CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

NOTIZIARIO CONAF


Sommario
1. CONAF NOTIZIE
2. COMUNICATI STAMPA  
3. SPAZIO ORDINI E FEDERAZIONI 
4. AGENDA PARLAMENTARE
5. MONITORAGGIO LEGISLATIVO

1.  CONAF NOTIZIE 

Riforma previdenziale, Codice deontologico e valore Laurea: osservazioni sul sito Conaf

I dottori agronomi e dottori forestali italiani, iscritti agli Ordini, possono interagire con il Conaf su alcuni dei  temi più “caldi” del momento per l’intera categoria. Sul sito del Conaf (www.conaf.it) la possibilità di consultazione  ed invio osservazioni sulla riforma previdenziale EPAP (www.conaf.it/consultazione-riforma-previdenziale); la possibilità di consultazione ed invio osservazioni sul codice deontologico (www.conaf.it/consultazione-nuovo-codice-deontologico) e l’invio di osservazioni sul valore legale della laurea (www.conaf.it)

 

Si è riunita la Commissione pari opportunità del Conaf

Si è riunita nei giorni scorsi al Conaf la Commissione pari opportunità dei dottori agronomi e dei dottori forestali guidata dalla vicepresidente nazionale Rosanna Zari. All’ordine del giorno la programmazione delle attività per l’anno 2012 e la presentazione di una proposta all’ente di previdenza Epap in vista della riforma previdenziale. «Le quasi 4mila donne del nostro Ordine rappresentano un valore professionale e un capitale umano imprescindibile nella crescita della nostra categoria – ha ricordato la vicepresidente Zari -. Un patrimonio di conoscenza e sensibilità al servizio della società e del mondo professionale».

 

Forestali europei in visita a Roma dal 28 al 30 marzo 

E’ in programma dal 28 al 30 marzo a Roma, la visita dei dottori forestali europei (UEF).  L’associazione - www.european-foresters.org – è nata a Berlino nel 1965 e raggruppa ben 23 associazioni di dottori forestali (per 80mila professionisti) di 19 Paesi diversi (Albania, Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania,  Irlanda, Italia, Leichtenstein, Lussemburgo, Moldavia, Polonia, Spagna, Svezia e Svizzera).


2. COMUNICATI STAMPA

Terzo evento del Conaf sulla neve della Toscana. Vince fra gli iscritti Martina Matteini Ordine di Firenze, tra gli accompagnatori Andrea Bartolini

Agronomi e Forestali sulla pista del Pulicchio, un successo la gara di sci nell’Abetone

La vice presidente Rosanna Zari: «Lo spirito  è quello di consolidare una preparazione professionale per chi lavora quotidianamente anche alla progettazione di piste da sci, impianti, cura e salvaguardia del territorio»

Pubblicata classifica dei vincitori e immagini della gara: http://www.agronomi.it/3-gara-sci

 

Entusiasmo e divertimento nella terza gara di sci dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, organizzata dal CONAF, nelle piste dell’Abetone, in Toscana. A vincere, fra gli iscritti all’Ordine, è stata Martina Matteini, dell’Ordine di Firenze. Ma a vincere è stata ancora una volta la passione per una  disciplina sportiva che vuol dire rispetto per l’ambiente e per la natura; oltre che la voglia di ritrovarsi e confrontarsi come appartenenti ad una categoria professionale, quella degli agronomi e forestali, sempre più presente nella società civile.  

«L’appuntamento con la gara di sci – spiega la vice presidente CONAF Rosanna Zari – rappresenta ormai un momento di grande socializzazione della categoria. Giunti alla terza edizione sono state toccate varie località in Italia, dal nord est al nord ovest passando per il centro. Lo spirito dell’evento è quello di consolidare una preparazione professionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali che lavorano quotidianamente anche alla progettazione di piste da sci, realizzazione di impianti, cura e salvaguardia del territorio e selvicoltura».

La gara, aperta anche agli accompagnatori degli iscritti all’Ordine, si è svolta in una singola manche di slalom gigante. Nella graduatoria assoluta primo classificato è stata Martina Matteini, secondo Francesco Bartolini e terzo Andrea Bartolini. Nella categoria “iscritti all’ordine” già ricordata la vittoria di Martina Matteini, seconda piazza per Francesco Bartolini, terzo posto di Nicola Grossi. Nella categoria accompagnatori al primo posto Andrea Bartolini, al secondo Paolo Gagliardi. Tra le donne Monica Coletta seguita da Daniela Conte mentre tra gli uomini David Pozzi, Lorenzo Vagaggini e Mattia Busti. Nella categoria età il primo posto di Graziano Martello quale Iscritto senior seguito da Bruno Grisenti il più giovane iscritto. Nella categoria “qualifica professionale” tra i dottori agronomi ha vinto Ugo Damerini mentre tra i dottori forestali Giancarlo Quaglia.

Roma, 26 marzo 2012 - C.s. n. 17

>>> 

 

Grande partecipazione al convegno di dottori agronomi e dottori forestali svoltosi ad Abetone (Pt)

Lavori forestali: più regole per dare valore aggiunto e tutela del bosco

Direzione dei lavori importante per definire responsabilità di chi opera in ambito forestale e per una maggiore salvaguardia per il territorio

Per i lavori forestali è opportuna una norma regionale (della Toscana), che definisca la figura ed il ruolo del direttore dei lavori, così come avviene, ad esempio, in edilizia. Obiettivo, quello di dare valore aggiunto al bosco a livello produttivo ed economico, e per una maggiore sicurezza per chi opera in ambiente forestale e per una maggiore tutela per il territorio. E’ in estrema sintesi quanto è emerso dal convegno “La direzione dei lavori in ambito forestale” ad Abetone (Pt) organizzato dalla Federazione dei dottori agronomi e dei dottori forestali della Toscana con la partecipazione del Conaf, dell’Ordine provinciale di Pistoia, della Regione Toscana, della Provincia di Pistoia, del Comune di Abetone e del Consorzio Multipass Abetone, con interventi di dottori forestali, di addetti ai lavori e di rappresentanti di istituzioni locali e regionali e che ha visto una ampia partecipazione di professionisti da tutta la Toscana e da fuori regione, segno di quanto il tema fosse attuale e importante per chi opera nel settore forestale. Nel weekend all’Abetone si è svolta anche la terza gara nazionale di sci dei dottori agronomi e dottori forestali, organizzata dal Conaf, con partecipanti tutta Italia, uno slalom gigante vinto da una giovane iscritta dell’Ordine di Firenze, Martina Matteini

In apertura del convegno di Abetone – moderato da Renato Ferretti della Provincia di Pistoia -, la vicepresidente Conaf, Rosanna Zari, ha fatto il punto sulla riforma delle professioni, tema quanto mai di attualità, per informare gli iscritti su quanto sta attivamente portando avanti il Conaf a livello nazionale. Fra i saluti anche quelli delle autorità locali e della presiedente della Federazione Toscana Monica Coletta.

Ha fatto un excursus delle leggi in materia dal 1976 ad oggi, il presidente Conaf Andrea Sisti; che ha parlato anche delle novità su tariffari e parametri che possono interessare questo segmento professionale e per quanto attiene alla tutela del paesaggio “la definizione di bosco deve essere la stessa a livello nazionale”; ribadendo il ruolo centrale dei dottori agronomi e dottori forestali nell’ambito delle politiche agricole e forestali in una fase di evoluzione a livello europeo: «Dobbiamo dare la garanzia della nostra professionalità verso l’ente pubblico e quindi verso i cittadini – ha ricordato Sisti - e questo è possibile solo con l’aggiornamento professionale, qualità del servizio e innovazione».

Il presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali di Pistoia, Lorenzo Vagaggini, ha posto l’accento sull’importanza dell’argomento della direzione dei lavori forestali e come in ambito forestale ci sia «un ampio margine di spazi di lavoro ma dobbiamo continuare – ha detto - una crescita culturale, formativa e di rappresentanza come sta avvenendo negli ultimi anni» soprattutto in una provincia, come quella pistoiese, dove si contano oltre 220 aziende forestali e un territorio altamente boschivo. Graziano Martello, consigliere Conaf, ha evidenziato le prospettive della DD.LL. forestale in ambito nazionale, ricordando che la situazione non è uniforme nelle diverse regioni italiane, e che c’è comunque bisogno di un’alta specializzazione in un settore “delicato” come quello dei lavori forestali. «L’ipotesi di rendere obbligatoria la direzione dei lavori di taglio boschivo – ha affermato Claudio Ottaviani, dottore forestale, grazie all’apporto delle conoscenze tecnico-professionali dei dottori agronomi e dottori forestali costituirebbe un’opportunità per le pubbliche amministrazioni, dando così maggiore efficacia alle azioni sia di tutela che di valorizzazione produttiva ed economica del bosco e del territorio». Ipotesi – che per il momento non sembra aver raccolto consensi da parte della Regione Toscana – realizzabile, come ha ricordato Ottaviani, solo attraverso alcuni punti fondamentali come quello di «non disgiungere la fase progettuale da quella della direzione dei lavori per cui il medesimo supporto tecnico-professionale dovrebbe essere reso obbligatorio fin dal procedimento di autorizzazione, magari usando come incentivo ulteriore lo snellimento dei procedimenti amministrativi stessi – ha detto».   

Il dottore forestale Alberto Biffoli, ha illustrato un metodo da lui elaborato in molti anni di attività professionale: «Bisogna prendere esempio dalla direzione dei lavori in campo edile – ha detto – partendo da un progetto di massima, passando per un progetto esecutivo che una volta approvato dall’ente diventa un progetto operativo. E’ necessario garantire – ha aggiunto – che l’opera scritta nel progetto venga realizzata in modo corretto, perché il direttore dei lavori è sia garante dell’ente pubblico e sia fiduciario del committente del lavoro».  

Pistoia, 25 marzo 2012 - C.s. n. 16 

3. SPAZIO ORDINI E FEDERAZIONI

Lombardia: soddisfazione per nuovo bando per la certificazione agroalimentare

Soddisfazione di FODAF, la Federazione dei dottori agronomi e dottori forestali, per la recente pubblicazione da parte della Regione Lombardia del bando 2012 della misura 132 del Programma di Sviluppo Rurale, finalizzata a incentivare la partecipazione delle imprese agricole a progetti di certificazione della qualità alimentare. “Il rifinanziamento delle misura 132 del Psr – commenta Giorgio Buizza, presidente di FODAF Lombardia – appare significativo e apprezzabile, anche alla luce delle generali restrizioni della finanza pubblica in materia di aiuti alle imprese. Grazie al nuovo provvedimento, l’agricoltore desideroso di migliorare il posizionamento di mercato dei propri prodotti mediante processi di certificazione della qualità potrà chiedere un contributo per sostenere i costi dei controlli effettuati dall'Ente certificatore”. Tra le produzioni per le quali è possibile richiedere il sostegno della Regione rientrano i prodotti protetti da marchi comunitari, quali DOP, IGP, DOC, DOCG e IGT, oltre che le produzioni biologiche. La data ultima per aderire al bando sarà il prossimo 30 settembre. Il contributo massimo previsto per azienda è di euro 3.000. “L’auspicio è che un numero elevato di imprese possa cogliere questa opportunità – afferma Buizza – per valorizzare al meglio l’alta qualità delle produzioni tradizionali lombarde. Accanto a interventi di questo tipo è altresì necessario che s’intensifichi l’azione dell’Unione Europea in difesa delle nostre tipicità alimentari, ancora fortemente danneggiate dalle contraffazioni diffuse in tutto il mondo. Il recente regolamento comunitario 1169/2011 sull’etichettatura dei prodotti rappresenta sicuramente un punto fermo sulla strada della lotta alle frodi in campo agroalimentare, ma resta ancora un lungo cammino da percorrere perché si possa giungere ai livelli di tutela di cui il Made in Italy avrebbe bisogno”.

4. AGENDA PARLAMENTARE

SENATO (26-27-28.03.2012)
1a Affari Costituzionali
SEDE REFERENTE
ddl 3194  - d-l 5/2012 - semplificazione e sviluppo - relatori: Maria Fortuna Incostante e Pastore

 

<p >Martedì 27.03.2012
CAMERA
VIII Ambiente
COMITATO RISTRETTO
Nell’ambito dell’esame delle proposte di legge C. 55 Realacci e C. 3271 Bratti in materia di “Istituzione del Sistema nazionale delle agenzie ambientali e disciplina dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici”: audizioni informali di rappresentanti dell’ARPA Liguria, dell’ARPA Campania, dell’ARPA Calabria e dell’ARPA Sicilia

 

XIII Agricoltura
SEDE REFERENTE
Disposizioni per la tutela e la valorizzazione della biodiversità agraria, naturale e microbica (seguito esame testo unificato C. 2744 Cenni, C. 3780 Beccalossi e C. 4309 Callegari – Rel. Di Caterina)

RISOLUZIONI
7-00812 Paolo Russo: Iniziative da assumere in sede europea a salvaguardia del sistema agricolo italiano, con particolare riferimento ai temi delle risorse per il settore e dell'accesso al credito (discussione)

 

SENATO
5a Bilancio
SEDE CONSULTIVA
Esame testo ed em.ti ddl 2472-C  - Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani - Relatore sen. FLERES

Esame congiunto ddl 238, 1458, 1512, 1525 e 2302 - Gestione integrata rifiuti e relativi em.ti - Relatore sen. TANCREDI

 

9a Agricoltura
ATTI PREPARATORI DELLA LEGISLAZIONE COMUNITARIA
Seguito esame congiunto (COM (2011) 625 def.), (COM (2011) 626 def.), (COM (2011) 627 def.), (COM (2011) 628 def.), (COM (2011) 630 def.), (COM (2011) 631 def.)  - pacchetto gestione e riforma della PAC - relatore: Andria

SEDE REFERENTE

Seguito esame ddl 2603  - sostegno agli imprenditori agricoli e manutenzione del territorio rurale - relatrice: Antezza

Seguito esame congiunto ddl 2735, 2778 e 2842  - semplificazione normativa agricola - relatrice: Allegrini

Seguito esame congiunto ddl 2674, 2710 e 2919  - imprenditoria giovanile in agricoltura - relatrice: Bertuzzi

Seguito esame ddl 1909  - commercio interno del riso - relatore: Piccioni

Seguito esame congiunto ddl 886 e 2605  - misure per la competitività e per il sostegno al settore agricolo - relatore: Pinzger

Seguito esame congiunto ddl 1050 e 1239  - utilizzo agricolo di terreni della laguna veneta - relatore: Sanciu

Seguito esame congiunto ddl 1035 e 1115  - produzione biologica - relatrice: Allegrini

 

10a Industria

SEDE REFERENTE

Seguito esame congiunto ddl 1507, 1920, 1998 e 2267 ed esame ddl 3019 e 3050 - Royalties per la coltivazione di idrocarburi Relatore: VICARI

 

13a Ambiente

AUDIZIONI

Audizione di rappresentanti di ANCE nell'ambito dell'Affare assegnato relativo alle problematiche connesse al consumo del suolo

 

<p >Mercoledì 28.03.2012
CAMERA
VIII Ambiente
COMITATO RISTRETTO

Modifica all’articolo 14-bis del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, in materia di termini di operatività del sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti (esame C. 3885 Anna Teresa Formisano, C. 3989 Lanzarin, C. 4370 Anna Teresa Formisano e C. 4653 Guido Dussin - rel. Togni)

 

XIII Agricoltura
COMITATO RISTRETTO
Norme per la valorizzazione dei prodotti alimentari provenienti da filiera corta a chilometro zero e di qualità (seguito esame C. 1481 Realacci, C. 2876 De Girolamo, C. 3022 Cosenza e C. 4544 Dima – Rel. De Camillis)

 

SENATO
13a Ambiente
AUDIZIONI

Audizione del direttore generale per la protezione della natura e del mare del Ministero dell'ambiente, dott. Renato Grimaldi, sull'atto comunitario COM (2011) 688 definitivo - prospezione, ricerca e produzione idrocarburi

Audizione del direttore generale per le risorse minerarie ed energetiche del Ministero dello sviluppo economico, ing. Franco Terlizzese, sull'atto comunitario COM (2011) 688 definitivo - Prospezione, ricerca e produzione idrocarburi

Seguito esame ddl n. 1820 - aree protette relatore: Orsi

Seguito esame ddl n. 3162 - modifiche al Codice ambientale relatore: Della Seta

Seguito esame congiunto ddl nn. 238, 1458, 1512, 1525 e 2302 - gestione integrata rifiuti relatore: Coronella

 

14a Politiche UE

SEDE REFERENTE

Seguito dell'esame del disegno di legge: ddl n. 3129 - Legge comunitaria 2011, approvato dalla  Camera dei deputati - relatori: Di Giovan Paolo e Nessa

<p >Giovedì 29.03.2012
CAMERA
VIII Ambiente
INDAGINE CONOSCITIVA
Sulle politiche ambientali in relazione alla produzione di energia da fonti rinnovabili: audizione del Prof. Cicconardi, docente di “Sistemi per l’energia e per l’ambiente” presso l’Università di Cassino.


6. MONITORAGGIO LEGISLATIVO

ATTIVITA' RILEVANTI Dal Monitoraggio DELLA  CAMERA DEI DEPUTATI

Lunedì 19.03.2012

CAMERA

Aula

A.C. 5025 – DL Liberalizzazioni
L’Aula ha iniziato la discussione generale del provvedimento.

 

Annunzio di Proposte di Legge
FAENZI: «Modifiche ai decreti legislativi 3 aprile 2006, n. 152, e 3 dicembre 2010, n. 205, e altre disposizioni in materia di rifiuti di attività agricole e di materiali vegetali, agricoli e forestali» (5060)

  

Atti di Sindacato Ispettivo
-        L’On. Cenni (PD) ed altri, hanno presentato un’interrogazione a risposta in commissione, in merito alle autorizzazioni dell’unione europea sui prodotti Ogm e gli interventi del Ministro dell'ambiente Corrado Clini sull’argomento. Link al testo


Martedì 20.03.2012

CAMERA
Aula
A.C. 5025 – Dl Liberalizzazioni
L’Aula ha proseguito l'esame del provvedimento. Il Ministro dei rapporti con il Parlamento Dino Piero Giarda ha posto, a nome del Governo, la questione di fiducia sull'approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell'articolo unico del provvedimento nel testo delle Commissioni.

   

VIII Ambiente
Comitato Ristretto
Si è svolta l’audizione informale di rappresentanti dell'ARPA Emilia-Romagna, dell'ARPA Lazio, dell'ARPA Lombardia, dell'ARPA Veneto e dell'ARPA Puglia nell'ambito dell'esame delle proposte di legge C. 55 Realacci e C. 3271 Bratti in materia di «Istituzione del Sistema nazionale delle agenzie ambientali e disciplina dell'Agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici».

 

Mercoledì 21.03.2012
CAMERA
Aula
Dl Liberalizzazioni – A.C. 5025
In Aula l'esame del disegno di legge, già approvato dal Senato, di conversione del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, recante disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività (C. 5025) su cui è stata votata la questione di fiducia.

Sono stati presentati alcuni ordini del giorno al provvedimento (link)

 

Assegnazione di progetti di legge a Commissioni in sede referente

Commissione parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale

Audizione
Si è svolta l’audizione del Presidente e del Direttore generale dell'Ente nazionale di previdenza per gli addetti e per gli impiegati in agricoltura (ENPAIA), dottor Carlo Siciliani e dottor Gabriele Mori.

 

Giovedì 22.03.2012
CAMERA
Aula
A.C. 5025 – DL Liberalizzazioni
L’Aula, dopo la votazione degli ordini del giorno, ha approvato definitivamente il provvedimento. Di seguito il link allo schema con l’esito della votazione degli ordini del giorno al provvedimento: Link al testo

Trasmissione dalla Corte dei conti
La Corte dei conti - sezione del controllo sugli enti - ha trasmesso la determinazione e la relativa relazione riferita al risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria dell'Istituto nazionale di economia agraria (INEA), per l'esercizio 2010.   

Annunzio di progetti di atti dell'Unione europea
Alla VIII Ambiente, XIII Agricoltura e XIV Politiche UE
Proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alle norme di contabilizzazione e ai piani di azione relativi alle emissioni e agli assorbimenti di gas a effetto serra risultanti da attività connesse all'uso del suolo, ai cambiamenti di uso del suolo e alla silvicoltura (COM(2012)93 final).

 Alla VIII Ambiente e XIII Agricoltura
Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni - Contabilizzare l'uso del suolo, i cambiamenti di uso del suolo e la silvicoltura negli impegni dell'Unione nell'ambito della lotta ai cambiamenti climatici (COM(2012)94 final).

   

XIII Agricoltura
Sede Referente
A.C. 3905. 4088, 4503 - Disposizioni in materia di Agricoltura sociale
La Commissione ha iniziato l’esame delle proposta di legge presentate dagli On. Nastri (Pdl), Jannone (Pdl) e Di Giuseppe (Idv). Link al testo

A.C. 4867, 4939 - Scioglimento della società Buonitalia Spa e trasferimento delle funzioni e risorse umane, strumentali e finanziarie all'Istituto sviluppo agroalimentare Spa.
La Commissione ha iniziato l'esame delle proposte di legge presentate dagli On. Oliviero (PD) e Biava (Pdl). 


ATTIVITà RILEVANTI Dal Monitoraggio DEL SENATO
Martedì 20.03.2012
SENATO
9a Agricoltura
In Sede Consultiva
A.S. 3194 – DL Semplificazioni
La commissione ha avviato l’esame del provvedimento.

13a Ambiente
Audizione
Si è svolta l’audizione informale di rappresentanti del FAI e del WWF sull'affare assegnato sulle problematiche connesse al consumo del suolo (n. 708)   

Sede Referente
A.S. 3111/B – DL misure ambientali
La commissione ha iniziato e concluso l’esame del provvedimento conferendo mandato al Relatore a riferire favorevolmente in Assemblea

 Mercoledì 21.03.2012
SENATO 
2a Giustizia
Sede Referente
A.S. 2420 - Materia di inasprimento della pena per l'abusivo esercizio della professione
La Commissione ha conferito mandato al relatore a riferire favorevolmente all'Assemblea sul disegno di legge come modificato dagli emendamenti approvati.

Emendamenti presentati (link)


9a Agricoltura
Audizioni Informali

Si è svolta l’audizione informale del direttore dell'agenzia del territorio in merito alle questioni attinenti all'IMU sui terreni agricoli e sui fabbricati rurali.

 Affare Assegnato
Atto n. 796 - Ricadute sul settore primario dell'IMU sui terreni agricoli e sui fabbricati rurali
La Commissione ha approvato la risoluzione presentata dalla Sen. Bertuzzi (PD).

 

Giovedì 22.03.2012
SENATO
1a Affari Costituzionali
Sede Referente
A.S. 3194 – DL Semplificazioni

La commissione ha avviato l’esame delle proposte emendative presentate. Link agli emendamenti

La Commissione ha fissato alle ore 13 di lunedì 26 marzo il termine per la presentazione di eventuali subemendamenti all'emendamento 47.100 del Governo.


Ai sensi del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI alla presente e mail e precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.