulla produzione artigianale e senza fini di lucro di grappe e di acquaviti di frutta, interrotto il 16 dicembre scorso.
Il presidente del gruppo di lavoro Paolo Scarpa Bonazza Buora (Pdl-Veneto), dopo aver ricordato che nel corso della seduta precedente è stata svolta la relazione introduttiva sul provvedimento dal senatore della Lega Gianpaolo Vallardi (Veneto), ha fissato il termine di presentazione degli emendamenti per giovedì 21 gennaio alle ore 20, visto che non sono state presentate richieste d'intervento nel corso della discussione generale.

Senato - (S. 1955) milleproroghe, parere favorevole Affari costituzionali su presupposti costituzionalità
Nel corso della seduta di ieri, la commissione Affari costituzionali di palazzo Madama ha concluso la discussione sui presupposti di costituzionalità del decreto legge 195/2009, il cosiddetto milleproroghe, pronunciandosi a favore della legittimità delle disposizioni contenute nel testo. Prenderà il via la prossima settimana, quindi, il dibattito in sede referente, che inizierà con l'illustrazione del provvedimento da parte del relatore Lucio Malan (Pdl-Piemonte). Nel corso della riunione di ieri, i senatori Enzo Bianco (Pd-Sicilia) e Francesco Pardi (Idv-Toscana) si sono dichiarati contrari ad alcune disposizioni previste dal decreto legge e, in particolare, quelle previste dall'articolo 1, commi 1 e 2, sulla proroga dello scudo fiscale, e dall'articolo 9, comma 4, sulle zone franche urbane.

Senato - Centrale biomasse Mercure: verificare correttezza iter procedurale riattivazione
L'Enel nel 2001 ha presentato alla Provincia di Cosenza il progetto per la riattivazione della centrale a biomasse della zona Mercure, situata all'interno del territorio del Parco del Pollino, per una potenza elettrica dichiarata di 41 megawatt, che la renderebbe una delle centrali di questo tipo tra le più grandi d'Italia.
L'iter procedurale seguito dalla Provincia sembra presentare alcune irregolarità che contrastano con i corretti principi della buona amministrazione, in quanto mancano pareri e autorizzazioni da parte delle istituzioni coinvolte, come nel caso dell'Ente Parco del Pollino.
Inoltre, il 23 dicembre scorso, dopo un lungo e tortuoso procedimento amministrativo condotto dall'organo provinciale, sono stati trasmessi tutti gli atti alla Regione Calabria definita come reale organo competente in materia, ritardando ulteriormente la riapertura degli impianti.
Con un'interrogazione a risposta scritta indirizzata al ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola, Antonio Gentile (Pdl-Calabria) chiede al governo di verificare per quale motivo la Provincia abbia dichiarato la propria incompetenza con un ritardo così clamoroso e se si ravvisino comportamenti, da parte di singole persone o delle istituzioni, tali da mettere in discussione il legittimo interesse imprenditoriale e della comunità coinvolta.

15 gennaio
Camera - (a.g. 182) tutela denominazioni di origine e indicazioni geografiche dei vini: atto governo assegnato a commissioni Agricoltura e Politiche Ue
Entro il 23 febbraio prossimo le commissioni Agricoltura e Politiche Ue di Montecitorio dovranno esprimere il proprio parere sullo schema di decreto legislativo per la tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche dei vini. Nel corso della seduta di ieri, infatti, il testo è stato trasmesso alla Camera dal ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito e assegnato ai due gruppi di lavoro. Il provvedimento, licenziato dal Consiglio dei ministri dell'11 dicembre scorso, mira, nello specifico, ad apportare numerose modifiche alla vigente legge sulla tutela delle denominazioni di origine dei vini (164/1992), per adeguarla alle innovazioni introdotte dalla nuova OCM vino (Reg. CE 479/2008) e dal regolamento applicativo della Commissione n. 607 del 2009, in materia di denominazioni di origine e indicazioni geografiche dei vini.
Sul testo si esprimerà, per quanto riguarda le conseguenze di carattere finanziario, anche la commissione Bilancio, chiamata a esprimere il proprio parere entro il 3 febbraio prossimo.

Camera - (C. 1079 e abb.) commissione Lavoro adotta testo unificato per legge delega su diritto alla formazione post-scolastica di lavoratori e disoccupati
Affermare, in armonia con gli indirizzi dell'Unione europea e con quanto sancito dalla Costituzione, il diritto individuale alla formazione e allo sviluppo professionale per lavoratori e disoccupati, stabilendo anche modalità e procedure per la promozione da parte delle amministrazioni pubbliche, del sistema universitario e delle aziende di corsi di aggiornamento e addestramento. E’ questo l’obiettivo del testo unificato di tre proposte di legge adottato ieri dalla commissione Lavoro come testo base per la discussione in sede referente. Il gruppo di lavoro infatti nel maggio scorso ha avviato l’esame delle proposte C. 1079 d’iniziativa di Luigi Bobba del Pd (eletto in Piemonte); C. 2418 di Giuliano Cazzola del Pdl (Emilia Romagna) e C. 2610 di Teresio Delfino dell’Udc (Piemonte), dando poi vita a un comitato ristretto per l’elaborazione di un unico articolato dei tre provvedimenti su cui proseguire il dibattito. Testo che il comitato ristretto, guidato dal presidente della XI commissione Silvano Moffa (Pdl-Lazio), ha presentato nella giornata di ieri al gruppo di lavoro, che lo ha quindi adottato come testo base, stabilendo per le 12 di venerdì 22 gennaio il termine per la presentazione di emendamenti.
La proposta di legge, composta di soli due articoli, fissa i principi della delega – dalla cui attuazione non dovranno derivare maggiori oneri a carico dello Stato – in base alla quale il governo, entro 12 mesi dall’entrata in vigore del provvedimento, dovrà adottare uno o più decreti legislativi per disciplinare “il diritto dei lavoratori, anche inoccupati, all'apprendimento e alla formazione, con l'obiettivo di elevare il livello educativo del capitale umano”. I decreti in questione dovranno essere adottati sulla base di precisi principi e criteri direttivi a partire, appunto, dall’affermazione del “diritto individuale alla formazione e allo sviluppo professionale, in qualsiasi momento della vita, al fine di migliorare le conoscenze, le capacità e le competenze della persona”. La realizzazione di questo diritto, prosegue il testo, dovrà essere la base “di una politica attiva del lavoro” da attuare attraverso misure concrete tra cui: la promozione di stage da parte delle istituzioni scolastiche, universitarie e di formazione professionale; il coordinamento delle banche dati delle scuole secondarie di secondo grado per favorire l’incontro di offerta e domanda di lavoro; la definizione di standard di prestazione che dovranno essere assicurati dai soggetti chiamati a fare formazione; il riordinare delle norme sui permessi riconosciuti ai lavoratori ai fini del diritto allo studio; l’individuazione delle priorità sul fronte dei finanziamenti a favore di iniziative formative promosse nei luoghi di lavoro e finalizzate al reinserimento di disoccupati di lunga durata e di lavoratori ultra-quarantacinquenni; la predisposizione di corsi di aggiornamento periodici per i dirigenti e la promozione iniziative formative specifiche finalizzate all'integrazione dei lavoratori stranieri; il coordinamento dei piani formativi aziendali, finanziati con risorse pubbliche, con le indicazioni della relativa programmazione provinciale e regionale, con la definizione di percorsi di addestramento volti a garantire l'assunzione di non meno del 50% dei corsisti. Infine la delega prevede l’adozione di un Piano triennale di azione nazionale per la formazione professionale continua che, in coerenza con le indicazioni dell'Unione europea, definisca le linee guida e gli obiettivi a livello statale del sistema di formazione, prevedendo l’acquisizione dei piani operativi che ogni Regione dovrà predisporre per contribuire a raggiunger i target fissati nel Piano nazionale.
Il secondo e ultimo articolo del provvedimento stabilisce che i decreti legislativi promossi dal governo dovranno essere sottoposti al parere della Conferenza Unificata e delle competenti commissioni parlamentari.

Camera - trasmesso il Codice delle autonomie. Testo in attesa di assegnazione
I ministri per la Semplificazione, Roberto Calderoli, dell'Interno, Roberto Maroni, per le Riforme, Umberto Bossi, e per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, hanno inviato alla presidenza di Montecitorio il disegno di legge "Individuazione delle funzioni fondamentali di Province e Comuni, semplificazione dell'ordinamento regionale e degli enti locali, nonché delega al Governo in materia di trasferimento di funzioni amministrative, Carta delle autonomie locali, razionalizzazione delle Province e degli Uffici territoriali del Governo. Riordino di enti ed organismi decentrati". Si tratta, in sostanza, del Codice delle autonomie, approvato dal Consiglio dei ministri del 19 novembre scorso, che mira a razionalizzare le funzioni degli enti locali e a snellire le strutture amministrative.
Il provvedimento, il cui testo non è ancora disponibile, sarà ora assegnato alle commissioni di merito per l'esame in sede referente.

COMUNICATI STAMPA

11 gennaio
Agronomi e Forestali: A Torino summit sul futuro della professione
Agronomi e forestali di Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria si incontrano a Eataly, paradiso torinese della gastronomia italiana di alta qualità. Il tour del Consiglio dell’ordine nazionale dei dottori agronomi e dottori forestali (Conaf), dopo aver già toccato Bari, L’Aquila e Brescia, prosegue quindi a Torino, giovedì 14 gennaio, per un incontro con gli iscritti della Federazione interregionale degli Ordini del Piemonte e della Valle d’Aosta, e con gli iscritti della Liguria. E’ la prima volta che il Consiglio nazionale incontra ben tre ordini regionali. L’appuntamento nel capoluogo piemontese, (che si terrà presso la sala convegni di Eataly, al Lingotto), vedrà la partecipazione del presidente Conaf, Andrea Sisti; della vicepresidente Rosanna Zari; e del segretario Riccardo Pisanti, oltre ai responsabili regionali e provinciali.
La location, in uno dei luoghi simbolo dell’agroalimentare “made in Italy” nel mondo, non è certo causale. Fra le competenze primarie di agronomi e forestali, infatti, la sicurezza e qualità alimentare. Professionisti che quotidianamente operano per garantire una maggiore trasparenza e competenza in termini di controlli con l’obiettivo di mettere aziende e consumatori in una condizione di reciproca garanzia. Controlli dei prodotti di origine vegetale e animale, dalla produzione primaria e per tutto il processo produttivo.
Sono oltre 21mila gli iscritti all’Ordine in Italia: sia il Piemonte (+34%) che la Valle d’Aosta (+45%) hanno fatto registrare un ottimo trend di crescita di iscritti nell’ultimo decennio. Il Piemonte conta 950 iscritti (erano 619 nel 1999), mentre la Valle d’Aosta, che è l’Ordine più piccolo a livello nazionale, è passato da 31 a 57 iscritti.
"Il Consiglio Nazionale prosegue la sua attività in stretto e diretto contatto con tutti gli iscritti – sottolinea il presidente Conaf Andrea Sisti –. E’ essenziale, infatti, continuare il percorso di crescita della categoria ascoltando e confrontandoci continuamente con coloro che sono chiamati ogni giorno ad operare sul campo". Durante l’incontro sarà presentato il programma operativo del Conaf e il piano di comunicazione 2010. Al centro dell’appuntamento anche il ruolo degli agronomi e dei forestali, la formazione permanente, le scelte professionali e la pianificazione delle attività della categoria. Inoltre il Conaf incontrerà la preside della Facoltà di Agraria dell’Università di Torino, Elisabetta Barberis, a pochi mesi dal protocollo di collaborazione siglato a Bari, fra l’Ordine e tutte le Facoltà di Agraria italiane, sui temi della formazione permanente ed il paesaggio. 
"E nell’occasione – ricorda Angèle Barrel, presidente della Federazione interregionale degli ordini dei dottori agronomi e dottori forestali del Piemonte e della Valle d’Aosta – si terrà un consiglio congiunto con i colleghi di Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, per affrontare insieme le problematiche e le novità comuni della nostra categoria".

AGENDA

Nelle Istituzioni – calendario della settimana dal 18 al 22 gennaio 2010

Audizione informale delle organizzazioni professionali agricole e delle corrispondenti rappresentanze dell'imprenditoria giovanile in merito ai profili attinenti ai provvedimenti di riordino della normativa sull’attività agricola (Codice Agricolo)
· Martedì 19 gennaio, ore 14.30 – Camera/Senato, commissioni Agricoltura di Camera e Senato in seduta congiunta, audizioni (le audizioni si svolgono a palazzo Madama nell’Aula della commissione Industria);

Audizione informale dei rappresentanti del Consiglio nazionale del notariato e del Consiglio nazionale dottori commercialisti ed esperti contabili in merito ai profili attinenti ai provvedimenti di riordino della normativa sull’attività agricola (Codice Agricolo)
· Mercoledì gennaio, ore 13.30 – Camera/Senato, commissioni Agricoltura di Camera e Senato in seduta congiunta, audizioni (le audizioni si svolgono a palazzo Madama nell’Aula della commissione Industria);

Audizione informale delle organizzazioni rappresentative del comparto ittico in merito ai profili attinenti ai provvedimenti di riordino della normativa sull’attività agricola (Codice Agricolo)
· Mercoledì 20 gennaio, ore 14.30 – Camera/Senato, commissioni Agricoltura di Camera e Senato in seduta congiunta, audizioni (le audizioni si svolgono a palazzo Madama nell’Aula della commissione Industria);

Audizione degli organismi della cooperazione in merito ai profili attinenti ai provvedimenti di riordino della normativa sull’attività agricola (Codice Agricolo)
· Giovedì 21 gennaio, ore 8.30 – Camera/Senato, commissioni Agricoltura di Camera e Senato in seduta congiunta, audizioni (le audizioni si svolgono a palazzo Madama nell’Aula della commissione Industria);

Codice Agricolo (a. g. 164 e 168) – relatore Fedele Sanciu (Pdl-Sardegna)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo;
· Mercoledì 20 gennaio ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo;

Audizione di rappresentanti del settore liberi professionisti nel Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (CNEL), della Confederazione italiana di unione delle professioni intellettuali (CIU) e della Confprofessioni, in relazione all’esame delle proposte di legge C. 3 Iniziativa popolare, C. 503 Siliquini, C. 1553 Vietti C. 1590 Vitali, C. 1934 Froner, C. 2077 Anna Teresa Formisano e C. 2239 Mantini, in materia di riforma delle professioni
· Martedì 19 gennaio, ore 14.30 – Camera, commissioni riunite Giustizia e Attività produttive, procedure informative;

Proposta di nomina del dottor Arturo Semerari a presidente dell'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (ISMEA) (a. g. n. 57) – relatore alla Camera Paolo Russo (Pdl-Campania); relatore al Senato Fedele Sanciu (Pdl-Sardegna)
· Martedì 19 gennaio, ore 13.15 – Camera, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo; ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo;
· Mercoledì 20 gennaio ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo;

Proposta di nomina del dottor Tiziano Baggio a presidente dell'Unione nazionale per l'incremento delle razze equine (UNIRE) (a. g. n. 58) – relatore alla Camera Paolo Russo (Pdl-Camera); relatore al Senato Paolo Vallardi (Lnp-Veneto)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Camera, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo; ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo;
· Mercoledì 20 gennaio ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede consultiva su atti del governo;

Indagine conoscitiva sul fenomeno dei danni causati dalla fauna selvatica alle produzioni agricole e zootecniche: audizione di rappresentanti dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA)
· Martedì 19 gennaio, ore 13.00 – Camera, Agricoltura, audizioni;

Audizioni informali sulla riforma della normativa in materia di tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche dei vini di rappresentanti delle organizzazioni cooperative agricole AGCI Agrital, Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Ascat-UNCI
· Martedì 19 gennaio, ore 12.30 – Camera, Agricoltura, audizioni;

Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2008/73/CE del Consiglio, del 15 luglio 2008, che semplifica le procedure di redazione degli elenchi e di diffusione dell’informazione in campo veterinario e zootecnico e che modifica le direttive 64/432/CEE, 77/504/CEE, 88/407/CEE, 88/661/CEE, 89/361/CEE, 89/556/CEE, 90/426/CEE, 90/427/CEE, 90/428/CEE, 90/429/CEE, 90/539/CEE, 91/68/CEE, 91/496/CEE, 92/35/CEE, 92/65/CEE, 92/66/CEE, 92/119/CEE, 94/28/CE, 2000/75/CE, la decisione 2000/258/CE nonché le direttive 2001/89/CE, 2002/60/CE e 2005/94/CE (a. g. 173) – relatori Mancuso, per la XII commissione e Callegari per la XIII commissione
· Mercoledì 20 gennaio, ore 14.30 – Camera, commissione Bilancio (parere alle commissioni XII e XIII), sede consultiva su atti del governo;
· Giovedì 21 gennaio, ore – Camera, commissione Politiche Ue

Delega al Governo in materia di lavori usuranti e di riorganizzazione di enti, misure contro il lavoro sommerso e norme in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro (seguito esame C. 1441 -quater /B Governo, approvato dalla Camera e modificato dal Senato) – relatore Giuliano Cazzola (Pdl-Emilia Romagna)
· Martedì 19 gennaio, ore 13.40 – Camera, commissione Lavoro, sede referente; in sede consultiva nelle commissioni Affari costituzionali, Ambiente;
· Mercoledì 20 gennaio, ore 8.45 – Camera, commissione Lavoro, sede referente; in sede consultiva nelle commissioni Affari costituzionali, Giustizia, Finanze, Ambiente;
· Giovedì 21 gennaio, ore 13.40 – Camera, commissione Lavoro, sede referente; in sede consultiva nelle commissioni Difesa, Trasporti;

Sostegno agli agrumeti caratteristici (seguito esame C. 209 Cirielli, C. 1140 Servodio, C. 1153 Catanoso, C. 1736 Caparini, C. 1810 Catanoso, C. 2021 Dima e C. 2392 Cosenza) – relatore Paolo Russo (Pdl-Campania)
· Martedì 19 gennaio, ore 14.30 – Camera, commissione Agricoltura, comitato ristretto;

Conversione in legge del decreto-legge 30 dicembre 2009, n. 194, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (S. 1955, mille proroghe) – relatore Lucio Malan (Pdl-Piemonte)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Affari costituzionali, sede referente; in tutte le altre commissioni in sede consultiva;
· Mercoledì 20 gennaio, ore Senato, commissione Affari costituzionali, sede referente; in tutte le altre commissioni in sede consultiva;
· Giovedì 21 gennaio, ore - Senato, commissione Affari costituzionali, sede referente; in tutte le altre commissioni in sede consultiva;

Audizione di Confapi, Fieg, Confagricoltura, Confcommercio, Confesercenti, Confetra, Ania e Abi su ddl 784-1405-1718 (partecipazione donne alla vita economica e sociale)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, ufficio di presidenza commissione Lavoro, audizioni informali;

Nuova disciplina del commercio interno del riso (seguito esame S. 1909, approvato dalla camera) – relatore Lorenzo Piccioni (Pdl-Piemonte)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;
· Mercoledì 20 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;

Seguito esame A.S. 1050 e A.S. 1239 in materia di indirizzo agricolo di terreni ricadenti nella conterminazione della laguna veneta – relatore Fedele Sanciu (Pdl-Sardegna)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;
· Mercoledì 20 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;

Seguito esame congiunto A.S. 1035 e A.S. 1115 in materia di produzione biologica – relatrice Laura Allegrini (Pdl-Lazio)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;
· Mercoledì 20 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;

Problematiche inerenti al comparto zootecnico, con particolare riguardo al settore dei suini e a quello dei bovini (a.g. 213) – relatore Salvatore Mazzaracchio (Pdl-Puglia)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;
· Mercoledì 20 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Agricoltura, sede referente;

Legge comunitaria 2009 (S. 1781) e doc. LXXXVII, n. 2 (Relazione sulla partecipazione dell'Italia all'Unione europea relativa all'anno 2008) approvati alla Camera – relatori Giacomo Santini (Pdl-Trentino) e Rossana Boldi (Lnp-Piemonte)
· Martedì 19 gennaio, ore 15.30 – Senato, commissione Politiche Ue, sede referente. Commissione Bilancio, sede consultiva su emendamenti.

In Italia e nel mondo - Appuntamenti della settimana dal 18 al 24 gennaio 2010

Lunedì 18 gennaio
· Milano: Pier Luigi Bersani interviene alla presentazione del libro di Gianni Cuperlo "Basta zercar" – Circolo della Stampa, corso Venezia ore 18;
· Roma: Gaetano Quagliariello, Luciano Violante, Alfredo Mantovano, Filippo Berselli e Anna Finocchiaro partecipano alla presentazione del secondo numero della rivista quadrimestrale di diritti e liberta' della Fondazione Magna Carta "Percorsi Costituzionali" dal titolo "Dove va la magistratura?" – Senato, Piazza della Minerva 38, ore 16;
· Bruxelles: riunione Eurogruppo;
· Roma: Istat – Commercio estero Ue e Mondo a novembre – ore 10;
· Roma: apertura V Congresso Uil di Roma e Lazio con Luigi Angeletti, Gianni Alemanno, Nicola Zingaretti, Esterino Montino – Hotel Aran Mantegna, ore 15. Prosegue fino a mercoledi';
· Roma: conferenza stampa al Museo Ebraico in occasione dell'apertura della mostra dedicata al Pontefice Benedetto XVI – Lungotevere Cenci, ore 11. Alle 18 l'inaugurazione;
· Milano: inaugurazione nuova Unita' di Medicina nucleare dell'Ospedale San Paolo, col ministro Ferruccio Fazio – Ospedale San Paolo, via Di Rudini ore 9;
· Milano: i migliori studenti lombardi premiati dalla Regione con Roberto Formigoni ed Emma Marcegaglia – Mediolanum Forum di Assago, ore 10.30;

Martedì 19 gennaio
· Roma: conferenza stampa dei sottosegretari alla presidenza del Consiglio Gianni Letta e Paolo Bonaiuti sulle iniziative per la 'Giornata della Memoria' (27 gennaio) nel decennale della sua istituzione – Palazzo Chigi, ore 12.30;
· Commissione ecomafie: audizione del procuratore di Trento Palazzo San Macuto, ore 13.30;
· Bruxelles: riunione Eurogruppo;
· Roma: Italia 2011 - Convegno sui 150 anni dell'Unita' d'Italia organizzato dall'Istituto Piepoli e Dexia Crediop, con Nicola Piepoli e Mario Sarcinelli. Prevista la partecipazione, fra gli altri, dei ministri Sandro Bondi e Altero Matteoli, del presidente di Italia 150 Paolo Verri, del presidente Istat Enrico Giovannini, dell'Ad FS Mauro Moretti, del presidente ADR Fabrizio Palenzona, del presidente Enit Matteo Marzotto – via XX Settembre 30, ore 9;
· Roma: seminario al Senato promosso dalla Commissione di Vigilanza Rai su "Tv, societa' e costume. La Rai come rappresentazione e traino della realta' culturale, civile ed etica del Paese". Apertura col presidente Sergio Zavoli. Nella prima sessione (ore 10-13,30) interventi previsti di Pupi Avati, Alessandro Baricco, Pippo Baudo, Cristina Comencini, Maurizio Costanzo, Carlo Freccero, Umberto Galimberti, Aldo Grasso, Giancarlo Leone, Letizia Moratti, Mons. Vincenzo Paglia. Nel pomeriggio (ore 14,30-18) Ettore A. Albertoni, Renzo Arbore, Jole Baldaro Verde, Bibi Ballandi, Massimo Borin, Corrado Calabro', Vincenzo Cerami, Paolo Crepet, Mihaela Gavrila, Giulio Malgara, Marcello Veneziani – Piazza della Minerva 38;
· Roma: cerimonia di inaugurazione del Nuovo terminal per l'aviazione civile dell'Aeroporto di Roma Urbe, con il presidente dell'Enac, Vito Riggio e il direttore generale lessio Quaranta, il ministro Altero Matteoli, il sindaco Gianni Alemanno, il vicepresidente della Regione Lazio Esterino Montino, il presidente dell'Ance Eugenio Batelli, il presidente di Agusta-Westland Giuseppe Orsi, il presidente dell'Acqua Marcia Francesco Bellavista Caltagirone – via Salaria 825, ore 11.30;
· Roma: Giornata del Supply Chain Meeting-Progetto nucleare Italia. Tavolo Enel-Confindustria per la qualificazione delle imprese. Conferenza stampa di Emma Marcegaglia e Fulvio Conti al termine degli interventi di saluto – Auditorium viale Tupini 65, ore 10;
· Roma: mister prezzi, Roberto Sambuco, incontra i produttori di pasta –Ministero Sviluppo Economico, via Molise 2, ore 11;
· Roma: il sottosegretario Stefano Saglia presiede il tavolo permanente di confronto sul mercato petrolifero – ministero dello Sviluppo economico, via Molise 2, ore 15.30;
· Roma: "Sud. Un sogno possibile" - Presentazione del libro del ministro Renato Brunetta (Donzelli Ed.), con interventi di Ivanhoe Lo Bello, Andrea Monorchio, Nicola Rossi – Tempio di Adriano, piazza di Pietra, ore 18;
· Roma: Salute - Incontro allo Spallanzani su "Pandemia influenzale: luci ed ombre" – via Portuense 292, ore 10.30-12.30;
· Roma: Convegno al Senato su "Farmaci biologici e biosimilari. Ruolo centrale del medico e del paziente", con il ministro della Salute Ferruccio Fazio, il presidente della Commissione Industria del Senato Cesare Cursi, il presidente della Commissione Sanita' del Senato Antonio Tomassini, il Direttore generale Aifa Guido Rasi, il presidente Farmindustria Sergio Dompe', il presidente Simg Claudio Cricelli, il presidente SIF Achille P.Caputi, il prof. Francesco Cognetti – Sala Caduti di Nassiriya, Piazza Madama, ore 10.30;
· Roma: Convegno Ong, Cini e Link 2007 di presentazione dei risultati della Peer Review Ocse-Dac sulla Cooperazione allo Sviluppo dell'Italia, col sottosegretario Vincenzo Scotti – ex Hotel Bologna del Senato, via di S.Chiara 4, ore 15-18;
· Roma: serata di beneficenza al Teatro Sistina per la raccolta di fondi da devolvere alla ricostruzione della Mensa di Celestino (Mensa dei Poveri) dell'Aquila, crollata per il terremoto, e per il Reparto di Ematologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesu'. L'iniziativa e' promossa dalla Fondazione Amedeo Meniconi con la Fraterna Tau-Onlus. Prevista la partecipazione, fra gli altri, di Katia Ricciarelli, Ennio Morricone, Amii Stewart, Massimo Lopez, Neri Marcore', Gigi Proietti, Alessandro Gassman, Gianmarco Tognazzi, Pierfrancesco Favino, Ornella Muti, Pasquale Squitieri – ore 20.30;
· Roma: presentazione del libro "I ragazzi nella Shoah" di Luciana Tedesco –Casa della Memoria, via S.Francesco di Sales 5, ore 18;
· Milano: Assolombarda, incontro "La fiscalita' delle imprese: vecchie e nuove problematiche", col presidente Assonime Luigi Abete e il presidente Assolombarda Alberto Meomartini – Via Pantano 9. ore 9.30;

Mercoledì 20 gennaio
· Folgaria (Trento): festa sulla neve del Pd;
· Commissione ecomafie: audizioni del presidente della provincia di Trento (ore 14) e del procuratore di Brescia (ore 15) a Palazzo San Macuto;
· Roma: Workshop sulla "Qualificazione di sistemi e componenti in ambito nucleare. Competenze e strutture Enea", con il sottosegretario Stefano Saglia – Centro Ricerca Casaccia, via Anguillarese 301, S.Maria di Galeria, ore 9.30;
· Roma: Istat, fatturato e ordinativi dell'industria a novembre – ore 10;
· Napoli: convegno organizzato da Confcommercio "Imprese piu' competitive senza la 'tassa' della criminalita'" per presentare una ricerca sull'evoluzione del fenomeno criminale in Italia. Intervengono il presidente Carlo Sangalli, il ministro dell'Interno Roberto Maroni, Carlo Minniti del Pd, Maurizio Maddaloni presidente Confcommercio Campania – Camera di Commercio, via S.Aspreno 2, ore 10;
· Milano: riunione del Comitato Esecutivo dell’Abi – Via della Posta 3, ore 10;
· Milano: Convegno Assovetro e Antitel "Il vetro per l'efficienza energetica nell'edilizia" (Circolo della Stampa, c.so Venezia 16, ore 11;
· Milano: Visa - Presentazione risultati annuali 2009 e obiettivi 2010 Visa – largo Augusto, ore 11;

Giovedì 21 gennaio
· Roma: Convegno su Livio Labor con Pier Luigi Bersani – Sala della biblioteca del Cnel, ore 10.30;
· Folgaria (Trento): festa sulla neve del Pd;
· Roma: inaugurazione esposizione internazionale "Gate XXI, all'ultraleggero al satellite", la prima organizzata in Italia, con Mario Valducci presidente della Commissione Trasporti della Camera e Alessio Quaranta, Direttore generale dell'Enac – Aeroporto dell'Urbe, ore 10. La manifestazione prosegue fino a domenica (sabato e domenica aperta al pubblico);
· Roma: Protezione civile - Presentazione del libro "Potere assoluto – La Protezione Civile i tempi di Bertolaso", di Manuele Bonaccorsi, con la prevista partecipazione di Luigi Zanda, Angelo Bonelli, Leoluca Orlando, Orazio Licando, Maurizio Acerbo – Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, via Genova 3a, ore 10,30;
· Roma: alimentazione, conferenza stampa del Movimento in difesa del Cittadino "Progetto Periscope: consumatori ed esperti contro l'obesita' infantile", per presentare i dati sulle abitudini alimentari e gli stili di vita dei bambini in eta' prescolare in Italia, Danimarca e Polonia – Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, via IV Novembre 149, ore 10.30;

Venerdì 22 gennaio
· Camera: il presidente Gianfranco Fini tiene una Lectio Magistralis sul tema "Democrazia partecipativa e processi di decisione politica nei sistemi costituzionali dell'Occidente", Roma, Universita' di Tor Vergata –ore 10;
· Roma: Ambasciata di Francia, dibattito in videoconferenza con Parigi su "Il rilancio della crescita nel contesto di una nuova governabilita' dell'economia mondiale: un contributo italo-francese", con l'Ambasciatore Jean-Marc de la Sabliere, l'A.d. di Eni Paolo Scaroni, il ministro incaricato del Piano di rilancio Patrick Devedjian – Palazzo Farnese, inizio ore 9;
· Roma: Il ministro Claudio Scajola interviene al convegno dal titolo "Banda larga - Costruiamo l'autostrada della conoscenza" – Residenza di Ripetta, ore 16.30;
· Firenze: Legautonomie - Apertura XV Congresso Nazionale, con Vannino Chiti, Claudio Martini, Andrea Barducci, Matteo Renzi, Pier Luigi Celli, Oriano Giovannelli – Palazzo Vecchio, ore 10. Prosegue sabato;
· Folgaria (Trento): festa sulla neve del Pd;

Sabato 23 gennaio
· Folgaria (Trento): Pier Luigi Bersani chiude la festa del Pd sulla Neve –ore 11;
· Tessera (Venezia): Unione Industriali Trevisovenezia, incontro su "Le prospettive dei mercati mondiali 2010", con il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani – Alenia Aeronautica, via Triestina 214, ore 9.45;
· Milano: Il cardinale Dionigi Tettamanzi incontra i giornalisti in occasione della festa del patrono San Francesco di Sales – Circolo della stampa, corso Venezia 16. ore 9,45;

Domenica 24 gennaio
· Torino: Si' TAV - Iniziativa bipartisan per la Torino-Lione promossa dal presidente dell'Anci Sergio Chiamparino, dal vicepresidente Osvaldo Napoli, da Stefano Esposito e Giorgio Merlo (Pd), dal sottosegretario Mino Giachino e Walter Zanetta del Pdl – Lingotto Fiere, ore 10;
· Roma: Corsa di Miguel 2010, gara podistica in memoria del maratoneta-poeta argentino "desaparecido" Miguel Benancio Sanchez – partenza ore 10 dallo Stadio Paolo Rosi all'Acqua Acetosa.

Francesco Tucci